creatività, intelligenza, stupidità, populismo, giornalismo, informazione, etica, politica, ecologia, capitalismo, comunismo, anarchia, civiltà, arte, cultura, psicologia, sociologia, filosofia, televisione, TV, giustizia, volontariato, futuro, globale, Onu, religione, neo-machiavelli | neo-machiavelli, creatività, intelligenza, informazione, TV, politica, etica, giustizia, | Il Cannocchiale blog
.
Annunci online

Ebooks di "Neo-Machiavelli" in italiano, (PiresPortugal in altre lingue) TIL=Time is Life=Tempo è Vita: Intelligenza, Creatività, Emozione, Informazione, Cultura e Volontariato (Italian Edition) Support independent publishing: Buy this e-book on Lulu.

 

 

Merken

 

Merken

POLITICA
11 ottobre 2010
Guerre, pace, pacifismi parziali, intelligenza, populismo, buonsenso, ipocrisia, fatti, opinioni e credenze
Il pacifismo ha contribuito più alla pace o dato potere a meno pacifisti? Sarebbero 65 milioni di morti della seconda guerra mondiale se non fossero pacifisti a favorire la corsa agli armamenti di Hitler? Senza Vietnam sarebbero meno morti o senza la resistenza degli americani il comunismo sovietico e cinese farebbero tanti morti nel resto del mondo quanti ha fato Mao, Stalin e Lenin per imporre il comunismo interno?

Senza le guerre in Afganistan e Iraq sarebbero meno morti? O il petrolio in mano di Saddam, un fan di Hitler, poteva causare più danni della seconda guerra mondiale? Saddam pagava 25.000 dollari per le famiglie dei terroristi che credevano andare in un paradiso di 75 vergine esplodendo fra “cani infedeli”. Per quanti premi dei terroristi e con quanti morti poteva servire il petrolio dell’Iraq?

Tutti fatti e numeri dei morti per giustificare pacifismi o guerre fanno parte delle credenze per credenti de chi vuole credere ma senza valore scientifico.

La storia del passato è stata decisa con guerre. Credo che per un futuro con meno guerre sarà necessario più potere all’ONU o una Neo-ONU, più diplomazia dei ripresentanti di tutti stati, giustizia senza frontiere e tribunali internazionali contro terrorismo e criminalità.

Nei momenti delle morte dei militari è facile fare populismo più emozionale che intelligente. Ma io credo che possa essere più intelligente la decisione di elite migliore informate e più intelligenti di certo populismo di piazze.

Ricordo il momento del disastro di Nassiriya con una foto di Berlusconi sorridente montata in prime pagine con la foto dei familiari in lacrime. Anche adesso ho visto una foto di Berlusconi sorridente con il commento: Afganistan, il dolore del nostro Premier Era troppo impegnato a festeggiare il suo amico personale Putin, ex capo del KGB. Strane amicizie per un anticomunista patologico.

La foto di un politico a ridere montata con un funerale o un disastro è intelligenza, stupidità, furbizia, populismo o provocazione artistica?

televisione
20 settembre 2010
Forum, curva fascino-rossa, morte di un eroi, Ritta dalla Chiesa, Vittorio Agnoletto, Afganistan, guerra e pace

Forum è iniziato con un applauso proposto di Ritta dalla Chiesa alla morte di un eroe in Afganistan, critica a fischi della “curva-fascino-rossa”.

Poco prima ho sentito Vittorio Agnoletto a criticare la presenza miliare occidentale nell’Afganistan, accusare della morte di 1200 nel 2010, 2/3 civile, duplicato la produzione di droga…
Tutto questo può essere vero, come poteva essere vero che senza USA e interventi militari in Afganistan e Iraq, Saddam diventava come Hitler, terrorismo causava più morte della seconda guerra mondiale.
Vittorio Agnoletto parla della salvezza dell’Afganistan con la società civile delle donne, … Io credo che Ritta dalla Chiesa sia migliore ripresentante di migliore società civile di Vittorio Agnoletto e certo vecchio comunismo all’italiana, dei terroristi che diventano eroi se sono antiamericani, degli adoratori di Silvia Baraldini e di uno stupido marginale delinquente morto a combattere il dialogo di migliori ripresentanti delle migliori democrazie.

