creatività, intelligenza, stupidità, populismo, giornalismo, informazione, etica, politica, ecologia, capitalismo, comunismo, anarchia, civiltà, arte, cultura, psicologia, sociologia, filosofia, televisione, TV, giustizia, volontariato, futuro, globale, Onu, religione, neo-machiavelli | neo-machiavelli, creatività, intelligenza, informazione, TV, politica, etica, giustizia, | Il Cannocchiale blog
.
Annunci online

Ebooks di "Neo-Machiavelli" in italiano, (PiresPortugal in altre lingue) TIL=Time is Life=Tempo è Vita: Intelligenza, Creatività, Emozione, Informazione, Cultura e Volontariato (Italian Edition) Support independent publishing: Buy this e-book on Lulu.

 

 

Merken

 

Merken

POLITICA
17 giugno 2009
Guantanamo, terroristi, giustizia, civiltà di Diliberto e Stalin, etica di Machiavelli e Neo-Machiavelli
Quanto costa ogni terrorista con la giustizia e civiltà de Diliberto? Quanto costano quelli terroristi da Guantanamo a Italia? Più o meno di Baraldini? Giustizia? Civiltà? O era più giusta la civiltà e certa giustizia di Stalin: lavoro socialmente utile?

Sembra che due uscite di Guantanamo sono già capi terroristi, (Ex di Guantanamo ora è terrorista |). Il terrorismo islamico è globale e anche islamici più onesti sono vittime delle conseguenze del terrorismo. Solo essendo uniti e collaborando tutti più onesti e civili se possano educare i meno civili.

Per Machiavelli era più importante il bene del principato, anche con danni dei vicini. Come per questi: Esiste qualcuno così pirla da prendersi i terroristi di Guantanamo ...? Con la globalizzazione il bene globale diventa importante anche con qualche sacrificio locale.

Ma la galera tradizionale è servita alla formazione della peggiore banda terrorista di Germania. Credo importante la creazione di nuove forme di galera dove lavorano al meno per il sostento e costi dell’educazione.

televisione
12 gennaio 2009
Legalità, giustizia, intelligenza, efficienza, pragmatismo e buon senso
La “legalità” è una delle parole più cara della vecchia Italia e vecchia giustizia. E io credo che in nome della legalità si fanno le peggiori ingiustizie. Un ladro costa alla società, i più onesti contribuenti milioni di euro durante la sua vita. Passa la vita in carcere o a rubare e assassinare. In carcere costa circa €300 al giorno e quando sta fora costa in media circa il doppio. Ogni volta che va in galera ha un avvocato a sua disposizione per difenderlo, pago dei contribuenti. Giustizia o ingiustizia e stupidità? Non era più giusto Stalin quando condanava ladri a 10 anni di lavori per risarcire la società dei danni? Lavoro in favore della società per ladri e criminale non sarebbe più giusto della galera con la civiltà di Diliberto e TV a pagamento di Fassino?
Immagino che a Rai3 ha fatto più notizia l’illegalità della Cia e degli USA con qualche centene d’innocenti per evitare il comunismo che milioni d’innocenti morti “legalmente” del comunismo.
Per il pragmatismo americano di Kennedy era meglio assassinare Fidel Castro che fare una guerra a Cuba con più morti o una guerra nucleare con missili sovietici a pochi kilometri puntati per le principale città americane.
Per elite americane nel Vietnam si giocava il futuro del capitalismo americano contro il comunismo sovietico e Cino. Fermare il comunismo alla radice per non cadere il resto del mondo in mani dei comunisti era la priorità etica, giusta e prevalente della politica americana. L’illegalità con qualche morti era un prezzo insignificante comparato con milioni di morti che il pericolo ripresentava. Non sapremo mai quale sarebbe il futuro del mondo se americani lasciassero installare missili sovietici a Cuba e se non combattessero in Vietnam. Certamente il mondo sarebbe differente. E forze sarebbero differenti se certi pacifisti parziali non dessero una mano a Hitler, Saddam e altri dittatori meno pacifisti.
sfoglia
  
Cerca

Feed

Feed RSS di questo blog Reader
Feed ATOM di questo blog Atom
Resta aggiornato con i feed.

Curiosità
blog letto 1 volte