creatività, intelligenza, stupidità, populismo, giornalismo, informazione, etica, politica, ecologia, capitalismo, comunismo, anarchia, civiltà, arte, cultura, psicologia, sociologia, filosofia, televisione, TV, giustizia, volontariato, futuro, globale, Onu, religione, neo-machiavelli | neo-machiavelli, creatività, intelligenza, informazione, TV, politica, etica, giustizia, | Il Cannocchiale blog
.
Annunci online

Ebooks di "Neo-Machiavelli" in italiano, (PiresPortugal in altre lingue) TIL=Time is Life=Tempo è Vita: Intelligenza, Creatività, Emozione, Informazione, Cultura e Volontariato (Italian Edition) Support independent publishing: Buy this e-book on Lulu.

 

 

Merken

 

Merken

politica interna
17 agosto 2010
Berlusconi: "Io leggo i giornali e mi adeguo alla realtà''. Mediocrazia? Populismo? Intelligenza? Stupidità? Relatività dei valori? Pericolo della web-democrazia?

Berlusconi ha detto: "Io leggo i giornali e mi adeguo alla realtà'', (1). Quale sarà il risultato, secondo voi?

1)   Mediocrazia, potere dei media, potere della prima pagina a determinare l’agenda politica: rispondere alle 10 domande di Repubblica, al libro della D’Addario, alle verità di Travaglio, sesso degli angeli e orgasmi dei FAB=fanatici-anti-Berlusconi.
3)   Senza Marco Travaglio, B4S, RPA e PAB Berlusconi sarebbe come Hitler.  
4)   Altro?
 
Intelligenza, populismo o stupidità? Ignorante o profeta per la storia, cultura e Neo-civiltà di una Neo-Italia? (DdD, GIB, TIB, GAI, FAA, CIC)
 
(1)    Dei primi 16.800 risultati per: “Berlusconi”, "Io leggo i giornali e mi adeguo alla realtà'':
politica interna
8 agosto 2010
Mediocrazia, potere dei media, potere della prima pagina, da Silvio Berlusconi a Beppe Grillo passando per Sabina Guzzanti, Sarah Palin, Obama, Reagan, Schwarzenegger, fatti, opinioni e credenze, (MPP, FOC, GIB)

Silvio Berlusconi: "Io leggo i giornali e mi adeguo alla realtà''. E se Berlusconi fa l’agenda politica con le prime pagine dei giornali, diventa una politica intelligente o populista? Sarà migliore una politica con elite di Berlusconi o populismo di piazze,(1), come quella di Grillo-Prodi?

Per credenti di certa sinistra, Berlusconi è il simbolo del populismo, (2). Per me è il contrario: molte volte è andato contro le credenze del momento e diventato ricco per essere profeta del futuro, votato da credenti che le sue TV facevano migliore servizio pubblico di Rai, votato di nuovo dopo vedere i risultati del populismo delle piazze di sinistra del G8 di Genova, di Grillo, dei sindacati in sciopero, del populismoDAVIDgolia. Questo governo è il migliore della storia d'Italia nei numeri e fatti di quello che io considero prioritario per un futuro migliore: sequestrare miliardi alla criminalità per migliore economia, politica, giustizia, cultura e volontariato: GIB=grande intelligenza di Berlusconi e SDM=servitori della m ...GIB=grande intelligenza di Berlusconi, Giorgio Bocca, l ...GIB=grande intelligenza di Berlusconi e PPPPP=Pietro-piccolo ...Intercettazioni, Eco-maf…, 20 miliardi, paga solo la famiglia di ...
 
(2) “Il regime mediocratico - Politica - Repubblica.itIl regime mediocratico, di ILVO DIAMANTI Da Silvio Berlusconi a Sabina Guzzanti, passando per Beppe Grillo: il percorso della democrazia italiana sembra … la democrazia del pubblico e dell'opinione. Fino alla "mediocrazia"… non per evocare "mediocrità", che per noi è una virtù democratica, quando riassume passioni timide, distacco, moderazione. Intendiamo, in questo modo, echeggiare il potere dei "media". Che hanno imposto alla politica non solo il linguaggio, lo stile: anche le regole e i modelli di organizzazione. Infine, gli attori. Naturalmente, sappiamo che l'intreccio fra media, comunicazione e politica ha una storia lunga e globale, costellata di esempi illustri e per nulla "mediocri". Basti pensare a Ronald Reagan, modesto attore in età giovanile, ma presidente Usa fra i più importanti del dopoguerra. Oppure, a Terminator, al secolo Arnold Schwarzenegger, attuale governatore della California… personalizzati, influenzati dalle logiche della comunicazione e del marketing. Una sorta di populismo mediatico, il cui inventore indiscusso e insuperato è Silvio Berlusconi”.
televisione
27 luglio 2010
Rai3, Blob, Berlusconi, imperonano, l’imperio Agnelli, Bertolaso: informazione di TV, libri, giornali, web-giornalismo, fatti, opinioni, credenze e storia, (MOP, ELP, PTV, STV)

Mentre vedeva a Rai3, Blob, “imperonano”, mi è venuto in mente un libro che ho letto negli anni 70, prima di conoscere Italia. Ricordo che era il libro più venduto a Madrid e se chiamava “l’imperio Agnelli”. Ricordo che era un capitolo su la Rai e spiegava come Agnelli era anche “l’imperatore della Rai”. Questo libro mi viene molte volte in mente dopo che vivo in Italia. Ho l’impressione che se quel libro era il più venduto in Spagna e non ho mai trovato nessuno che lo conoscesse in Italia, deve avere qualche spiegazione psicologica. Perché oggi tutto quello che se scrive all’estero anti-Berlusconi diventa prima pagina in Italia e non quello che se scriveva anti-Agnelli? Ho una spiegazione ma non è popolare e servirebbe ad avere inimichi.