 

POLITICA
2 gennaio 2010
Terrorismo, Obama, Bush, Berlusconi, web-informazione, google, intelligenza, stupidità, populismo, Iraq, Afganistan, Vietnam e revisione della storia
Terroristi hanno sequestrano italiani per pressione a Berlusconi e opinione pubblica a ritirare appoggio ad americani in Iraq e Afganistan. Mi sembra evidente che se Berlusconi, elite occidentali e opinione pubblica cedano al riscatto terroristico sarà un stimolo a nuovi atti terroristici. Mi sembra evidente che se opinione pubblica occidentale, politica e giustizia avesse reagito di forma più severa a primi terroristi non sarebbero tanti attuali.
La vecchia giustizia italiana aveva 95% di prescrizione per peggiore mafi0si ma priorità a condannare Cia, Sismi, elite della sicurezza anti-terrorismo. Giustizia, legalità o ingiustizia e stupidità?
Molte volte ho avuto l’impressione che piccoli magistrati di una piccola giustizia, senza il minimo di buon senso delle priorità, ha scelto magistrati leoni per causare più ingiustizia e danni sociali nei 5% d’efficienza mentre 95% dei processi per grandi mafi0si delle peggiori ingiustizie andavano in prescrizione.
La politica condizionata dei terroristi e dell’opinione pubblica riscattata dei terroristi non sarà un regalo al terrorismo globale? Non sarebbe migliore l’unione di tutte elite internazionali per fare fronte a problemi globali? Non sarebbe migliore se elite mondiali coordinate dell’ONU o Neo-ONU decidessero politiche globale contro terrorismo e orientassero tutte forze globali per fare guerra alla guerra ed evitare potere dei terroristi, violenti e meno democratici?
Nel passato l’evoluzione dei popoli e la priorità dei poteri e le frontiere è stato deciso molte volte o quasi sempre con le guerre. Oggi abbiamo informazione globale che non conosce frontiere. L’aria, acqua e terra per alimenti diventano problemi globali. Bisogna creare una ONU o Neo-ONU con più poteri globali e migliore democrazia per un governo globale di quello che è globale. La guerra deve dare posto alla collaborazione per risolvere i problemi. Ma come trovare la migliore democrazia dell’ONU? Con votazione on line? O con elite come nel Vaticano per elezione del Papa? La detta democrazia del basso risponde migliore a problemi globali globale? O più stupidi, marginali e delinquenti diventano più popolari dei più intelligenti? Ricordo che l’eroi più popolare del forum più popolare è uno stupido marginale delinquente morto a combattere migliore ripresentanti delle migliore democrazie, (mg8). Due aggressori di Berlusconi, uno con il treppiede e altro con la statuetta sono diventati eroi. Una web-democrazia con questi eroi crea ancora più guerre e violenza?      
Obama, Bush, Berlusconi e molte delle persone più intelligenti compaiano nei primi posti della web-informazione e ricerca google più per stupidità, o presunte tale, che per intelligenza. Un perito d’informatica è arrivato al primo posto di ricerca google con una banalità fata apposto per rispondere alle tecniche di ricerca.
Errori di percorso che saranno corretti nel futuro o pericolo del populismo e tecnologie avere priorità su l’intelligenza e importante della web-informazione futura?
Elite del paese più influente del secolo passato hanno deciso la guerra al Vietnam con la teoria del domino: se non intervenissero, il comunismo continuava a conquistare altri paesi e dominava il mondo futuro. Pacifisti occidentali hanno condizionato americani a ritirare la protezione al Vietnam del Sud capitalista e il Nord comunista ha vinto due anni dopo. Da certi dati sembra che il Vietnam unificato dopo il ritiro americano è stato più pro-americano o meno anti-americano d’Italia nell’inizio di questo secolo. Non possiamo sapere quello che sarebbe il futuro del mondo senza intervento degli americani in Vietnam, Afghanistan e Iraq. Un politologo populista all’italiana difende le teorie più populiste in Italia: americani sono stupidi con le guerre in Vietnam, Afghanistan e Iraq. Dopo l’attentato terroristico alle due torre di New York e prima dell’inizio della guerra in Afganistan l’opinione pubblica americana era 94% a favore della guerra. Dopo l’inizio della guerra e arrivo dei morti l’opinione pubblica americana è cambiata. Ma sarà migliore una decisione dell’intelligenza delle elite americane o populismo globale?
 
