creatività, intelligenza, stupidità, populismo, giornalismo, informazione, etica, politica, ecologia, capitalismo, comunismo, anarchia, civiltà, arte, cultura, psicologia, sociologia, filosofia, televisione, TV, giustizia, volontariato, futuro, globale, Onu, religione, neo-machiavelli | neo-machiavelli, creatività, intelligenza, informazione, TV, politica, etica, giustizia, | Il Cannocchiale blog
.
Annunci online

Ebooks di "Neo-Machiavelli" in italiano, (PiresPortugal in altre lingue) TIL=Time is Life=Tempo è Vita: Intelligenza, Creatività, Emozione, Informazione, Cultura e Volontariato (Italian Edition) Support independent publishing: Buy this e-book on Lulu.

 

 

Merken

 

Merken

televisione
7 novembre 2010
Berlusconi nel giornalismo, informazione e opinione pubblica dal ex-direttore di “Economist” Bill Emmott e da un Neo-italiano

Bill Emmottex-direttore di L’Economist è la migliore arma del giornalismo italiano contro Berlusconi: Un ex-direttore di una prestigiosa pubblicazione internazionale, con l’esclusivo per Italia da Panorama, pertanto nella busta paga di Berlusconi, scrive il libro più famoso contro Berlusconi. Questo libro del quale solo ho letto le prime frasi per vedere com’era sbagliato di partenza, mi ricorda un altro libro che era nel record di vendite in Spagna e in Italia non ho trovato nessuno che lo conoscesse: “L’imperio Agnelli”. Perché un libro contro Agnelli che è il primo in vendite in Spagna non è conosciuto in Italia e altro contro Berlusconi mi sembra il libro straniero più famoso in Italia? Il libro contro Berlusconi è migliore di quello contro Agnelli? O Agnelli ha investito soldi della Fiat per creare nell’opinione pubblica l’idea che quello che è a favore della Fiat e famiglia Agnelli è a favore d’Italia e quello che è a favore di Berlusconi è conflitto d’interessi?
Quando Bush ha vinto elezioni in USA per la seconda volta con un record di voti nella storia americana, ho avuto l’impressione che l’opinione pubblica italiana era al 99% contro Bush nei FAB=fanatici-anti-Berlusconi. Mi sembra che in un solo anno sono stati pubblicati 50 libri su Bush e quasi tutti contro. L’informazione e cultura popolare sono molte volte contro di quelli che arrivano più in alto, contro quelli che sono molto superiori. Immagino che se Agnelli entrasse in politica e avesse il potere di Berlusconi, qualcuno scopriva il libro record di vendite in Spagna e lo pubblicava anche in Italia. È più popolare raccontare difetti e negativo dei migliori che positivo. Anche nel mio blog noto più pagine viste se parlo dei difetti o critico Berlusconi che se parlo del positivo. A questo io chiamo il populismoDAVIDgolia, populismo dei piccoli contro più grandi, come David contro Golia.
Il direttore di una popolare pubblicazione sa che se scrive il positivo di Berlusconi non ha tanti lettori come se scrive più negativo o solo negativo. Può scrive solo verità. Ma esistano milioni di verità gratuite già online contro Berlusconi e molto meno favorevole. Un libro può avere un giusto equilibrio fra positivo e negativo o il peggiore negativo. Per il migliore positivo solo venda alla famiglia. Anche se nella verità dei fatti Berlusconi fosse il politico più lavoratore, intelligente, creativo, efficiente e pragmatico della storia d’Italia, vendeva più un libro a raccontare il negativo che il positivo. Anche se dopo entrare in politica fa sesso una media di una volta al mese, per credenti di Marco Travaglio e Antonio Di Pietro passa la vita in sesso, porcate e a nascondere porcate. L’opinione dell’ex-moglie Veronica che è un pedofilo-malato riceve la benedizione di certa chiesa cattolica e diventa dogma di fede. Nessuno conosce migliore Berlusconi che la moglie? O nel momento di separazione legale dopo 7 anni di separazione di fatto, (fonte: Bruno Vespa), è normale che esageri nel negativo contro Berlusconi?
Quello che l’ex-direttore dell’Economist scrive su Berlusconi può essere vero nei fatti ma la scelta dei fatti, la sequenza e interpretazione sono con l’intenzione di una teoria anti-Berlusconi per gradimento di 70% antiberlusconiani del momento e forze 80% o 90% del “popolo” mondiale che legge libri e pubblicazione come Economist, soprattutto che legge più per divertimento che per formazione.
In una scuola per comici non era un unico che non fosse anti-Berlusconi. In una conferenza che ho fato su psicologia della comicità, ho domandato se qualcuno conosceva un comico favorevole a Berlusconi. Dopo un lungo silenzio qualcuno ha detto: Emilio Fede. Nel comico vince sempre il piccolo contro il grande. Il comico del circo è per bambini. Il comico “cult” è il divertimento degli adulti con il bambino che è rimasto nell’inconscio.
Bill Emmott, ex direttore di Economist, (anche chiamato “Ecomunista”), ha detto ieri a La7 che Berlusconi è visto dall’estero come un imperatore cercato di donne. Perchè La7 manda nel migliore orario l'arma più letale contro Berlusconi? Perchè aspetta già la vittoria di Fini e prende la barca del vincitore? Vuole contribuire alla caduta di questo governo? In questo momento è popolare essere contro Berlusconi? Se il prossimo non è migliore sarà informazione di servizio pubblico o servizio della maf…?
Immagino che anche Bruno Vespa parla più delle donne di Berlusconi che del suo obiettivo più intelligente, (
GIB). Questo è impopolare e pericoloso. Marco Travaglio ha fato fortuna e popolarità a creare l'idea che Berlusconi è il grande mafi0so. Cosi non solo non ha più paura della vera maf… (antimaf…=anti= Berlusconi, ma ha la sua protezione.