Il peggiore anti-Berlusconi passa continuamente nei migliori orari e nei migliori programmi di Rai. Servizio pubblico o reminiscenza del “Imperio Agnelli”?  
Blob è un’opera d’arte di montaggio di fatti e opinioni con suggerimenti a doppia credenza: Vittorio Sgarbi ha detto che la giustizia ha fatto un processo allo Stato, un anti-stato con il processo a Bertolaso. Che Bertolaso è uno straordinario servitore dello Stato. Immagino che per molti credenti di Rai3 questo è satira a Sgarbi. Io credo che sia più verità che satira. Naturalmente non sono andato a vedere quello che faceva Bertolaso e non ho competenze per valutare se sarebbe possibile fare migliore. Ma ho l’impressione che è una vittima dei PAB=pamphlet-anti-Berlusconi.   
Sarebbe meglio la Rai condizionata del “Imperio Agnelli” di Berlusconi o del populismo-anti-Berlusconi?
politica interna
6 luglio 2010
C. A. On. Silvio Berlusconi: ascolti Barbara, “l'ala sinistra della famiglia”, Fini alla sinistra del Pdl, parte di Eugenio Scalfari e Grillo, ... Dimentichi giornali, ad iniziare dei suoi: “Il giornale” e Libero… (cao, cab, gsf)

Barbara Berlusconi, considerata “l'ala sinistra della famiglia”, molto ascoltata del padre, molto intelligente sempre che ha parlato pubblicamente di etica, può contribuire a salvare il padre e questo governo di un grave pericolo: il populismo dei giornali e informazione a condizionare la politica in guerre con danni collaterali nazionali.

Da molto trovo nell’informazione un tentativo di creare la guerra fra Berlusconi e Fini. Io credo che le divergenze di Fini siano salutari per il Pdl, questo governo e il futuro d’Italia.
Credo che molte volte il populismo dell’informazione condizioni negativamente l’intelligenza politica. Incluso giornali e informazione che le è più vicina ha priorità a vendere. Ma non sempre l’interessi dei suoi direttori e della sua informazione è l’interesse nazionale. Credo che fomentare la guerra fra Berlusconi e Fini non è nell’interesse nazionale.
Credo che nella misura che l’informazione di Berlusconi ha priorità all’interesse nazionale su altri interessi contribuisce per l’eredità morale di Berlusconi e sue opere per la storia.
Eugenio Scalfari, con il titolo “La Follia della Folla”, (L’espresso, 2010-07-08, p.170), scrive: “la folla è dominata dell’emotività degli istinti, esprime pulsione inconsce, …”
Credo che lo stesso se applica a certa informazione populista, incluso  suo gruppo editoriale, (pamphlet-anti-Berlusconi, PAB-BAF ), con D’Addario, 10 domande di Repubblica e populismo di piazze ha distratto il tempo dell’informazione, politica e giustizia dell’oggettivo più intelligente di Berlusconi: 
 
Credo che Beppe Grillo sia il maggiore artista del populismo del momento e ha condizionato l’ultimo governo Prodi: elezioni, agenda politica e caduta. Ma in mezzo del populismo sono anche molte idee intelligenti su ecologia ed etica che potevano essere selezionate da Barbara Berlusconi per convincere Berlusconi a diventare il politico non solo più intelligente, creativo, efficiente e pragmatico ma anche etico:
 
 
CULTURA
22 settembre 2009
"La stampa", Obama, Blog, giornali, comunismo americano e giornalismo di Agnelli

 In prima pagina di “La Stampa”:Obama, blog e giornali‎ - Sarà questo che ha spinto La Stampa a questa uscita sui blogger, oppure una paura neanche troppo recondita di crisi dei giornali? ...Obama aiuta i giornali e dice basta ai blogger - LASTAMPA.it, Obama: pronto a studiare salvataggio stampa - LASTAMPA.it.

Sarà un messaggio per Berlusconi dare soldi per giornali? Continuità della filosofia di Agnelli: soldi della finestra per entrare per la porta?
Finanziare giornali con soldi pubblici o finanziare nuove tecnologie?
Io penso che non sarà ecologico etico e giusto continuare a stampare tanti giornali con tanti a morire di fame. Penso che deva stampare solo il migliore, più selezionato. E secondo voi?

 

televisione
3 novembre 2008
Informazione di Berlusconi, Agnelli e Rai3, etica, conflitto d’interessi e misteri dell’opinione pubblica
L’informazione di Berlusconi è nata in un sistema di mercato per dare lucro. Agnelli ha detto a proposito del finanziamento dei giornali: soldi che escano della finestra per entrare per la porta. Al contrario di Berlusconi che non ha buttato soldi per l’informazione ma ha guadagnato con l’informazione in concorrenza di mercato. Cosi la priorità dell’informazione di Berlusconi è la qualità per essere migliore e concorrere nel mercato, quella di Agnelli era convincere gli italiani che quello che era buona per la Fiat era buono per Italia. Molte volte mi sembra che la priorità di Rai3 è fare politica anti-Berlusconi. L’ultimo Report era quasi solo politica anti-Berlusconi: nucleare, processi a Berlusconi, Mills, ...
Sarà più etica, imparziale e indipendente Rai3 pagata dei contribuenti, quella di Agnelli per fare opinione pubblica favorevole alla Fiat o quella di Berlusconi?
Condotta, etica, onestà, meritocrazia, intelligenza ed efficienza ...
televisione
3 novembre 2008
Barbara Berlusconi, etica e informazione