 
L'Infedele: Obama e il “fattore-razza” | Gad Lerner Obama è più che altro una persona intelligente, …La Rice e Powell in quanto a potere e importanza non erano poi messi male . E’ un lungo cammino verso la parità effettiva che ha riguradato tutta la società americana. In quanto al meticcio , Obama è al 100 per 100 cento un americano integrato nel sistema di valori che costitusce il fondamento della nazione del cosidetto nuovo mondo. Non è portatore di altre culture nè di altre lingue o religioni esotiche se non dell’assimilazione completa ed integrale di valori fondativi degli Usa, guardate la sua posizione più volte declamata in quanto cristiano fervente contro i matrimoni gay . Diversamente non sarebbe stato credibile e non avrebbe avuto speranza di successo presso un popolo molto conscio di sè e della sua missione che è aperta a tutte le razze e culture a patto che si integrino. Se poi il discorso andrà sulle implicazioni politiche intra nostro pollaio , la sensazione è che a Berlusconi Obama vada benissimo perchè lo coprirà sull’escalatiuon in Afghanistan , su Vicenza , e sarà più sinergico e collaborativo nel tentativo Berlusconiano di creare un’alleanza più stretta con la russia .
vIA LiBerA: marzo 2009 I paesi come l'Iraq e l'Afghanistan hanno bisogno di una maggiore ... Non siamo in Afghanistan per controllare il paese o decidere del suo futuro: siamo in Afghanistan per fronteggiare un nemico comune che minaccia gli Stati Uniti d’America”. Non usa mezzi termini, Barack Obama.
bush | mazzetta Uno sguardo al maggior mercato mondiale, quello americano, e alla fabbrica-mondo cinese, non lascia dubbi. In Cina le fabbriche si svuotano e basta il dato del calo del 48% dei consumi elettrici a rendere la dimensione del calo della produzione reale nascosto dietro le dichiarazioni dei dirigenti cinesi, che cercano ovviamente di limitare il panico. Negli Stati Uniti le cose sono più complesse, come si conviene a un'economia più sofisticata, ma non c'è alcun dubbio che si vada verso un altro schianto imminente. Rivoluzione Italiana - Il blog di Paolo Guzzanti » Blog Archive ... « NEANCHE AI TEMPI DEL FASCISMO ESISTEVA L’ANTISEMITISMO DI MASSA DI CUI OGGI L’ESTREMA SINISTRA SI NUTRE E CHE ROVESCIA IN FIUMI DI ODIO SULLE PIAZZE ITALIANE. QUEL CHE ACCADDE NEL 1938 E QUEL CHE SCRISSE ORWELL.
VI RACCONTO L’ASCESA AL TRONO DEL PRESIDENTE OBAMA, ECCO L’AMERICA DEL 20 GENNAIO 2009. STORIA DELLA VITTORIA DI MARTIN LUTHER KING E DI UN UOMO CHE RAPPRESENTA I VALORI PURI E DURI DELLA PRIMA REPUBBLICA DEL MONDO MODERNO… l’America di Obama si sente sia in guerra che in ricostruzione civile… ha pianto di commozione, si è unita nel suo grandioso corpo ed è entrata in una nuova era. La democrazia del nuovo millennio, col primo presidente nero della sua storia. Il presidente uscente George W. Bush era commosso. Sembrava dire che Obama leggeva nel suo pensiero, tanto annuiva e applaudiva. “Noi siamo in guerra”, ha detto Obama riferendosi ai nemici della civiltà..
NO BERLUSCONI DAY Grazie alla rete che può permettere questo….almeno il web Berlusconi non lo può ...... Per me gia il fatto che Berlusconi (per quanto facesse l'amico di Bush) non ..... Il populismo degli “eletti dal popolo” è l'anticamera di un fascismo…  Ritiro delle truppe dall'Afghanistan e dall'Iraq e nessuna guerra ...
 L'Infedele: il gossip, Berlusconi e le donne | Gad Lerner … Può nascere Bush o può nascere Obama, sono due cervelli ...... La folla può diventare molto intelligente o molto stupida e nefasta: vedi il fascismo ed il nazismo.
Leonardo / illupodeicieli / Blog - illupodeicieli... Il presidente Obama, sotto pressione dai cittadini a causa della catastrofe .... non è certo figlio delle idee di Berlusconi, piuttosto di tal Marcellino ... risultato: due guerre illegali e sanguinarie (Iraq e Afghanistan), ... George W. Bush è il politico più 'oliato' nella Storia americana, con, ...
 MAublog Ennesima disputa a Matrix, ieri sera, sui processi a Berlusconi. ..... con tutte le nostre unità operative nel mondo: Afghanistan, Iraq, Balcani, Africa. .... Atto o parola che denoti stupidità [Der. di coglione] ..... Gli Stati Uniti sono un grande paese perchè sono in grado di passare da Bush a Obama. ...
Segnali di pace All'origine della pessima posizione, “le vessazioni di Berlusconi nei confronti dei
...... Quanto all'Iraq, è nota da tempo la contrarietà di Obama alla guerra ...... di sensibilità e di intelligenza dovrebbe preoccuparsi e sentirsi offeso.
Civium Libertas: Diaconi: 13. Dimitri Buffa partigiano “senza se e ...Che non ci appare destinato a passare alla storia per la propria onestà e dirittura morale. .... La stupidità torna alla carica.
televisione
19 settembre 2009
Terrorismo, politica americana e di certi comunisti all’italiana: un “ministro della terrorista”… un credente de Travaglio …

