creatività, intelligenza, stupidità, populismo, giornalismo, informazione, etica, politica, ecologia, capitalismo, comunismo, anarchia, civiltà, arte, cultura, psicologia, sociologia, filosofia, televisione, TV, giustizia, volontariato, futuro, globale, Onu, religione, neo-machiavelli | neo-machiavelli, creatività, intelligenza, informazione, TV, politica, etica, giustizia, | Il Cannocchiale blog
.
Annunci online

Ebooks di "Neo-Machiavelli" in italiano, (PiresPortugal in altre lingue) TIL=Time is Life=Tempo è Vita: Intelligenza, Creatività, Emozione, Informazione, Cultura e Volontariato (Italian Edition) Support independent publishing: Buy this e-book on Lulu.

 

 

Merken

 

Merken

CULTURA
9 novembre 2009
Amnesty International, la morte di Stefano Cucchi, Napoli, caserma "Raniero", G8 di Genova, Diaz, caserma Bolzaneto, giustizia, legge uguale per tutti o diritti parziali?

Christine Weise, presidente della Sezione Italiana di Amnesty International: "Lo stato è responsabile della tutela dei diritti umani di tutte le persone, comprese coloro che si trovano sottoposte al controllo delle forze di polizia. Queste ultime, a loro volta, hanno la responsabilità di fare uso della forza entro i limiti di legalità, necessità e proporzionalità richiesti dal diritto e dagli standard internazionali sui diritti umani. Quando una persona si trova in stato d'arresto, le forze di polizia hanno l'obbligo di proteggerla dai maltrattamenti... Cucchi..."

Giusto. Ma perché la priorità a diritti di Stefano Cucchi quando non si sa ancora se è stato picchiato della polizia?
Christine Weise:  … durante gli arresti conseguenti agli scontri di Napoli quando nella caserma "Raniero", il 17 marzo del 2001, (governo di centro-sinistra) molti manifestanti vennero presi a calci, schiaffi e manganellate, obbligati a restare per ore con la faccia contro il muro senza poter comunicare con l'esterno, denudati e costretti a subire umilianti perquisizioni personali e poi, durante i fatti del G8 di Genova, della Diaz e della caserma Bolzaneto (governo di centro-destra) senza sortire grandi risultati. Quei processi si sono conclusi con condanne (laddove ci sono state) irrisorie …".
Ho conoscenza di molti criminali che per peggiore aggressione a polizia e forze dell’ordine sono stati meno puniti dei poliziotti che in una "guerra" hanno aggredito manifestanti. Manifestanti, drogati e delinquenti hanno più diritti dei poliziotti in stato di stress dopo 12 ore in pericolo di vita? Solo riceve notizie di condanne irrisorie per poliziotti, carabinieri e forze dell’ordine? Io ho l’impressione che sono stati più puniti dei veri criminali. Ma la vera punizione non è stata per più onesti contribuenti?
sfoglia
  
Cerca

Feed

Feed RSS di questo blog Reader
Feed ATOM di questo blog Atom
Resta aggiornato con i feed.

Curiosità
blog letto 1 volte