Barbara Berlusconi è stato notizia per il suo interesse nella etica dell'informazione. L'informazione condiziona politica, giustizia, economia e opinione pubblica. Della sua etica depende grande parte del futuro.
Barbara Berlusconi: «Quando ho iniziato a fare dichiarazioni pubbliche riguardo al conflitto di interessi, mio padre si è complimentato dicendomi: "Barbara, hai detto cose vere. Sono orgoglioso di te". Nel mondo anglosassone, se sei figlio del primo ministro o del presidente, bisogna sempre sembrare vicini e uniti, ma è tutto abbastanza surreale, una facciata. Noi non abbiamo bisogno di fare così e io mi sento libera di dire ciò che penso … mi sento libera di dire ciò che penso… Non posso negare le mie origini, ma vado per la mia strada… Il conflitto d'interessi in questo Paese ha bisogno di essere regolato, necessita norme per una condotta corretta da applicare e osservare… È vero che sono la figlia di Berlusconi, ma ciò non mi impedisce di essere una persona indipendente, con le mie idee. Il nome Berlusconi è stimato da molta, molta gente. Molti credono in lui, altri provano una certa qual perplessità nei suoi confronti. Non posso negare le mie origini. Ma vado per la mia strada». Barbara B E Il Conflitto Di Interesse.

Dei 4.990 per barbara Berlusconi, condotta, etica:
Condotta, etica, onestà, meritocrazia, intelligenza ed efficienza ...
neo-machiavelli informazione TV psicologia ... Con migliore condotta, etica e onestà tutto funziona migliore. ... Barbara Berlusconi, Mondadori, libri del futuro, etica e VIPetica
Barbara berlusconi: Notizie, Foto e Video in Liquida dai Blog italiani…Barbara Berlusconi parlare di etica e sono andati a cercare con ...
Liquida - Barbara Berlusconi, Mondadori, libri del futuro, etica e ...Barbara berlusconi, mondadori, libri del futuro, etica e vipetica:...
WASALive ! Sinistra italiana - neo-machiavelli Sondaggio di politica creativa, secondo voi: a) La “condotta di Gelmini” è dopo la .... Ora, in piena crisi finanziaria, Berlusconi diventa Neo-comunista: ? ...
WASALive ! Soldi italiani
.... Veltroni: Berlusconi chiede più soldi per le sue tv, pensi a detassare le. ...
Inoz | Inoz _ Il blog di Tommaso Ciuffoletti | Il Cannocchiale blog
...
I temi etici rappresentano una frontiera del dibattito sulla libertà e sulla ... intrappolate in una comunità debole e mal condotta, le risorse culturali ed ...
Barbara Berlusconi - Gossip - Attualità di Alessandro Robecchi (sul Manifesto) Sono veramente dispiaciuto di essermi perso il convegno sull’etica dell’impresa organizzato da Barbara Berlusconi, ...

CULTURA
22 ottobre 2008
Silvio Berlusconi, Bush, “la Repubblica”, CARLO BRAMBILLA, Bernard henry-Lévy, Ezio Mauro, Paolo Mieli, GIORNALI, INTERNET e giornalismo del futuro.

Con il titolo "I GIORNALI RESISTERANNO ALLA RIVOLUZIONE INTERNET", un articolo di CARLO BRAMBILLA, su “LA REPUBBLICA" di venerdì 17 ottobre 2008 inizia per citare il filosofo e giornalista Bernard Henry-Lévy a qualificare di massimo esempio di «volgarità» e «cinismo» “... Silvio Berlusconi, in visita negli Usa da George W.Bush”.

Quando ho studiato giornalismo la prima norma era iniziare con il più importante. Ma l'importanza di ogni mezzo d'informazione è diferente. Per lettori di "La Repubblica" sarà più importante la propaganda anti-Berlusconi e Anti-Bush, con un’opinione che non entra niente con il titolo? Solo a mezzo compare l’opinione del direttore Ezio Mauro, direttore di Repubblica:

«Internet ha cambiato la gerarchia economica. Aziende nate con l`alba nuova di internet hanno cominciato a valere più di aziende centenarie, pilastri tradizionali». Come può il giornale resistere a questa pressione? All`accoppiata informazione più elettronica? «I giornali possono resistere perché la partita non si gioca nel flusso delle notizie, dove internet è imbattibile, ma sul terreno della selezione delle notizie. A internet non viene chiesta la selezione. Non fa parte del suo codice, dei suoi doveri. Il giornale invece ha una gerarchia.”

La gerarchia se fa con la priorità al’interesse dei lettori? Per lettori de “La Repubblica”, più di sinistra, interessa più un'opinione anti-Berlusconi e anti-Bush?

Solo per ultimo l’opinione di Paolo Mieli, direttore del Corriere della Sera: “ i quotidiani potrebbero diventare nei prossimi anni un po` quello che il teatro è diventato nella storia dello spettacolo: «Per duemila anni il teatro è stato l`unico mezzo espressivo, oltre ai libri. Poi sono arrivati il cinema e la televisione… Del teatro è sopravvissuta l`eccellenza, come La Scala di Milano. Nello stesso modo - ha concluso - i giornali ci accompagneranno ancora per qualche decina di anni».Governo Italiano - Rassegna stampa.