BAS=Berlusconi-altra-storia, altro blog, pe-book, e-book o libro ...

Beppe Grillo, “L'inizio della fine” o populismo di piazze contro ...

9 agosto 2010
Berlusconi, Veronica, tempo, lavoro, morale, particolari interessi, bene del Paese, politica e famiglia

Da certi commenti sembra molto popolare l’idea che politici e impresari non lavorano o lavorano per i suoi interessi. Molti credano che Berlusconi è entrato in politica per suoi interessi. Io credo che le persone più intelligente sano che non se può stare in politica con la priorità a propri interessi. Berlusconi è l'italiano più spiato, con la privacy più violata e sempre che fa più interessi privati perde in politica. Credo che se è ancora in politica se deve alla sua priorità morale di servire il paese.

Berlusconi: "Basta col disfattismo Mobilitazione contro i personalismi  di chi antepone i propri particolari interessi al bene di tutti, al bene del Paese".

Il divorzio di Berlusconi non sarà in grande parte dovuto a più tempo per la politica che per la famiglia? Delle parole di Veronica sembra proprio che se lavorava molta da impresario ha passato a lavorare più dopo entrare in politica.  
Europa Oggi - La saga degli Agnelli (e dei Berlusconi)… “Alle amiche più care, poche e selezionate, la riservatissima Veronica avrebbe più volte confidato la sua solitudine: «Abbiamo esistenze separate. Io sono una donna oramai abituata alla solitudine. Ma per fortuna mi onora e mi rafforza il mio ruolo di mamma e di nonna. È per i miei figli che vivo”.

 

televisione
6 maggio 2009
Veronica, Barbara, Berlusconi, Clinton, Ruanda, etica, informazione e politica

Veronica e Barbara Berlusconi mi sono simpatiche per l’interesse che manifestano con l’etica. L’informazione di questi giorni mi pone molti problemi di etica.

Molta informazione ha fato paragoni con Clinton. Ricordo che proprio quando l’informazione di tutto il mondo si occupava di una banalità piccante fra Clinton e la stagista, nel Ruanda moriva quasi un milione di civile vittime di un genocidio. Sembra che Clinton non ha intervenuto a causa delle immagini della testa di un soldato americano morto in una missione umanitaria e portato per le vie di una città come trofeo.

Sembra che in 2 anni Clinton ha ricevuto solo una volta il dirigente della CIA. Qualcuno ha detto che se sentisse più la CIA se poteva evitare l’11 di Settembre.

