.
Annunci online

Ebooks di "Neo-Machiavelli" in italiano, (PiresPortugal in altre lingue) TIL=Time is Life=Tempo è Vita: Intelligenza, Creatività, Emozione, Informazione, Cultura e Volontariato (Italian Edition) Support independent publishing: Buy this e-book on Lulu.

 

 

Merken

 

Merken

politica interna
11 maggio 2011
NGF=Neo-giustizia-futura, tempo, soldi, sicurezza e felicità
Tempo, soldi dei contribuenti e felicità sono valori prioritari di una Neo-politica e Neo-giustizia-futura. Molte volte la legalità tradizionale usa il tempo e soldi dei contribuenti per aumentare danni sociali: la più stupida con danni sociali per tutti e la più furba e immorale con danni ingiusti per molti e benefici ingiusti di pochi. Il senso comune di giusto e ingiusto è sempre in continua evoluzione. Nuovi valori entrano in conflitto con anteriori per finire in leggi approvate della maggioranza delle democrazie.
Il tempo di galera è la misura più abituale della pena ma molte volte la più stupida e ingiusta punizione, sempre che possa essere sostituita per altra più educativa e socialmente utile. La galera per un milionario, VIP, famoso, per chi è abituato a lavorare 18 ore al giorno, può essere insopportabile e portare al suicidio. La stessa galera può essere una promozione a migliore livello di vita per un povero che vive sotto i ponti. Giusta la galera uguale per tutti?
Soldi diventano priorità assoluta quando mancano e sono condizione di sopravivenza. Grande parte dei crimini è fato per soldi, molte volte per sopravivenza e altre per vivere migliore delle vittime. La legge uguale per tutti può essere una punizione molto disuguale: la stessa multa economica può essere insignificante per un milionario e tropo punitivo per un povero al limite della sopravivenza. Giusta la multa uguale per tutti?
Il tempo è il valore più importante per valutare intelligenza, legalità e giustizia. Il tempo può trasformare intelligenza in stupidità, legalità in immoralità, giustizia in ingiustizia. L’uso del tempo è importante per la vita quotidiana, per la felicità di ogni singolo individuo, ma molto più importante per la giustizia.
Il tempo ha un valore economico, affettivo, politico e sociale. La priorità del uso del tempo per il più importante è la prima manifestazione dell’intelligenza.
Le nuove tecnologie, l’evoluzione dell’informazione e della cultura occupa grande parte del nostro tempo e condizionano l’evoluzione delle nostre capacità. Il pericolo è la prevalenza dell’informazione populista su l’intelligenza:  tempo con 95% dei processi in prescrizione, un morto di 60 anni fa, baci di Andreotti 50 anni fa, contatti di Berlusconi e Marcello Dell’Utri con mafiosi 40 anni fa, … sarà una priorità intelligente?
Immagino un sistema intelligente ed efficiente di giustizia che iniziava con 2 minuti di conciliazione: il genitore non concordava con metodi educativi dell’insegnante, mandava un messaggio di un minuto con le sue ragioni e la sua domanda di risarcimento. L’insegnante rispondeva. Se la questione non finiva li, passava a un giudice che in un minuto prendeva una decisione. Se non fosse gradita di una delle parti, pagava per un nuovo processo con altri 3 minuti. Chi non aveva ragione, non aveva affermato tutta la verità, occultato informazioni importanti o dichiarato il falso, pagava costi e risarcimento all’altra parte. Se dopo qualche processi di pochi minuti con un giudice, non si arrivava alla soluzione, poteva passare a un collegio di 3 giudici dove uno sarebbe l’anteriore giudice e altri due, uno a presidente e altro a fare in parte l’avvocato della parte che non accettava.
Immagino che questo sistema non è perfetto per tutti casi. Ma non ho dubbi che sia migliore per molti dei 95% processi in prescrizione e che aumentano l’ingiustizia per il tempo perso da chi è pagato dei contribuenti e poteva fare migliore.
Se il tempo è importante per professionisti della giustizia, molto più importante è per professionisti della politica. Se un professionista della giustizia può produrre facilmente milioni di danni o benefici per contribuenti, un professionista della politica può produrre molto più facilmente miliardi di danni o benefici, sia miliardi in euro o tempo di valore equivalente.
Considero una banalità populista certi discorsi su privilegi e guadagni dei magistrati e politici. Il problema non sta nel guadagnare molto con molti benefici ma nel guadagnare più con più danni sociali. Se migliori, guadagnano qualche milione in più producendo miliardi di benefici è un bene per tutti.
Secondo me, il risultato più stupido-populista di un referendum di mia conoscenza è questo: L’84% voleva che magistrati pagassero economicamente per danni di cattiva giustizia. Immaginate quello che succedeva se magistrati potessero essere condannati a pagare milioni di euro per sbagliare a condannare un innocente, (diversi innocenti sono stati risarciti di milioni di euro), o €45.000 per liberare un assassino che assassinava di nuovo, (Angelo Izzo ha assassinato dopo che era in libertà e la Corte Europea ha condannato lo Stato italiano a risarcire la famiglia della vittima). Secondo me era evidente che solo stupidi o di poca intelligenza diventavano magistrati. La giustizia diventava ancora peggiore: magistrati stupidi o di poca intelligenza condizionati dei grandi avvocati dei mafi0si.
Immagino che quel popolo che ha votato 84% per la responsabilità materiale dei magistrati era condizionato di una notizia di cronaca molto emotiva, (la condanna del famoso presentatore di TV Enzo Tortora), dei guru del populismo emotivo del momento o di molta disinformazione.