Sondaggio di creatività’ e intelligenza collettiva di previsione del giornalismo del futuro:

a) Il giornalismo su carta sarà minore in quantità ma migliore in qualità, per elite che non possano perdere tempo a selezionare in Internet.

b) Nei blog gratuiti sarà molta bugia e propaganda. L’informazione su carta stampata sarà solo il migliore di Internet e solo la verità. Sarà più punizione per la bugia nell’informazione professionale e meno nella gratuita, Tutta carta stampata avrà la corrispondente informazione in Internet, in più grande quantità e meno selezionata. Se paga la carta stampata per il tempo che economizza e garanzia di qualità.

c) Se la carta stampata nel mondo fosse come in Italia finirebbero le foreste e sarebbero più morti di fame per terreni per carta.

d) Più informazione intelligente su carta e propaganda populista in Internet.

e) Il contrario di d).

f) Altro?

Dei miei 41 risultati per Berlusconi, Bush,

Creatività, intelligenza e efficienza di Silvio Berlusconi: dal capitalismo al Neo-comunismo
Berlusconi, Bush, Antonio Di Pietro, G8, USA, creatività, intelligenza ed efficienza dei grandi o populismo e relatività della stupidità dei piccoli?
Parmalat, Grillo, Berlusconi, Tanzi, vecchia politica, Neo-politica, Neo-giustizia, vecchia giustizia, legalità o ingiustizia e stupidità?
Creatività, intelligenza, efficienza, valori, populismo, legalità, stupidità o conflitto senza interessi fra Berlusconi e Antonio di Pietro,
Bush, Putin, Berlusconi, guerre, pace, pacifisti e diritti umani visti da Italia
Grillo, Bush, antiamericanismo, pacifismo, terrorismo e “nostra” opinione
Paris Hilton vince Bush per 17-3?
Anti-Bush, antiamericanismo, Iraq e etica, giustizia, civiltà, intelligenza o populismo?
Blob, Pannella, Bush, Iraq e intelligenza delle elite o dell’opinione pubblica?
Blob, Bush, USA, ONU, Somalia e l’informazione che fa storia
Anti-Gerald Ford, anti-Bush e anti-americanismo in Italia
Bush e anti-americanismo nella TV italiana ... Bush, Saddam, Osama Bin Laden, Irak, Rai3, cultura, verità e realtà visti da sinistra
Paris Hilton con amore e odio da Italia, (i&f=idee & fantasie per un film o/e ptv=programma di TV )
USA, elezioni, Bush, informazione o disinformazione di Rai3?

CULTURA
26 agosto 2008
Creatività e intelligenza collettiva per il futuro d’Italia e del mondo

La creatività e intelligenza collettiva inizia in blog individuali come questo, ma i migliori risultati sono quasi sempre da organizzazione di professionisti dell’informazione. Credo essere molto creativo ma sono un Neo-italiano che scrive ancora male italiano e solo della collaborazione con italiani posso avere migliori risultati.

 

 
Cerco collaboratori per i miei progetti o partecipare a progetti di altri. Per mostrare interesse basta un commento con il numero del mio progetto o un e-mail_per_piresportugal<@>hotmail.com .   

Progetti:

1. Blog collettivo con lo sviluppo collettivo del migliore di questo blog e il migliore dei blog de quelli che aderiscano.

 

2. Enciclopedia etica educativa evolutiva elettronica, (eee5e). Il meglio del blog collettivo e il migliore dei blog de quelli che aderiscano con particolare interesse non tanto di mode che passano ma idee importanti per la storia, per l’evoluzione dell’etica, civiltà e creazione di valori per migliore convivenza globale.

3. Programmi per TV: “Magic box”, “Magic-box”, “MAGICbox”: “Macchina dell’intelligenza”, “Macchina del futuro”, “Macchina della giustizia”, “Macchina dell’onestà”, "macchina dell'opinione" o “Macchina della TV", (PTV)

4. Idee per film: G3m=giustizia in 3 minuti, (pe-book, ptv, film, AVI)

Abbreviature degli argomenti che più m’interessano in questo momento:

a) NGF=Neo-giustizia del futuro: idee per la nuova riforma che vuole Berlusconi, Giustizia tradizionale e Neo-giustizia. Concordo con Berlusconi quando dice che la riforma della giustizia è la priorità più importante del momento. Credo che questa riforma può essere la migliore rivoluzione giuridica, morale, economica e politica. La giustizia può essere la migliore forma di premiare comportamenti positive e punire negativi operando cosi la migliore rivoluzione morale. Una giustizia creativa, intelligente e efficiente sequestrava miliardi alla mafia e criminalità per darli a chi collabora per un mondo migliore, per una migliore politica, cultura, volontariato e giustizia. Cosi si faceva la migliore rivoluzione, economica e sociale del futuro.

b) TDB=Tortura di Berlusconi e CiviltàMafiosa americana. Chiamo ironicamente “TDB=Tortura di Berlusconi” il 41bis, confermato da Berlusconi e considerato da un giudice americano “tortura” italiana. Secondo me è la legge più efficiente contro la mafia che se è fata in Italia. Della sua migliore applicazione può risultare la migliore efficienza contro la mafia. Negli USA se torturavano e si condannavano a pena di morte molti innocenti mentre i più famosi boss della mafia americana e internazionale furono andati assolti. Io considero ridicole certe opinioni molto populiste in Italia su le torture americane e certi opinioni americane su le torture italiane. “Il Padrino”, Gotti, Neo-Padrino, mafia e vgt, (vecchia giustizia tradizionale della Repubblica delle Banane) .

c) G3m=giustizia in 3 minuti con intelligenti giudici e senza avvocati per il 95% dei processi in prescrizione della vgt=vecchia giustizia tradizionale.

d) G8n=G8 e Neo-G8: critica al passato e idee per il G8 del futuro

e) Vif=volontari inventori del futuro, Volontariato, AVI, Fao fame s6m OGM ecologia...

f) Altro?