Quanti problemi di politica nazionali non saranno risolti per il tempo di Berlusconi a occuparsi delle banalità dell’informazione? O sarà una forma di educare per una politica più etica?

politica interna
5 maggio 2009
Veronica, veline, Pietro, Travaglio, populismo, soldi, marxismo culturale all’italiana, Neo-marxismo-Berlusconiano nella fantasia di un Neo-italiano

Veronica, veline e Antonio Di Pietro sono oggi in molti titoli dei giornali. Rai3 e atri prime pagine ricordano le torture americane. Solo a L'OSSERVATORE ROMANO ho visto questa notizia: “… ogni sei secondi nel mondo un bambino muore di fame, la colpa è di ciascuno di noi, come individuo, ....”
Marx aveva ragione con la sua teoria culturale: soldi condizionano cultura, politica, giustizia, valori, … Soldi di altri tempi di URSS per il PCI continuano a condizionare l’antiamericanismo: Rai3 e certa informazione continua a dare priorità a una tortura degli americani a un presunto terrorista per evitare morti d’innocenti che a milioni di torture dei comunisti, islamici e mafi0si, (1).

Senza soldi Berlusconi non diventava notizia per le banalità più insignificanti o fatti personali. Questa informazione condiziona la giustizia ad avere più magistrati per condannare Berlusconi che per centene di b0ss, (1), mafi0si, assassini e pericolosi criminali scarcerati impuniti o prescritti. Questi hanno più soldi di Berlusconi e hanno il potere di ammazzare testimoni, giudici o giornalisti.
La giustizia continuerà a non avere tempo per 95% dei processi a pericolosi criminali? Quanti si occuperanno del divorzio di Berlusconi?
Dei soldi di Berlusconi nell’economia beneficiano molti lavoratori, tutti italiani che vedano TV, tutti quelli che comprano prodotti delle sue imprese. Dei soldi di Berlusconi per il divorzio perdano quasi tutti italiani: meno soldi per una economia socialmente utile, più soldi per avvocati condizionare la giustizia ad avere priorità con il divorzio e senza tempo per altri s51.
Marx, con la sua teoria delle infrastrutture a condizionare superstrutture, soldi e modi di produzione a condizionare politica, giustizia, credenze, religioni, valori e tabu, aveva molta ragione nel suo tempo e continua ad avere oggi. Ma con Internet, globalizzazione dell’informazione e web-democrazia entra in gioco un altro fattore: il populismo. Una bugia popolare ha più informazione della verità sgradevole. Le torture fino alla morte d’innocenti in Italia hanno meno informazione della “tortura” per 3 giorni con la paura di finti fili elettrici da un presunto terrorista in Iraq, a condizione di essere fata da americani. Milioni di torture di Saddam scandalizzavano meno in Italia della tortura con bagni al presunto terrorista cerebro dell’11 di Settembre.
Ma per fortuna questa informazione serve più per divertimento di quelli che meno contano che per influenzare la politica. Quelli che più contano hanno l’informazione che conta, credano all’informazione più intelligente e meno populista.
Ho l’impressione che la statua di David ripresenta una forma di populismo predominante in Italia: il piccolo che vince il grande. Per questo le chiamo populismoDAVIDgolia. Berlusconi è la vittima preferita di questo populismo. Mi sembra che questo populismo diventa più aggressivo sempre che Berlusconi è nei migliori momenti de prestigio internazionale: quando era a Napoli è arrivato un avviso di garanzia della prima pagina del Corriere, (“La Corte di Cassazione ha mandato assolto Berlusconi "per non aver commesso il ... Quando venne recapitato a Napoli, durante il G7, l'avviso di garanzia, ... con la pubblicazione in contemporanea sul Corriere della Sera, amplificando, ... Gazzetta di Sondrio”), il G8 di Genova è stato una battaglia contro Berlusconi, dal discorso al Congresso americano, 1-3-2006 Travaglio scrive: Il cavalier Bugiardoni, quando era in Giappone Antonio Di Pietro chiama il popolo anti-Berlusconi a Piazza Navona.
In Italia il marxismo culturale ha un altro fattore del quale è migliore non parlare, (1). Ha più soldi di Berlusconi, più potere, pericoloso intercettare e pubblicare notizie di prima pagina. La grande rivoluzione di Neo-marxismo culturale sarebbe una giustizia e politica efficiente a sequestrare la fortuna e potere di questa vergogna, (1), che condiziona la peggiore politica, giustizia, economia, cultura e informazione.

