.
Annunci online

Ebooks di "Neo-Machiavelli" in italiano, (PiresPortugal in altre lingue) TIL=Time is Life=Tempo è Vita: Intelligenza, Creatività, Emozione, Informazione, Cultura e Volontariato (Italian Edition) Support independent publishing: Buy this e-book on Lulu.

 

 

Merken

 

Merken

politica interna
27 agosto 2010
C. A. On. Roberto Maroni, vandali, bombe, matematica, logica e buon senso di giustizia

Concordo con la politica dura di Roberto Maroni contro vandali, bombe e danneggiamento del bene comune. Secondo me tutti danni della criminalità, costi della giustizia e della polizia dovevano essere pagati da chi le causa, con logica matematica delle probabilità. Al contrario della vecchia giustizia italiana che puniva solo 1% dei ladri e con multe di meno del 10%, se solo trovano un ladro di 100 furti questo doveva pagare tutti, cento volte quello che aveva rubato, in contanti o con lavoro, non con la galera tradizionale con costi di €70-€600 al giorno pagati da chi non ha colpa. Chi causa danni alla società deve pagare. Tutti danni delle manifestazioni, quelli 50 milioni di danni del G8 di Genova e di altri vandali dovevano essere pagati da quelli trovati a vandalizare, con soldi, lavoro o più tasse anche per tutta la vita.

Se una zingara è diventata milionaria a Roma facendo giustizia, (1), immagino che la giustizia tradizionale poteva imparare a non costare niente a contribuenti, con altra logica e buon senso di giustizia: chi se comporta male deve pagare danni, giustizia e polizia. Al contrario della logica di certa civiltà che fa pagare some astronomiche per chi non ha colpa: più onesti contribuenti.
Non concordo con un commento a Tessera tiifoso: Maroni contro ultras: "codice della strada, che sembra diventato il salvadanaio dello stato,..." Secondo me è la tassa più giusta e educativa. Secondo me anche la patente a punti poteva essere sostituita con multe più pesanti. Cosi guadagnavano contribuenti e/o contribuivano alla  riduzione del debito pubblico per generazioni future.
Quando manifestanti incendiano una macchina o danneggiano qualche via doveva comparire subito la polizia e esercito a bloccare la strada, non lasciare uscire nessuno fino a trovare il colpevole e farle pagare 10, 100 o 1.000 volte il danno. Se nessuno volesse dire, sarebbero tutti identificati per collaborare a trovare il colpevole o fare pagare a tutti come presunti complici.
sfoglia
  
Cerca

Feed

Feed RSS di questo blog Reader
Feed ATOM di questo blog Atom
Resta aggiornato con i feed.

Curiosità
blog letto 1 volte