PSP=per saperne di più, links dei miei post più relazionati con il tema:

Giustizia tradizionale e Neo-giustizia. (Cerco editore e autori per un libro dei 3 record )
Concordo con Berlusconi quando dice che la riforma della giustizia è la priorità più importante del momento. Credo che questa riforma può essere la migliore rivoluzione giuridica, morale, economica ... (continua)
Libri, editori e scrittori del futuro: ecologia, etica e creatività collettiva
Il 35% dei 600.000 libri pubblicati ogni anno in Italia restano invenduti. (Fonte: Famiglia Cristiana, N. 34, 2007-08-26, p. 18). Quante foreste distrutte per questi libri che non si ... (continua)
Associazione de Vittime de Ingiustizie, (AVI): progetto cerca collaborazione
Immagino una “Associazione de Vittime de Ingiustizie”, (AVI), con collaborazione de volontari con ideali di giustizia, e associazione de volontariato. Può diventare una federazione, (più ... (continua)
Editori, libri, giornali, e-book, pe-book, fame, etica global e libro del futuro
Ho sentito un promotore dei libri a giustificare le foreste distrutte con altre piantate… E mi è venuti in mente di domandare con quanti morti di fame? Se oggi muoiano 6 milioni di bambini di ... (continua)
AVI=Associazione de Vittime de Ingiustizie e volontari per una migliore giustizia
La peggiore terrorista di Germania degli ultimi tempi ha imparato nei primi tempi di galera in cella con altri terroristi le tecniche, l’ideologia il lavaggio al cervello per diventare molto ... (continua)

Editori e libri: editore per libro del futuro nella fantasia di un artista

Il libro del futuro sarà in minor quantità, maggiore qualità, un evento, una rivoluzione. Sarà la collaborazione della creatività di un artista, il futurismo di un profeta, di un filosofo, uno ... (continua)
AVI-V=Associazione di vittime di ingiustizie-volontariato e volontari
Per me il volontariato è il migliore de Italia e il volontariato italiano dei migliori del mondo. Secondo me il peggio de Italia è la mafia, criminalità, stupidità della giustizia contro ... (continua)
Libro, film, diritti d’autore collettivi e giustizia di “Forum”
Un autore famoso ha fato un accordo con un sconosciuto: scrivere un libro sviluppando certe idee e certo argomento in cambio del pagamento di €5.000. L’autore famoso ha pagato ... (continua)
Editori e libri del futuro. Cercasi editore per libro in preparazione
È evidente che se Africa, India e Cina migliorano le sue condizioni, come se augura, non sarà possibili continuare a produrre libri di carta in tutto il mondo al livello di Europa e USA. ... (continua)
Autori per libro dei record del futuro … si cercano collaboratori
Sogno di pubblicare un libro con diversi record: più autori, più diritti d’autore e migliori idee di creatività collettive per un futuro migliore. Ogni capitolo può essere firmato da diversi ... (continua)

Le mie abbreviature  sono sempre temi di particolare interesse per un libro, e-book, pe-book o enciclopedia.  

POLITICA
8 agosto 2008
Brunetta, Boris Biancheri, editori, giornali, pubblicità e morti di fame
Boris Biancheri, Presidente della Federazione italiana editori giornali critica Brunetta per volere abolire l’obbligatorietà di pubblicazione della pubblicità dei bandi degli appalti. L’espresso, N.27, p.70) . Non sarà possibile un’altra via d’informare possibili interessati senza pubblicazione nei giornali? Sarà possibile continuare la quantità attuale di pubblicazione di giornali e libri? Se nel resto del mondo se consumasse carta come in Italia basterebbe il Pianetta per foreste? Il prezzo alto dei cereali non è in parte motivato dei terreni usati per pasta di carta invece di cereali? Quanti morti di fame in più se l’informazione, giornali e editori convincono politici a fare i suoi interessi?
So che al Portogallo lo Stato pagava 40% della carta per giornali e risarcisce agricoltori per produrre pasta invece di alimenti. Ma quanti morti di fame nel mondo da questa politica?
Ho ricevuto un e-mail iniziato con questa frase: “Alla fin fine, lo shopping è più economico dell'analista” - Tammy Faye Bakker. La pubblicità e cultura del consumo non creerà dipendenza come una droga che crea necessità dello shopping-orgasmo? Politici, educatori, artisti e consumatori non trovano forme di orientare i consumi per trovare forme di felicità senza produrre tanti morti di fame?
Il futuro diventa sempre più globale e le frontiere impossibile di mantenere l’invasione dei morti di fame. Tutti siamo relativamente responsabile e tutti paghiamo le conseguenze.
CULTURA
24 luglio 2008
Autori per libro dei record del futuro … si cercano collaboratori

Sogno di pubblicare un libro con diversi record: più autori, più diritti d’autore e migliori idee di creatività collettive per un futuro migliore. Ogni capitolo può essere firmato da diversi autori che collaborano anche solo con il voto delle migliori idee da selezionare e compilare del mio blog e di tutti altri collaboratori. Il migliore dei migliori selezionato con la collaborazione dei propri autori e di un editore.