Magistrati occupati della condanna di Berlusconi e sondaggio di creatività collettiva per una Neo-giustizia
In TV ho sentito dire differenti numeri dei magistrati occupati di Berlusconi, fra 500 e più de 1.000. On line ho trovato 789: un numero ossessionante : BLOGONOMY - Il blog di ... E’ ... (continua)

Veronica velina anti-Berlusconi? Berlusconi mafioso? Corruttore di ...,

Altri risultati in neo-machiavelli.ilcannocchiale.it »

Veronica, veline, Berlusconi, etica, politica, vizi privati e ...

Altri risultati in neo-machiavelli.ilcannocchiale.it »

« Visualizza tutti i risultati web per Veronica veline Pietro Travaglio Neo-Machiavelli,

Procida Urban Blog e “passaparola” di Marco Travaglio. Politica ...

ELEZIONI EUROPEE 2009: LE CANDIDATURE DA COPERTINA ED IL CASO SGARBI

« Visualizza tutti i risultati web per Veronica veline Pietro Travaglio:

Piazza Farnese: Di Pietro, Travaglio, Napolitano, Travaglio: un idolo grillesco che voterà (Di Pietro)

CARA VERONICA, TRADISCI IL NANO CON DI PIETRO CON SANTORO O CON ...

(1) mafi0si, (0=o): Dopo leggere quello che hanno scritto Roberto Saviano, Allam, e altri giornaliste e scrittore sotto scorta, evito scrivere certi nomi correttamente per non entrare nei motori di ricerca de chi cerca la prossima vittima e finire come Tobagi, Siani, o altri che sono stati ammazzati: v1v=vergogna numero 1 della vecchia Italia=maffia, mafla, mafxx, (maf…ff=f, l=i, xx=ia), La grande vergogna della vecchia Italia. Altri nomi tabù: libbera, (bb=b), Ciottti, (ttt=t) o bms, (b0ss, (0=o), maffiosi, (ff=f) Savianno, (nn=n), Fllare, (ff=f), Giiuliani, (ii=i), Forcellla, (lll=ll), Annnalisa, (nnn=n).

politica interna
4 maggio 2009
Veronica velina anti-Berlusconi? Berlusconi mafioso? Corruttore di Craxi? Successore di Agnelli? Marxismo culturale per una revisione della storia e dell’informazione?

Ho l’impressione che certa informazione e certa politica ha trasformato Veronica in una velina anti-Berlusconi e precipitato la crisi matrimoniale.

Ieri solo ho sentito in TV una piccola referenza alla “GIORNATA MEMORIA VITTIME MAFIE E TERRORISMO. Molte su Veronica. Oggi trovo con www.google.con nelle news dell’ ultimo mese solo 19 risultati per giornalisti uccisi vittime mafie terrorismo, (1). Ma 11.178 per Veronica, (2). Fra questi riporti due:

1) Un po' di allegria, Mike Miriam Bartolini, in arte Veronica Lario, ha scelto la carta stampata per spiegare la propria sofferenza, di moglie e di madre, per i comportamenti del marito e succitato cavaliere. Il silenzio era d’oro ma la chiacchiera può essere di platino…il Giornale .

2) “… La pubblicazione da parte di un quotidiano, amico del premier, di foto risalenti a trent’ anni fa nelle quali la signora (cosi’ la chiama il cavaliere) recitava a seno nudo in una commedia di Crommelynck. Chiaro messaggio di stampo mafioso affinche’ stesse zitta, altrimenti …” Veronica e il cavaliere, cattivi pensieri La Stampa Politica - Privato - Pubblico - Veronica - Cavaliere - | Permalink .

Ricordo un passaggio per Portogallo nei finali del secolo passato e un incontro con ex-compagni di giornalismo diventati giornalisti, impresari e professori universitari. L’opinione più comune su Berlusconi era di un mafi0so. Ho cercato di spiegare la mia opinione su Berlusconi in contrastante con l’idea che l’informazione divulgava. Mi hanno mezzo in ridicolo, detto che io avesse ricevuto un lavaggio al cervello dell’informazione di Berlusconi e detto che era stato migliore fare l’artista che il giornalista ed era migliore continuare a fare spettacoli che scrivere.