Un ex-ministro della giustizia, Diliberto, famoso per importare una terrorista, Silvia Baraldini, compare a Ra3 a domandare di abbandonare subito l’Afganistan.
Un comunista a La7 (8.08) parla di una teoria che ho sentito a Travaglio e mi sembra molto popolare fra credenti comunisti anti-americani: “Se USA volesse combattere il terrorismo invadeva Arabia Saudita e non Afganistan perché terroristi del 11 di Settembre erano originari di Arabia Saudita”. Vero in parte ma combattuti del governo di Arabia Saudita e con base di addestramento in Afganistan. Per eliminare il terrorismo, secondo me, era prioritario eliminare le fonti di finanziamento e orientare questi soldi per migliore politica, giustizia, cultura e volontariato.
Il terrorismo è diventato globale e la principale fonte di finanziato era la droga di Afganistan e petrolio dell’Iraq. Elite della migliore democrazia del secolo passato hanno deciso di eliminare le fonti di finanziamento: droga del Afganistan e petroleo del Iraq. Se non sono riusciti la principale colpa non sarà dei pacifinti e pacifisti di Ernesto Che Guevara e da quelli che gridavano 10, 100, 1.000 Nassirya? Migliore la politica USA o dei comunisti all’italiana?
Il 58% degli italiani oggi vuole il retiro dei soldati, (La7, 8.44)? Intelligenza o populismo influenziato dell'emozione del momento? 
Ricordo certo pacifismo quando Hitler ha iniziato le sue guerre. Se il pacifismo è parziale e se non è globale non da il potere a meno pacifisti e terroristi?    

Facci, Canale 5, Nassirya, sindaco, terroristi, criminali e Neo ...

CULTURA
17 dicembre 2008
Umberto Eco, Moore, Dario Fo, Bush, Iraq, Afganistan, Berlusconi, “intelligence” americana, intelligenza o relatività della stupidità?

Ho l’impressione che Berlusconi e Bush sono stati le persone più chiamate di stupidi. Io credo che siano due dei politici più intelligenti dell’attualità. Chiamare di stupido a persone d’intelligenza superiore è proprio di persone meno intelligenti. Ma anche persone intelligenti possano rivelare “intelligenza relativa” a chiamare stupidi a persone più intelligenti: Moore, Dario Fo, Umberto Eco,…

Per un realizzatore di cinema non interessa tanto la verità ma la bugia “scientificamente” o “matematicamente” dimostrata che piace al suo pubblico, al populismo del momento. Troviamo cosi Moore a dimostrare come Bush è stupido e fannullone: arriva a dimostrare matematicamente con la precisione di 42% il tempo di “vacanze” di Bush. La gente più intelligente sa che non si può misurare il lavoro intellettuale di certe professioni, molto meno quello di un Presidente che può lavorare mentre viaggia, mangia con altro Presidente o gioca a Golf. Ma per credenti di Moore quella percentuale acquisisce un valore scientifico.

Dario Fo è un artista popolare per essere contro i potenti. Più considera stupidi i potenti più diventa popolare. Mostrare la stupidità dei potenti è una delle sue arti.

Umberto Eco, scrive nell’ultimo L’Espresso, (2008-12-18, p. 226), su errori di Bush in Iraq, colpa dell’”intelligence” che non era stato intelligente, errori di Berlusconi, …

Mentre leggeva mi domandava se sarebbe verità o bugie che piacciano al populismoANTIberlusconi della linea editoriale de L’Espresso? Intelligenza e verità o populismo? Secondo voi?

A) Populismo è dare priorità al cuore, cuore ed emozione del momento contro la logica, scienza e pensamento razionale.