Può iniziare per votare l’ordine di priorità da quello che segue:

a) Gng=giustizia e Neo-giustizia: idee per la nuova riforma che vuole Berlusconi, Giustizia tradizionale e Neo-giustizia. Concordo con Berlusconi quando dice che la riforma della giustizia è la priorità più importante del momento. Credo che questa riforma può essere la migliore rivoluzione giuridica, morale, economica ...

b) TDB=Tortura di Berlusconi e CiviltàMafiosa americana. Tortura e pena di morte negli USA vista d’Italia. Neo-civiltà per una Neo-Italia.

c) G3m=giustizia in 3 minuti con intelligenti giudici e senza avvocati per il 95% dei processi in prescrizione della vgt=vecchia giustizia tradizionale.

d) G8n=G8 e Neo-G8: critica al passato e idee per il G8 del futuro

e) Vif=volontari inventori del futuro, Volontariato, AVI, Fao fame s6m OGM ecologia...

f) Altro?

Libri, editori e scrittori del futuro: ecologia, etica e creatività collettiva
Il 35% dei 600.000 libri pubblicati ogni anno in Italia restano invenduti. (Fonte: Famiglia Cristiana, N. 34, 2007-08-26, p. 18). Quante foreste distrutte per questi libri che non si ... (continua)
Editori, libri, giornali, e-book, pe-book, fame, etica global e libro del futuro
Ho sentito un promotore dei libri a giustificare le foreste distrutte con altre piantate… E mi è venuti in mente di domandare con quanti morti di fame? Se oggi muoiano 6 milioni di bambini di ... (continua)
Editori e libri: editore per libro del futuro nella fantasia di un artista
Il libro del futuro sarà in minor quantità, maggiore qualità, un evento, una rivoluzione. Sarà la collaborazione della creatività di un artista, il futurismo di un profeta, di un filosofo, uno ... (continua)
Libro, film, diritti d’autore collettivi e giustizia di “Forum”
Un autore famoso ha fato un accordo con un sconosciuto: scrivere un libro sviluppando certe idee e certo argomento in cambio del pagamento di €5.000. L’autore famoso ha pagato ... (continua)
Editori e libri del futuro. Cercasi editore per libro in preparazione
È evidente che se Africa, India e Cina migliorano le sue condizioni, come se augura, non sarà possibili continuare a produrre libri di carta in tutto il mondo al livello di Europa e USA. ... (continua)

CULTURA
10 giugno 2008
Editori, libri, giornali, e-book, pe-book, fame, etica global e libro del futuro

Ho sentito un promotore dei libri a giustificare le foreste distrutte con altre piantate… Con quanti morti di fame? Se oggi muoiano 6 milioni di bambini di fame e se prevede un aumento di popolazione possiamo continuare a piantare più foreste per rubare terreni agli alimenti?

Credo avere idee che potevano salvare molti morti di fame se fossero divulgate.
La mia proposta: più e-book, pe-book e meno libri, ma migliori, collettivi, con il migliore dei migliori autori.  
Un libro può corrispondere a molti morti di fame: per 20 anni cresce una foresta nel terreno che poteva alimentare morti di fame. Ma può contribuire a una migliore cultura, politica, etica e giustizia che salve molti di più.
Mi sembra evidente che se nel resto del mondo se pubblicassero libri come in Italia sparivano le foreste attuali e morivano più molti morti di fame. Per questo immagino il libro del futuro pubblicato su carta riciclata solo il più importante, di grande qualità, il migliore dei migliori, con diversi autori. Ogni libro pubblicato si carta sarà il migliore del momento, con la firma dei migliori del mondo. Questo libro può diventare ecologico ed economico: se è rivenduto o offerto per biblioteche e opere de beneficenza. Se è letto da 100 persone diventa più economico ed ecologico da letto online o elettronico. Anche energia eletrica può corrispondere a morti di fame. Alimenti arrivano al consumatore con un costi di circa 80% di energia per la produzione e trasporto.  
Prima di un libro essere pubblicato su carta passerà per versione in formato e-book, pe-book o versione gratuite online.
Collaboratori delle versioni gratuite online possano diventare autori-collaboratori della versione e-book o libro stampato su carta.
Supponiamo un libro di 100 pagine con il contenuto già tutto online decine di volte, venduto per €10. Può trovare compratori se quello contenuto non è uguale ma disperso fra miliardi di altre informazione con molte ripetizione. Se il libro è firmato da 10-100 autori con una selezione del migliore gratuito online vale per il tempo che risparmia e per la sicurezza di trovare il migliore del mondo nel momento.
Per persone economicamente benestanti con il tempo a valere fra €1-€100 l’ora può essere interessante: risparmiano tempo a cercare il migliore. Il tempo risparmiato può essere usato a guadagnare più di forma più divertente o utile per la sua vita.  
L’assunto più importante per tutti, è, secondo me, il tempo.
Seduti in una poltrona, sdraiati al letto, nella spiaggia o al volante della macchina ferma in una coda, mentre altri possano distruggere la salute, possiamo imparare a ballare, giocare al calcio, preparare un lavoro futuro o sviluppare una delle nostre capacità. Ogni pensiero può influenzare il sangue, ormone, reazione di un muscolo, ecc.
Il pensiero a immaginare un movimento può contribuire a imparare quel movimento. Se questo è vero per il fisico ancora più per le facoltà mentali.
Io sono un Neo-italiano, scrivo male italiano, ma credo avere idee per una Italia migliore da pubblicare in un libro con la collaborazione de molti altri autori che hanno altre idee a completare o criticare le mie.
 