Travaglio è il principale accusatore di Berlusconi per un mafioso a difendere i figli e corruttore di Craxi. L’ho visto ad Annozero ricordare due intercettazioni con Craxi a domandare a Berlusconi de impedire Idro Montanelli di scrivere male. Travagli conferma che Berlusconi non ha detto niente a Montanelli ma ha cercato di conciliare i suoi interessi con la politica. Con interesse personale e danno nazionale? O quelle relazioni dentro di certi limiti hanno prodotto più benefici nazionali che malefici?

Ricordo un passaggio per Madrid fra 1970 e 1980. Il libro più venduto se chiamava “L’impero Agnelli”. Della lettura ho avuto l’impressione che Agnelli comandava più in Italia di qualche politico. Ma già di quel libro mi è rimasta l’impressione del potere mafioso a condizionare politica ed economia. Non so se quel libro è stato il più venduto in Spagna per le verità che diceva o per la concorrenza delle macchine della Fiat all’economia spagnola, o per corrispondere a un anti-italianismo del momento in Spagna. Ho l’impressione che Agnelli era in quel periodo come Berlusconi oggi: il più famoso e ricco d’Italia.

Ricordo di avere studiato in storia che Nerone era molto cattivo. Ho sentito in questi giorni una teoria su Nerone in contrasto con la visione storica che ho imparato: ha fato una politica più nell’interesse popolare che dei più ricchi. Sembra che una certa classe privilegiata ha creato un’immagine negativa.

Dal tempo di Nerone a oggi la storia è stata scritta dei vincitori. Ma con Internet non sarà più una storia ma diverse storie, dei credenti di b4g, dei credenti di b4s, e dei credenti di Indymedia, Rai3, Canale4, Neo-Machiavelli o ogni blog.

L’informazione era condizionata dell’economia e dei poteri. Adesso anche del populismo e potere mafi0so, (3).

Secondo me, Berlusconi non è un santo ma molto meno il mafi0so, (3), che certa informazione vuole fare credere. Penso che è una persona delle più intelligenti, efficienti e pragmatica della politica italiana e ha sempre saputo adattarsi alle situazione. Credo che ha le facoltà per rimanere per la storia con la sua intelligenza e efficienza contro la maffia, (3) e criminalità: sequestro immediato de tutti beni dei maffiosi, multe astronomiche per chi collabora con la maffia.

Berlusconi, Tg4, Emilio Fede, Rai, Annozero, Santoro, Travaglio,...
Andreotti, Berlusconi, Contrada, condannati in Parlamento, s51, Travaglio,...

Berlusconi, Mills, Andreotti, Contrada, Cuffaro, condannati in Parlamento,...
Giustizia, Brunetta, Berlusconi, Rivoluzione in corso, rivoluzione...
Emilio Fede, Berlusconi, Lula, Obama, sondaggio, Brunetta, Calderoli,...
Sicurezza, ronde, civiltà di Diliberto, galere di Fassino, polizia di...
“Torture” all’americana, “tortura” di Berlusconi all’italiana,...
S21=scarcerati 21 b0ss, Mills, Berlusconi, informazione e giustizia
Sicurezza, arrestati, scarcerati, cari carabinieri, piccoli magistrati...
C.A. Barbara Berlusconi, Ayala, Imposimato, Belpietro, Vespa, Facci e...
S21=scarcerati 21 b0ss, Berlusconi, Mills, “giornalismo all’italiana”...
Fidel Castro, Ernesto Che Guevara, Battista, Hitler, maf… lezione della...
C. A. On. Maroni, Alfano, Berlusconi: suggerimenti di creatività...
Brunetta, Berlusconi, Gasparri, Alfano, Guevara, Grillo, evoluzione, satira...
B4g=Berlusconi e suo quarto Governo, b4s=banda dei 4 di sinistra: Pietro,...
Eugenio Scalfari, Roosevelt, Marx, marxismo, democrazia, liberalismo,...
Berlusconi, Grillo, Travaglio, pab=pamphlet anti-Berlusconi=L’espresso e...
B3p=Berlusconi e 3 poteri: sindacati, giustizia e maffia.
Berlusconi e certa informazione o disinformazione?
Berlusconi, Obama abbronzato, carineria, Antonio Di Pietro e dialogo...
WGI=web Grillo informazione, bufale, pesci d’Aprile, morte di Bill Gates,...
Indro Montanelli, Facci e Mario Cervi a Canale 5: potere, informazione,...
Corrado Carnevale, Rosa Anna De Paolo, Alfano, s51=scarcerati 51 presunti...
Estorsioni, vecchia stupida giustizia e Neo-giustizia del futuro
Giustizia, intelligenza, stupidità, gerarchie, principio di Peter e...
Sindacati e potere nazi-fascista di Evita Peròn in Argentina, mafioso in...
Roberto Saviano, Abruzzo, Aquila: servizio pubblico di Rai1 e Libero o...
AAA=AnonimiAntimaffiaAnticriminalità e la rivoluzione Neo-marxista del g3o...
WASALive ! Berlusconi - neo-machiavelli

Berlusconi Neo-Machiavelli at OneRiot.com:

Diary " una certa ipocrisia cattolica...

