creatività, intelligenza, stupidità, populismo, giornalismo, informazione, etica, politica, ecologia, capitalismo, comunismo, anarchia, civiltà, arte, cultura, psicologia, sociologia, filosofia, televisione, TV, giustizia, volontariato, futuro, globale, Onu, religione, neo-machiavelli | neo-machiavelli, creatività, intelligenza, informazione, TV, politica, etica, giustizia, | Il Cannocchiale blog
.
Annunci online

Ebooks di "Neo-Machiavelli" in italiano, (PiresPortugal in altre lingue) TIL=Time is Life=Tempo è Vita: Intelligenza, Creatività, Emozione, Informazione, Cultura e Volontariato (Italian Edition) Support independent publishing: Buy this e-book on Lulu.

 

 

Merken

 

Merken

CULTURA
9 maggio 2011
Giampaolo Pansa, informazione, giornalismo combattente, Berlusconi, De Benedetti, SKY, intelligenza, populismo e servizio pubblico

Giampaolo Pansa dice del giornalismo di oggi certe idee che io ho pensato della prima volta in Italia: molto giornalismo è più combattente che informativo. Fa più ascolti. Ma sarà migliore servizio pubblico?
Giampaolo Pansa è un esempio dei giornalisti che cambiano padrone e diventano critici come Marco Travaglio e Santoro in versione contraria. Sono loro che scelgano padrone per condividere idee, possibilità di scrivere con più libertà o condizionati di avere più soldi, migliori contrati?
Sono più influenzati del populismo del momento o condizionano l’opinione pubblica per una migliore politica, giustizia e economia?

Silvio Berlusconi, Carlo De Benedetti, Barbara Berlusconi, Pansa ...
Rai3, Famiglia Cristiana, escort, puttane, Cavalieri, moralismo ...
Endemol-Rai, capitalismo-comunismo, efficienza-burocrazia ...
Raccomandazione de Sordi, Berlusconi, Santoro, Biagi, Luttazzi ...
Iraq, pace, petrolio, Berlusconi, Bush, etica, intelligenza e ...

Mostra tutti i risultati da ilcannocchiale.it »
Pansa in BlogbabelGiampaolo Pansa, il revisionista impenitente – Storia In ReteUn uomo felice in fuga di Giampaolo Pansa - Il RiformistaL'ULTIMO LIBRO DI GIAMPAOLO PANSA - :: POLIS :: Laboratorio ... Giampaolo Pansa, Neo-Machiavelli.