 
 Pe-book, libri, informazioni, adozioni, riscatti e crimine premeditati pubblici
“Lavoro” più gratuitamente per questo blog e altri, (in portoghese), che per la mia professione . Credo all’importanza del volontariato ma credo de più al lavoro più pagato dei migliori. ... (continua)
Editori e libri: editore per libro del futuro nella fantasia di un artista
Il libro del futuro sarà in minor quantità, maggiore qualità, un evento, una rivoluzione. Sarà la collaborazione della creatività di un artista, il futurismo di un profeta, di un filosofo, uno ... (continua)
Libri, editori e scrittori del futuro: ecologia, etica e creatività collettiva
Il 35% dei 600.000 libri pubblicati ogni anno in Italia restano invenduti. (Fonte: Famiglia Cristiana, N. 34, 2007-08-26, p. 18). Quante foreste distrutte per questi libri che non si ... (continua)
Editori e libri del futuro. Cercasi editore per libro in preparazione
È evidente che se Africa, India e Cina migliorano le sue condizioni, come se augura, non sarà possibili continuare a produrre libri di carta in tutto il mondo al livello di Europa e USA. ... (continua)
Neo-Italia nella fantasia de un Neo-italiano, (dal blog al pe-book, ptv, film?)
Ricordo ancora la prima impressione della prima visita a Italia: se non fosse la mafia e criminalità Italia era il migliore paese al mondo per vivere. Sono passati più de 20 anni, adesso vivo in ... (continua)
Pe-book, libri, informazioni, adozioni,…
“Lavoro” più gratuitamente per questo blog e altri, (in portoghese), che per la mia professione . Credo all’importanza del volontariato ma credo de più al lavoro più pagato dei migliori. ... (continua)
Mi piacerebbe scrivere articoli, e-book, pe-book o libri in collaborazione con diverse personalità:
 
 
a) “Giustizia, vecchia giustizia e Neo-giustizia” in collaborazione con Vittorio Feltri, Renato Brunetta, Antonio Di Pietro, Travaglio, Farina, Corona, Woodcock , Taormina, Corrado Carnevale, Alfano, Castelli, Diliberto, Fassino, Martelli, Andreotti, …
Poteva chiamarsi, o avere i seguenti capitoli:
G3m=giustizia in 3 minuti. Meglio del 95% di processi in prescrizione e 99% d’ingiustizie che diventano catastrofi d’ingiustizie della giustizia se entrano nei vecchi tribunali della vecchia giustizia tradizionale. G3m=giustizia in 3 minuti, (pe-book, ptv, film, AVI)
Lis=legalità, ingiustizia o stupidità? Risultati della vecchia giustizia con leggi del 1800, metodi del 1700, creatività, intelligenza e efficienza dei grandi avvocati a condizionare piccoli magistrati.
Cfn=Cogne,Franzoni e Neo-giustizia, l’ingiustizia e stupidità di 3 sentenze e un milione di sentenze più intelligenti, etiche e giuste in 3 minuti.
c) Vsi=vecchia sinistra italiana: Antiamericanismo della vecchia Italia, OGM e antiamericanismo, civiltàTERRORISTA, Diliberto, Baraldini, Pena di morte e civiltàMAFIOSA della vecchia sinistra italiana, Prodi, Emma Bonino Massimo D’Alema Pannella priorità d’Italia contro la pena di morte ONU orgoglio vergogna, morte civiltà MAFIOSA.
d) Giornalismo all’italiana visto da un Neo-italiano: Giornalismo combattente della vecchia Italia e Neo-giornalismo nella fantasia di un Neo-Machiaveli intelligenza, populismo, C4=C4=Canale 4,Rete 4, PTV, TV, C5, C5=Canale 5, g3orelatività della stupiditàmopmisteri dell'opinione pubblicaTVPTVppppelpelpppb4s=banda dei 4 di sinistra: Pietro, Santoro, Travaglio, Grillo,
POLITICA
18 ottobre 2007
Grillo, web-informazione, TV, giornali, populismo e democrazia di Noam Chomsky

Questa mattina ho sentito a “Peste e Corna”, che TV e giornali avevano dato troppa informazione su Grillo e il V-day. Oggi, 2007-10-18, sono in google 2.420.000 per V-day e 2.220.000 per Beppe Grillo.

Noam Chomsky dice esattamente il contrario: "V-Day. Parlamento Pulito. Nulla è stato detto [prima] dalla stampa...”

Ricordo di avere letto Chomsky a lamentarsi che l’opinione pubblica occidentale aveva ignorato le parole di Osama Bin Laden. A me sembra esattamente il contrario.

La sua opinione su: “Cosa dovrebbe accadere in una democrazia vera? La gente si radunerebbe pubblicamente e deciderebbe quale politica preferisce e direbbe ai candidati: "Questa è la politica che desideriamo; se sei in grado di portarla avanti bene, altrimenti vai a casa" Postato da Beppe Grillo alle 19:43 in Politica | Commenti (2192).

Ricordo la TAV e NO-TAV: immagino che i costi e tempo perso de tante persone per contestare l’opera quasi poteva essere stata fata.

Penso che la vecchia anarchia con il sistema di Noam Chomsky non abbia mai funzionato perché le energie, tempo e risorse umane vano più per la lotta per la ragione dei più violenti che per le decisioni più intelligenti. Molte delle grandi decisioni politiche risultano più intelligenti delle persone più intelligenti e più informate, non di molti ignoranti e meno intelligenti.