B) Populismo è credere più al maggiore numero contro un minore numero dei più esperti, informati e intelligenti.

C) Intelligenza è il contrario di A: priorità al pensamento razionale, logica e scienza, con certa capacità di distanziamento del cuore ed emozione del momento.

D) Intelligenza è il contrario di B: credere più a un minore numero dei più esperti, informati e intelligenti che un maggiore numero dove predominano meno intelligenti, meno esperti e meno informati.

E) Se ABCD sono veri, la guerra in Afganistan è stata molto populista, (94% degli americani la voleva prima d’iniziare).

F) Se ABCD sono veri, la guerra in Iraq è stata meno populista.

G) La guerra contro Afganistan è stata più emozionale e con meno possibili risultati pratici di quella dell’Iraq.

H) La guerra contro Iraq ha avuto ragioni intelligenti ma impopolari, inconfessabili e non dimostrabile: il petrolio dell’Iraq poteva essere o era già il principale finanziatore del terrorismo internazionale.

I) La ragione più popolare in quel momento ma meno irrilevante erano le armi di distruzione di massa. In realtà Saddam le aveva usato, le poteva usare in poco tempo ma era irrilevante in comparazione con la principale causa del potere economico risultante del petrolio al servizio del terrorismo internazionale antiamericano.

J) Bush a chiedere scusa degli errori in Iraq è molto demagogico e populista in un momento d’impopolarità.

K) Saddam era un grande ammiratore di Hitler, aveva intenzione di prendere tutto il petrolio del Medio Oriente per diventare una potenza di fare paura al mondo. Bush padre e figlio le hanno impedito. Non spremo mai se quelli morti americani hanno salvato il mondo di una guerra peggiore di quella di Hitler.

L) Le due guerre americane contro Saddam sono state le più intelligenti degli ultimi tempi: hanno tolto il finanziamento al principale dittatore con più ambizioni belliche e principale finanziatore del terrorismo.

M) L’intelligenza e stupidità sono molto relativi, dipende delle priorità: per certi politici è prioritario fare il più intelligente e per altri il più populista del momento; per certi giornalisti e scrittore può essere prioritario la credenza dei suoi lettori che la verità meno piacevole; per un comico che vuole continuare popolare la priorità è dire quello che vogliano credere, per esempio chiamare stupidi a politici più intelligenti.

N) Altro?

Berlusconi, Obama, abbronzato, Putin, Bush, Veltroni, Pietro, Facci, Umberto Eco, Scalfari, Travaglio, L’espresso, nero alla casa bianca e relatività dell’intelligenza
Berlusconi ha detto che ha lavorato benne, in clima cordiale, con Bush e Putin e che lavorerebbe benne con Obama. Nel suo stile personale ha cercato di dire una “carinice”: Berlusconi incorona ...
Politica italiana vista da Umberto Eco e due stranieri
Umberto Eco, su l’ultimo L’espresso, racconta opinione da uno straniero con molte idee identiche alle mie, (anche io straniero): L’opposizione, (di sinistra e destra al meno negli ultimi ... (continua)
Grillo, Hitler, Einstein: Intelligenza, demagogia, populismo e Neo-democrazia.
Un certo populismo nato in Russia degli agricoltori contro di intellettuali è scomparso proprio quando i diti ripresentanti del popolo sono arrivati al potere. Nel capitalismo si è stabilito un ... (continua)
televisione
13 gennaio 2008
D’Alema, Berlusconi, Iraq, Kosovo, Afganistan, pena di morte, Fazio, Rai3, Che Tempo che fa, antiamericanismo o populismo?

Fazio, (2008-01-13, Rai3, Che Tempo che fa), domanda a D’Alema se Bush non si da conta dell’errore della guerra del’ Iraq. Per Fazio sembra evidente che è stato un errore e D’Alema conferma che elettori americani sono contrari.

Al contrario, su l’interiezione americana e italiana nel Kosovo e Afganistan tutti sono di accordo. D’Alema ha parlato di più di 300.000 morti nella guerra dell’ex - Iugoslavia che l’intervento americano e italiano ha posto fini. Dell’Irak ha parlato solo dei morti delle guerre americane e non di più di un milione di morti delle guerre de Saddam …

D’Alema ha parlato dell’orgoglio italiano per la moratoria contro la pena di morte e io penso che sia una vergogna del populismo antiamericano e della civiltà mafiosa.