Gad Lerner on Technorati

25 . Il V2-Day continua la Liberazione 25 04 2008 blogue pol 25 ...

D'Alema, Berlusconi, vecchia giustizia e Neo-giustizia | neo ...

Diary " e quindi...

IDEIAS PARA UM MUNDO MELHOR ( comentários de: http://xoomer.alice.it ...

Raccolta Indifferenziata - La legge (divina) non è uguale per tutti ...

Antonio Di Pietro: Processo Bassolino: tentativo di allungare i tempi

Antonio Di Pietro: Il guastafeste - Attenti al souffle'

Il blog di Pietro Speroni " Beppe Grillo e la Democrazia Diretta ...

(1) « Visualizza tutti i risultati web per giornalisti uccisi vittime mafie terrorismo, GIORNALISTI:GIORNATA MEMORIA VITTIME MAFIE E TERRORISMO/ANSA , Franceschini: su Veronica nessun complotto, Berlusconi patetico RaiNews24 « Visualizza tutti i risultati web per giornalisti uccisi vittime mafie terrorismo, GIORNALISTI:GIORNATA MEMORIA VITTIME MAFIE E TERRORISMO/ANSA , Primaonline.it - Come ricordiamo i giornalisti uccisi , Articolo 21 Napoli, giornata in ricordo dei giornalisti uccisi dalla mafia e ... , Il Mattino - In memoria dei cronisti uccisi da mafia e terrorismo , Antimafia Duemila - ?IL 3 MAGGIO L'UNCI RICORDA I CRONISTI UCCISI DALLE MAFIE , L'Agenda News Giornalisti, a Napoli l'Unci ricorda le vittime della mafia e del ... éCostiera.it , Domenica si ricorre la ‘II Giornata della Memoria dei giornalisti ... LiberoReporter Cronisti : riconoscimenti ai colleghi vittime di intimidazioni Osservatorio sulla legalità , LiberoReporter tutte le notizie (5) » ,

(2) « Visualizza tutti i risultati web per VeronicaSilvio: "Veronica mi chieda scusa" Il Resto del Carlino , BERLUSCONI: E' VERONICA A DOVERSI SCUSARE AGI - Agenzia Giornalistica Italia , Il Secolo XIX - Adnkronos/IGN , tutte le notizie (501) »Veronica avrebbe scelto: Laura Clelia Hoesch, esperta di diritto ... , Corriere della Sera - ?Veronica Lario sceglie Laura Clelia Hoesch, ex avvocato della Hunziker Excite Italia ,

(3) mafi0si, (0=o): Dopo leggere quello che hanno scritto Roberto Saviano, Allam, e altri giornaliste e scrittore sotto scorta, evito scrivere certi nomi correttamente per non entrare nei motori di ricerca de chi cerca la prossima vittima e finire come Tobagi, Siani, o altri che sono stati ammazzati: v1v=vergogna numero 1 della vecchia Italia=maffia, mafla, mafxx, (maf…ff=f, l=i, xx=ia), La grande vergogna della vecchia Italia. Altri nomi tabù: libbera, (bb=b), Ciottti, (ttt=t) o bms, (b0ss, (0=o), maffiosi, (ff=f) Savianno, (nn=n), Fllare, (ff=f), Giiuliani, (ii=i), Forcellla, (lll=ll), Annnalisa, (nnn=n).

televisione
30 aprile 2009
Veronica, veline, Berlusconi, etica, politica, vizi privati e virtù pubblica

Veronica se è sentita offesa delle parole pubblica di Berlusconi e ha domandato scuse pubbliche, molto tempo fa. Adesso non le sono piaciute le “veline” scelte di Berlusconi per la politica e l’ha criticato pubblicamente. “La Stampa” de ieri le ha dedicato un’intera pagina, La7 il “Otto e Mezzo” e oggi sembra la nortizia più importante di certa informazione. Non starà diventando velina di certa informazione a criticare il marito quando è al massimo di popolarità internazionale? Lo critica di non avere tempo per i figli. Ma se dedicasse più tempo a figli e famiglia poteva essere cosi efficienti in politica? Il merito di Veronica non sarà proprio di essere una grande donna dietro un grande politico a sostituire il marito nell’educazione e assistenza dei figli?