Dei 157.000-42 risultati web-news per Giampaolo Pansa:29-04-2011 - Vi racconto chi sono i sultani rossi della tv di Giampaolo Pansa Santoro alla Dandini, da Gruber a Lerner, dalla Annunziata a Floris, Pansa …I giornali, nessuno escluso, sono sempre più faziosi. Eppure c’è chi non vuole ammetterlo e si presenta come immune da ogni partigiane­ria. È il caso di testate come la Re­pubblica , L’espresso e, talvolta, del Corriere della Sera . Spesso, dietro alla millantata obiettività si cela l’os­sessione anti-Cavaliere, la volontà di distruggerlo con ogni mezzo, in­cluse le inchieste scandalistiche sul­la vita privata (cinicamente tirate fuori per motivi di tirature: il gossip «politico» ha risollevato le vendite di Repubblica )... Carlo De Benedetti, editore di Repubblica ed Espresso , giornali nei quali Pansa ha lavorato per mol­ti anni, ricoprendo cariche impor­tantissime. … telepredicatori di sinistra… Santoro. Con un timbro anarco-popu­­lista, forse derivato dalla militanza giova­ni­le in un gruppo ma­oista: Servire il popo­lo. … Santoro si sentiva il capo di una forza personale che poteva deci­dere con chi allearsi o no. Per que­sto, all’improvviso, scelse di pas­sare sul fronte opposto alla Rai: Mediaset, la corazzata di Berlu­sconi. … Ma al Cavaliere, più furbo di tanti suoi dirigenti, Michele non piaceva. In lui fiutava l’avversa­rio, ben piazzato su un terreno in­sidioso: la televisione. …Annozero . Sotto questa bandiera, Santoro inaugurò un’altra stagione perso­nale: il conduttore da guerra. Contro chi? Ma che domanda! Contro il suo vecchio padrone privato: Berlusconi. 2 - 3 | Successiva
La sinistra scherza col morto di Giampaolo Pansa - Il Riformista... di Giampaolo Pansa La sinistra scherza col morto … Adesso su quello di Berlusconi, splendido voltagabbana italico... de benedetti, la sinistra e ora anche carelli di sky.... non meriti proprio nessuna considerazione ... il super-giornale di Ezio Mauro e di Carlo De Benedetti è diventato il nemico giurato del Caimano. Siamo di fronte a un foglio guerrigliero che ogni giorno scende in battaglia per distruggere Berlusconi. … Emilio Carelli, cinquantotto anni, ritenuto da tutti un moderato, nato nella Mediaset del Berlusca, il volto principale del Tg5 per parecchio tempo. E dal 2003 direttore di tutte le edizioni giornaliere del tigì a pagamento… È malato di settarismo anti-Cav. Mi sembra diventato la Telekabul di Murdoch. Un gemello del Tg3, il telegiornale rosso della Rai. Strano? Mica tanto. Il proprietario di Sky, l’australiano Rupert Murdoch, lo Squalo, non ama per niente Berlusconi. E da che mondo è mondo, l’asino va sempre legato dove vuole il padrone… onestà intellettuale,la sua libertà di giudizio e la sua serietà professionale!
Dossieraggi killeraggi pompieraggi di Giampaolo Pansa - Il Riformista
Il Giornale di Vittorio Feltri e Libero di Maurizio Belpietro sono andati avanti per la loro strada. Suscitando la desolata irritazione dei media che da sempre combattono Silvio Berlusconi con le stesse armi. Ossia con campagne giornalistiche protratte per settimane e settimane, senza andare per il sottile. Anche in questo caso è prevalsa la nevrosi anti-Cav. Se l’obiettivo è il maledetto Berlusca, tutto è lecito. Se invece sotto tiro stanno gli oppositori del premier, allora devono entrare in scena i pompieri.LMsoft News
E Santoro porta la D'Addario in tv - Metaforum.it Giampaolo Pansa, informazione e giornalismo combattente di Berlusconi, De Benedetti e SKY