Politici più intelligenti, ma anche con una dose di populismo e furbizia hanno cambiato il referendum: se il magistrato sbaglia paga lo Stato, più onesti contribuenti o debito pubblico delle generazioni future. Se pagare di tasca propria per errori di un magistrato, politico o medico mi sembra sbagliato, peggio ancora se chi sbaglia di più, guadagna di più. E questo mi sembra che è successo molte volte in certa giustizia. Se la punizione esagerata, punizione materiale ed economica mi sembra una stupidità di conseguenze catastrofiche, ancora peggio l’impunità e la carriera preferenziale per chi sbaglia di più e fa un servizio più favorevole alla grande vergogna d’Italia. Se 500 servitori dello Stato lavorano per 2 anni per arrestare il “presunto” b0ss della peggiore organizzazione criminale della storia del paese e un magistrato è responsabile per la sua libertà e continua a fare lo stesso mestiere, questo magistrato doveva essere punito al meno con la carriera. Passare a fare un lavoro di “tritura carte”, qualche lavoro burocratico senza responsabilità e più male pagato. La giustizia deve imparare con molti metodi applicati delle nuove tecnologie e premiare o punire per ogni azione. Ma al contrario di molti metodi delle nuove tecnologie dove vince il più populista, bisogna inventare un sistema per vincere migliori in intelligenza, onestà e buonsenso di giustizia.
Il migliore è difficile di giudicare quando in personaggio in questione è Berlusconi per una telefonata in favore di Ruby. Per fanatici anti-Berlusconi più è la condanna migliore è la giustizia. Per amici e fans de Berlusconi, la legalità trasforma una banalità in mostro internazionale dell’anno o del secolo con più punizione del “presunto” b0ss della peggiore organizzazione criminale.
È evidente che è politicamente errato se Berlusconi perde il suo tempo in beneficio di una piccola ladra. Ma in sostanza ha beneficiato contribuenti e non ha fatto male a nessuno. Sarebbe un piccolo errore se non fosse trasformato nel peggiore scandalo della carriera politica di Berlusconi. Un beneficio per il prestigio della giustizia e legalità? O la più piccola banalità con peggiore danni per il tempo che fa perdere a professionisti dell’informazione, politica e giustizia, pagati dei contribuenti? Secondo me il tempo dei politici è molto importante per risolvere grande questione e il disturbo di certa legalità tecnicamente perfetta con certe banalità può essere un danno ingiusto per contribuenti.
Immagino che sarebbe socialmente più utile se il tempo della giustizia, politica e informazione per certe intercettazioni del caso Rubygate fossero state orientate per 2 obiettivi più intelligenti di Berlusconi: eliminare la mafia e riformare la giustizia.
Questo governo è stato il migliore della storia d’Italia per l’obiettivo più intelligente, giusto, etico e efficiente: sequestrare i beni alla mafia e usarle per premiare migliori.
Dei 10 politici con più redito dichiarato 5 sono avvocati. Dove se guadagna di più sono quasi sempre le persone con intelligenza, creatività ed efficienza. Molti politici sono avvocati, molti hanno usato la loro esperienza maturata nel passato per la migliore politica antimafia della storia d’Italia.
Ogni facoltà attuale dipende dell’ereditarietà e dell’uso del tempo del passato fino adesso. Dall’uso di ogni minuto del nostro tempo dipende il minuto seguente e influenza tutto il nostro futuro. L’uso del tempo diventa così il valore dai valori della nostra vita. Con la nascita inizia un processo di sviluppo delle capacità innate. Il tempo, le emozioni l’informazione e gli stimoli sono catalizzatori di crescita delle capacità e risorse personali. Il tempo è il fattore comune più importante: ogni momento può essere vissuto con più o meno intensità e sviluppare una capacità. Più è la concentrazione e intensità di un’emozione o attività mentale, più altre sono dimenticate. Quasi tutte le teorie e i suggerimenti per migliorare la propria vita hanno un prezzo: il tempo usato per un’attività o lo sviluppo di una capacità viene sottratto ad altro. Ogni facoltà ha uno sviluppo proporzionale al tempo e intensità dell’attività. Ma non è possibile usare il tempo con la stessa intensità per diverse facoltà.
Se il tempo ha un grande valore per ogni cittadino, molto più importante per chi decide dell’uso del tempo dei ripresentati dei cittadini. Politici occupati di leggere centene o migliaia di pagine per decidere di autorizzare la perquisizione di una casa sarà una priorità intelligente? Se nella casa fossero datti sospetti non sarebbero fatti sparire nel frattempo? Quante priorità più intelligenti per il bene di un paese?
La sicurezza è una delle condizioni di felicità. Sono boss mafiosi arrestati 4 volte dello stesso magistrato, passano 2 a 6 anni in galera senza interruzione dell’attività criminale, inclusi boss mafiosi al 41bis continuano a gestire attività criminali e passare informazione a famiglia che va ricevere il pizzo per essere condannata a 3 o 4 mesi di galera. Sequestrare le fortune di questa criminalità per premiare chi collabora, volontariato che le educa e più controllo dentro e dopo uscita di galera mi sembrano le priorità per una NGF=Neo-giustizia-futura.
“Il Capitale” di Marx è la Bibbia del marxismo. Il più importante del marxismo se può riassumere in questo: Soldi e come se guadagnano condizionano la giustizia, politica, cultura, valori, religioni e credenze. Soldi della mafia e criminalità condizionano una civiltà mafiosa e criminale. Il sequestro dei beni della criminalità per premiare chi collabora e chi le educa sarà una delle politiche più intelligenti.
sfoglia
  
Cerca

Feed

Feed RSS di questo blog Reader
Feed ATOM di questo blog Atom
Resta aggiornato con i feed.

Curiosità
blog letto 1 volte