Sondaggi di creatività e intelligenza collettiva per una Neo-politica: SECONDO VOI?

A) Giusta la prima lettera: una lezione pubblica di etica e buon comportamento per il marito.

B) Sbagliato adesso.

C) Tutto sbagliato. Vizi dei politici devono rimanere privati e virtù pubblica per educare e non disturbare l’efficienza.

D) Tutto giusto.

E) Altro?

Dei miei 18 risultati per veline, 1 per Veronica, 128 per Berlusconi, e 230 per etica:

Veline, Cicciolina, Luxuria, sat, mmg8, Caruso, creatività, intelligenza, efficienza, stupidità, popolismo, o relatività dei valori in politica?
Se una velina entrasse in politica solo per il suo corpo, essere bella sarebbe grave. Ma sarebbe anche grave se essendo più competente di altri non potesse fare politica per essere ... (continua)
Veltroni, Veronica, Berlusconi, Casini … Della lotta alla collaborazione di classe?
Veltroni, dopo cercare di sedurre Veronica, ha criticato il passato politico che ha dato priorità alla guerra di certa sinistra contro Berlusconi. Sembra più orientato alla collaborazione che alla ... (continua)
 C.A. Barbara Berlusconi, Ayala, Imposimato, Belpietro, Vespa, Facci e Taormina: editore e autori per NGF=Neo-Giustizia del Futuro
Alla cortese attenzione di Barbara Berlusconi: Visto il suo interesse per etica e intenzione di preparasi per gestire la Mondadori, le presento il mio suggerimenti per il libro etico del ...
(continua)
Travaglio, giustizia, Berlusconi, web-informazione, giornalismo e servizio pubblico di Rai o servizio anti-Berlusconi?
Oggi su www.google.com sono: 774.000 risultati per Travaglio Berlusconi , 504.000 per Travaglio giustizia , 278.000 per Travaglio, giustizia, Berlusconi ... (continua)
Indro Montanelli, Facci e Mario Cervi a Canale 5: potere, informazione, creatività intelligenza, efficienza, populismo e Neo-democrazia
Indro Montanelli: “Non ho mai voluto avere niente a vedere con il potere, ho sempre evitato di entrare nei palazi del potere, Parlamento, Senato, ... non ho mai voluto avere niente a che veder con ... (continua)
Libero, arricchirsi con il virus, etica, deontologia e libertà dell’informazione
Libero, un giornale finanziato delle industrie farmaceutiche, critica chi lo finanzia.
Sondaggio di creatività e intelligenza collettiva , SECONDO VOI: A) Giusto, ... (continua)
C.A. Barbara Berlusconi, Ayala, Imposimato, Belpietro, Vespa, Facci e Taormina: editore e autori per NGF=Neo-Giustizia del Futuro
Alla cortese attenzione di Barbara Berlusconi: Visto il suo interesse per etica e intenzione di preparasi per gestire la Mondadori, le presento il mio suggerimenti per il libro etico del ... (continua)

POLITICA
16 ottobre 2007
Veltroni, Veronica, Berlusconi, Casini … Della lotta alla collaborazione di classe?
Veltroni, dopo cercare di sedurre Veronica, ha criticato il passato politico che ha dato priorità alla guerra di certa sinistra contro Berlusconi. Sembra più orientato alla collaborazione che alla lotta. Anche Casini ha augurato a Veltroni un governo di più collaborazione con la destra. La lotta di classe sta dando più spazio alla collaborazione di classe? Le energie della lotta di classi tipiche di anarchie e sinistre marxiste sarà orientata per una migliore politica di collaborazione?
sfoglia
  
Cerca

Feed

Feed RSS di questo blog Reader
Feed ATOM di questo blog Atom
Resta aggiornato con i feed.

Curiosità
blog letto 1 volte