CULTURA
4 maggio 2011
Pansa, Piroso, Travaglio, Berlusconi, De Benedetti, Agnelli, informazione combattente, utile, inutile o con danni collaterali?
A La7, NDP, ho visto ieri il migliore documentario del giornalismo italiano che ricordo. Naturalmente è il migliore per me perché concordo con molte idee che ho già espresso in questo blog e di quello che ho conoscenza dei primi passaggi per Italia negli ani 80:
1. Molta informazione italiana è combattente, di parte, più emozionale che logica, più populista che intelligente. Agnelli, con soldi della Fiat, pagava informazione o condizionava altra con la pubblicità per convincere l’opinione pubblica che quello che era buono per la Fiat era buono per Italia. Credo che Agnelli comprava o condizionava informazione con più potere effettivo dell’attuale di Berlusconi. Contro questa informazione era l’informazione comunista finanziata con soldi di URSS e inimichi di Agnelli.
2. Con l’entrata di Berlusconi nell’informazione tutto cambia. Inizialmente l’informazione di Berlusconi nasce e cresce per fare soldi. Per fare soldi deve dare al pubblico quello che vuole. Incluso informazione contro Berlusconi quando non è popolare. Credo di trovare più informazione anti-Berlusconi nella sua informazione che in quella della Fiat o De Benedetti contro interessi dei proprietari.
3. Con l’entrata di Berlusconi in politica certa informazione diventa ancora più combattente e più di parte pro o contro Berlusconi.
3. Travaglio è un fenomeno particolare del giornalismo attuale, il potere del populismo anti-Berlusconi. Sembra essere dipendente del pubblico ma è più anti-Berlusconi dei tradizionali PAB=pamplet-anti-Berlusconi. L’ultimo Espresso sembra un cambiamento di strategia. Non ricordo una copertina de L’Espesso senza campagna anti-Berlusconi. Mi sembra che per la prima volta negli ultimi tempi non ha in copertina un SAB=spot-anti-Berlusconi. Ho l’impressione che Panorama è molto meno combattente pro Berlusconi che L’Epresso anti-Berlusconi. Travaglio ha la sua pagina nell’Espresso che è sempre il peggiore della settimana trovato a BAF=Berlusconi-and-friends, artisticamente montato con il suo archivio per dare la peggiore immagine di Berlusconi e suo governo. Il migliore governo della storia d’Italia contro la mafia è distrutto della sua informazione parziale e del populismo del peggiore dei migliori.
4. Piroso ha presentato idee del libro di Pansa che in parte condivido ma in parte vado altro: Berlusconi continua a governare con tanta informazione contraria. Sembra che l’informazione è inutile. Credo che non esiste informazione inutile ma tutta è relativamente e parzialmente utile con danni collaterali. L’informazione parziale combattente scatena reazione di altra informazione. Travaglio era ieri nel migliore orario, fra ore 21-22, simultaneamente in 2 canali di SKY, 130 e 924, con suoi monologi di 45 minuti con il peggiore di Berlusconi. Immagino che sono certi FAB=fanatici-anti-Berlusconi che solo vedano questa informazione e diventano ancora più fanatici. L’informazione di Pansa e Piroso è un antidoto a questo fanatismo. Ma quanti danni collaterali del tempo perso con fanatismo e anti-fanatismo, combattenti anti e pro-Berlusconi? Non sarebbe più utile per la società un’informazione che cercasse di criticare il peggiore di Berlusconi, ma elogiare il suo migliore e collaborare a 2 obiettivi più intelligenti di Berlusconi e della storia d'Italia?
televisione
21 giugno 2010
Silvio Berlusconi, Carlo De Benedetti, Barbara Berlusconi, Pansa, Ezio Mauro, Grillo, verità, bugie, intelligenza, populismo, informazione e politica, (GIB, SDA, ELP)

 

 

Berlusconi dice che Italia è il paese più ricco di Europa,(1), De Benedetti che Berlusconi è bugiardo,(2), Barbara Berlusconi, ( l'ala sinistra della famiglia Berlusconi), che l’informazione è contraddittoria, (3),  Gianpaolo Pansa che certa politica legge giornali per decidere agenda,(4), Ezio Mauro con anti-Berlusconi, (Obama abbronzato, D’Addario, 10 domande) ha portato La Repubblica a vendere molto e diventa eroi del suo editore e di certa sinistra, (5).

 

In molte verità esiste certa bugia, in molte bugie esiste una certa verità. Quando Berlusconi dice che Italia è il paese più ricco di Europa può essere secondo certi datti e non secondo altri.
Certamente l’agenda politica è condizionata dell’informazione. Ma di forma positiva e intelligente o populista?
Grillo ha certamente condizionato l’agenda politica per eliminare la ricarica telefonica. Secondo molti ha fato un beneficio per 60 milioni di consumatori con danni per 4 compagnie. Secondo me ha occupato tempo nel valore di milioni o miliardi di euro con danni per molti e benefici per la sua popolarità. Le 4 compagnie hanno aumentato prezzi e guadagnato più della ricarica, (6).
Ieri e oggi predomina in certa informazione il Cardinale Sepe indagato per corruzione. Per certa informazione e opinione pubblica è già condannato con tutta la chiesa.
Questa informazione condiziona la giustizia e politica per oggettivi più intelligenti o populisti?
(1) 
 (3)
(5) 
(6)
sfoglia
  
Cerca

Feed

Feed RSS di questo blog Reader
Feed ATOM di questo blog Atom
Resta aggiornato con i feed.

Curiosità
blog letto 1 volte