Ho un’idea differente per una Neo-democrazia e Neo-anarchia: migliore gerarchia dei migliori, con migliore sistemi per eleggere e controllare l’onestà, intelligenza e efficienza. Molte volte al contrario del popolismo di Grillo e Chomsky.

televisione
30 luglio 2007
Rutelli, Berlusconi, giornali, giornalisti, opinione pubblica, politica, giustizia, informazione e conflitto d’interessi

Sempre che se parla de informazione se pensa al conflitto de interessi di Berlusconi e io penso che il vero conflitto non è di Berlusconi ma della Rai, in particolare Rai3 che usa ricorsi pubblici per fare informazione anti-Berlusconi. E penso alla giustizia: Forleo, Berlusconi, scandali e scandalo de non fare scandalo: 5 milioni di euro delle nostre tasse per Berlusconi: non per se ma per un’impresa privata “spiare” legalmente il suo passato. Giustizia, legalità o stupidità?

Rutelli: “la storia delle intercettazioni… Parlamento … giudice Forleo?
«Le richieste vanno accolte. E va approvata una normativa che consenta ai magistrati di indagare liberamente ma non consenta a qualunque scriteriato di intercettare chiunque, compresi parlamentari e ministri, e di pubblicare i numeri personali di telefono o conversazioni irrilevanti di comuni cittadini. … Dobbiamo … trovando il punto di equilibrio tra tutela della privacy e piena autonomia e responsabilità degli inquirenti».

I Ds, che nella tempesta di Tangentopoli sono sempre stati dalla parte dei giudici, anche nell'illusione di poter cambiare la storia politica nelle aule di tribunale, ora si ritrovano nel ruolo di vittime. Una nemesi?
«… Certo: se da tutta questa storia uscirà una maggiore, più netta separazione tra politica e azione giudiziaria, se tornerà generalizzata una sobrietà e maggiore incisività dell'azione penale anche al di fuori delle inchieste che producono titoloni sui giornali, sarà meglio per tutti».

Questa vicenda quanto pesa nella formazione del partito democratico?
«In generale, credo che il fallimento delle scalate dei "furbetti" sia di grande aiuto per la nascita del Pd. Si è voltata pagina da tempo rispetto all'epoca in cui per fare politica occorrevano soldi dall'America o dalla Russia, o il controllo di partecipazioni statali. Ora è finita, spero, anche l'epoca in cui si cerchi di controllare banche, gestire da vicino cooperative o imprese che organizzino affari».

Mastella scatena gli 007 contro il perito che ha inguaiato Prodi :

“Francesco Rutelli …ha fatto sapere d'aver «dato mandato ai suoi legali di perseguire il Giornale nelle sedi giudiziarie competenti per l'intollerabile diffamazione nei suoi confronti. Nel titolo “Catanzaro, coinvolto pure Rutelli” - continua la nota - si riporta una notizia falsa e diffamatoria perché Rutelli non è coinvolto in nessun modo nelle vicende penali oggetto delle indagini giudiziaria di Catanzaro»… Gioacchino Genchi allorché si parla di «numerosi» contatti telefonici tra Saladino e Rutelli.

Berlusconi: “Si deve votare il più presto possibile, anche con la legge elettorale vigente … I ritocchi alla legge elettorale attuale si potrebbero fare con «una settimana di impegno della Camera e del Senato».

…Partito unitario del centrodestra» ma, a differenza di Gianfranco Fini, sottolinea che «questo dev'essere un processo politico che nasce dalla base e dalla convinzione di tutti». Quindi «cercare di ottenere questo risultato attraverso la forzatura del referendum o della legge elettorale”.

Berlusconi insiste: «Subito il voto» Il capo dell'opposizione: «Alle urne anche con la legge elettorale vigente. A questo governo bisogna staccare la spina» .

Berlusconi, Castelli, Antonio di Pietro, giustizia, intelligenza e populismo
Toscani, corna de Berlusconi, scuola, arte e “cultura moderna” de Rai3
Grillo, Berlusconi, intelligenza e populismo
Antonio di Pietro, Silvio Berlusconi, della lotta alla collaborazione
Antonio Di Pietro a ministro del Interno del Governo Berlusconi: valori, emozione, intelligenza o treno perso?
Forleo, Berlusconi, giustizia e politica
Forleo, Bertinotti, Napolitano, Pietro, Berlusconi, giustizia, politica, intelligenza, populismo, e legalità o stupidità?
Mafia, Rai, Mediaset, La7, Berlusconi, Provenzano, Carnevale, politica, informazione, verità o credenze popolare?
Berlusconi, Diliberto, verità o bugie dei brogli elettorale di destra o sinistra?
Beppe Grillo, mafia, politica e giustizia
Neo-Italia nella fantasia de un Neo-italiano, (dal blog al pe-book, ptv, film?)
Berlusconi, anti-Berlusconimo, comicità, cultura, creatività, intelligenza, popolare e populismo
Intelligenza e creatività de Berlusconi, populismo de piazze anti-Berlusconi e anti-Prodi
Comicità : ridere dei comici? Luttazzi, Biagi, Berlusconi, Irak e antiamericanismo populista, (ptv)
Raccomandazione de Sordi, Berlusconi, Santoro, Biagi, Luttazzi, Guzzanti, capitaliste, comuniste, della vecchia e nuova Rai
Bush, Kennedy, Berlusconi, Iraq, Vietnam, comunismo, terrorismo, pacifismo, G8 e populismo antiamericano italiano
Celentano, pacifismo, Bush, Saddam, ecologia, intelligenza e populismo
Elezione, mafia, (mafie), criminalità e corruzione di destra o sinistra?
Ospedali per Africa, Gino Strada, Berlusconi, Valter Veltroni, adozioni e intelligenza o populismo?

sfoglia
  
Cerca

Feed

Feed RSS di questo blog Reader
Feed ATOM di questo blog Atom
Resta aggiornato con i feed.

Curiosità
blog letto 1 volte