Non è mancata la critica a Berlusconi nella tradizione comunista di Rai 3…

>>>

Rai3, partigiani e americani
Da un documentario de Rai3, (2007-04-25, 8-9), mi sembra che attribuiscano la liberazione de Italia quasi solo i partigiani e dimenticano l’anglo-americani. Sondaggio-gioco con ... (continua)
Anti-Bush o anti-americanismo?
Nella TV italiana non ricordo un’unica informazione positiva per Bush. Tutti giorni sono bombardato de messaggi negativi. Ho l’impressione che molti non vogliono dire che sono anti-americani, ma ... (continua)
Irak, Bush, Rai, intelligenza o populismo?
Rai3 mostra quasi tutti giorni immagine negative de Bush, da voce a tutti anti-Bush, soprattutto i giornali americani molto critichi de Bush, (2007-03-19, 6.40). Secondo VOI: ... (continua)
Antiamericanismo e pacifismo all’italiana
Tutte le peggiori guerre sono iniziate con buone intenzioni, o al meno dicono. Hitler ha iniziato la Seconda Guerra Mondiale dicendo che voleva liberare 90% degli abitanti de Danzika ... (continua)
Bush, Kennedy, Berlusconi, Iraq, Vietnam, comunismo, terrorismo, pacifismo, G8 e populismo antiamericano italiano
Blob de ieri ha trasmesso l’immagine peggiore e più caricaturale che ho visto de Bush. Oggi, (2007-06-08), la stessa Rai3, (nella sua tradizione comunista e de populismo antiamericano), Tg3, ... (continua)
Anti-Bush, antiamericanismo, Iraq e etica, giustizia, civiltà, intelligenza o populismo?
Secondo VOI: Anti-Bush e antiamericanismo sono manifestazione de etica, giustizia, civiltà e intelligenza. Anti-Bush e antiamericanismo sono manifestazione de populismo ... (continua)
Iraq, terrorismo, anti-Bush, antiamericanismo e verità o bugia de Rai3, “La Stampa” e Indymedia?
Alle 6.10 de 2007-06-06 ho sentito su Rai3 che la prima causa della guerra de Bush al Iraq erano stato le armi de distruzione di masse che non sono state trovate. Alle 6.40 un'altra persona delle ... (continua)
Torture in Iraq, Rai3, BBC, terrorismo, dittatura, democrazia e futuro
Un documentario della BBC su torture in Iraq, mostrato in Rai3, (2007-04-26, 5.50), dava voci a innocenti torturati in Iraq. Secondo VOI: Giusto mostrare le vittime ... (continua)
Blob, Pannella, Bush, Iraq e intelligenza delle elite o dell’opinione pubblica?
Blob, 2007-01-11, 20.15: ancora Pannella copiato da “Otto e Mezzo” con la sua lotta in difesa di Saddam … Hugo Chavez: “socialismo o morte” … Fratini contro America, … Bush: “sono stati commessi ... (continua)
Torture, diritti umani, Usa, Iraq, Rai3 (sondaggio)
Rai3, Next, 2006-05-05, ore 2-4: torture e diritti umani violati degli Usa in Iraq. Ancora una volta Rai3 mi sembra la vergogna de certa informazione: immagino che nel tempo de Saddam se è ... (continua)
Iraq, CIA, etica, cultura e politica, fra realtà e film
... Robert Baer, ex-agente della Cia, ritorna in Medio Oriente e investiga per conto proprio su terrorismo. Scrive un libro che ... (continua)
Sgrena, Rai3, Iraq, informazione, “barbarie” e “civiltà” o vergogna?
... Il 2006-02-16 ho visto per la quarta volta, (due al tg5 e due su Rai3), l’immagine da un soldato americano che spara a un ... (continua)
Iraq e antiamericanismo in Italia
"Ridurre, a livello globale, l’odio per gli Stati Uniti è un impegno prioritario e cruciale. E non solo per gli Stati Uniti" - Moises Naim, direttore di "Foreign Policy". Il presidente degli ... (continua)
Cari islamici di Hamas a Iraq, coglioni occidentali
Dal mondo islamico più civili è arrivata solidarietà alle volontari rapite. Dei coglioni che se lasciano condizionare dal terrorismo ho sentito l’ uso dei volontari per la sua politica al lato ... (continua)
sfoglia
  
Cerca

Feed

Feed RSS di questo blog Reader
Feed ATOM di questo blog Atom
Resta aggiornato con i feed.

Curiosità
blog letto 1 volte