creatività, intelligenza, stupidità, populismo, giornalismo, informazione, etica, politica, ecologia, capitalismo, comunismo, anarchia, civiltà, arte, cultura, psicologia, sociologia, filosofia, televisione, TV, giustizia, volontariato, futuro, globale, Onu, religione, neo-machiavelli | neo-machiavelli, creatività, intelligenza, informazione, TV, politica, etica, giustizia, | Il Cannocchiale blog
.
Annunci online

Ebooks di "Neo-Machiavelli" in italiano, (PiresPortugal in altre lingue) TIL=Time is Life=Tempo è Vita: Intelligenza, Creatività, Emozione, Informazione, Cultura e Volontariato (Italian Edition) Support independent publishing: Buy this e-book on Lulu.

 

 

Merken

 

Merken

politica interna
1 ottobre 2010
Casini: “Berlusconi agonizzante"? O intelligenza di elite di Berlusconi e populismo di piazze di Grillo?

Casini: “Berlusconi agonizzante, (La7, 11.01). Siamo l’unico paese del mondo … sbarramento … premio di maggioranza, preferenze a cittadini, … Senza preferenza politici vano in piazze mezzo alla gente, …”

Ma non sarà migliore se politici se trovano in privato con elite mondiali della creatività, intelligenza, scienza, conoscenza, efficienza e pragmatismo etico sociale che dei popoli delle piazze di Grillo?    
diritti
11 novembre 2008
Expo Senior, over40, overXX, Gabriella Pravettoni, intelligenza, conoscenza, riforma progressiva e Neo-anarchia

Continuazione di:
Senior, over40, over50, over…, pensione, lavoro, volontariato, sindacati e Neo-anarchia
Senior, over40, over50, nuova età, expo senior, sponsor e pubblicità nel suo migliore?
Senior, over40, lavoro, volontariato, beneficenza, Pierluigi Ascani, politica, intelligenza, populismo, etica e giustizia
Gabriella Pravettoni, ha spiegato due tipi d’intelligenza: fluida con predominanza nei giovani e cristallizzata nei senior. Questo mi fa pensare al vantaggio di un passaggio progressivo alla riforma con la collaborazione dei giovani sostituti. Immagino che per molti professioni e per molte persone la riforma brusca da un giorno all’altro produce danni psicologici e di salute per il riformato, incapacità del giovane che lo sostituisce e danni per il lavoro.

Ricordo mia nona che lavorava con più di 80 anni nei campi. Ho iniziato a lavorare prima di andare alla scuola. Ma per me e per mia nona era difficile distinguere fra lavoro e divertimento. Faceva più piacere certi lavori che non fare niente.

Dopo sono arrivati sindacati con la promessa di lavori sicuri per tutta la vita quelli terreni che prima alimentavano più di 10 persone adesso non alimentano una. In compenso sono 10 persone senza lavoro alimentate de chi lavora e milioni a morire di fame.

Nei prossimi tempi 15 milioni di cinesi lasceranno i campi per andare nelle città. Ma quanti milioni a morire di fame?

Ho visto molti applausi per chi critica i catastrofismi, per chi domanda più soldi dello Stato per anziani... E molte critiche per chi mostra la realtà che io ho sentito in Germania 30 anni fa e solo adesso in Italia: sono sempre meno le persone che lavorano per sostenere le pensioni dei più anziani. Se non si parlasse di certi catastrofismi forse arrivavano prima. Se in Italia si parlasse prima dei catastrofismi non se eviterebbe la crise attuale?  

Molte volte penso che certa legalità, diritti rigidi e burocrazie causano più danni che benefici. Immagino una Neo-anarchia con meno norme rigide e più flessibilità di contratti con relazioni più personali e amichevoli fra datori di lavori e lavoratori. Immagino che molte volte è meglio un anziano che continua a lavorare meno con un giovane in part-time che uno senza lavoro alimentato del altro.

sfoglia
  
Cerca

Feed

Feed RSS di questo blog Reader
Feed ATOM di questo blog Atom
Resta aggiornato con i feed.

Curiosità
blog letto 1 volte