creatività, intelligenza, stupidità, populismo, giornalismo, informazione, etica, politica, ecologia, capitalismo, comunismo, anarchia, civiltà, arte, cultura, psicologia, sociologia, filosofia, televisione, TV, giustizia, volontariato, futuro, globale, Onu, religione, neo-machiavelli | neo-machiavelli, creatività, intelligenza, informazione, TV, politica, etica, giustizia, | Il Cannocchiale blog
.
Annunci online

Ebooks di "Neo-Machiavelli" in italiano, (PiresPortugal in altre lingue) TIL=Time is Life=Tempo è Vita: Intelligenza, Creatività, Emozione, Informazione, Cultura e Volontariato (Italian Edition) Support independent publishing: Buy this e-book on Lulu.

 

 

Merken

 

Merken

politica estera
1 ottobre 2014
Obama e la filosofia politica de Machiavelli, Hitler, Mussolini, Michele Marsonet cita John Kerry, Hillary Clinton, Ledeen, Renzo De Felice, Celentano e Grillo

In un paese democrático come USA, Obama solo può essere il migliore  o uno dei migliori ripresentanti di un popolo. La politica di Machiavelli non è stata contestatta a suo tempo quando hscritto "ll Principe", ma solo molto tempo dopo com certe consequenze delle applicazione dei suoi principi filosofiche ad altre situazioni diferente del "Principato di Firenze". 

Anche Hitler non é stato contestato quando hscritto "Mein Kampf", un exito editoriale del suo tempo che solo trova equivalente oggi nel blog di Beppe Grillo, Rockpolitik o il libro de Celentano. Machiavelli, Hitler, Mussolini, Celentano e Grillo hano in comune di scrivere idee molto popolari del momento com una dose elevata della filosofia machiavellica: il male fatto agli altri resulta buono seproduce benefici per il "Principato", Germania o Itália. Certo populismo de Grillo che vuole voltare alla lira é il peggiore "No-Global" che conosco.

Obama, essendo di sinistra americana, non può andare contro certa ideologia della sinistra no-global. Al contrario di certa destra americana che considera USA leader del mondo globalizatto e con la coscienza che l'interesse americano passa per l´interesse globale.

Certa sinistra è più "no-global" e certa destra americana vuole essere lider della globalizazzione?

MicheleMarsonet, cita JohnKerry, Hillary Clinton, Ledeen, Renzo De Felice e pone domande: "Obama improvvido o neo Machiavelli? Obama ingenuo e sprovveduto" o “una reincarnazione di Machiavelli, abile al punto da ingannare gran parte dei suoi concittadini per realizzare un piano strategico di grande respiro”? “Obama Tentenna o Obama Machiavelli di audaci strategie Usa sulle crisi in corso? Obama lo fa l’ingenuo, o lo è?... L’inarrestabile crisi palestinese, la Siria, l’Iraq ...il 90% della politica americana nei Paesi musulmani è condivisa da tutti, o quasi, i cittadini statunitensi... gli islamici“preferiscono l’oscurantismo al progresso, e quindi rifiutano tutto quello che viene dall’America”?... “USA debbono“abbandonare” quelle nazioni e lasciare che esse risolvano internamente i loro problemi, qualunque sia il prezzo da pagare,“limitandosi a far fuori i terroristi da lontano”?

Obama...ha deciso da un lato il ritiro anticipato dall’Afghanistan e, dall’altro, ha ignorato le esortazioni a intervenire militarmente prima in Siria e ora in Iraq... la sua politica estera altro non sarebbe che la realizzazione pratica di un disegno teorico assai preciso... è un radicale di sinistra (nell’accezione americana deltermine, ovviamente), Ledeen sostiene che “Obama vuole un’America più debole, più chiusa in se stessa, dedita solo ai suoi problemi economici e sociali interni. E, di conseguenza, vuole abbandonare il mondo al suo destino rinunciando ad incidere sugli equilibri globali”.

sfoglia
  
Cerca

Feed

Feed RSS di questo blog Reader
Feed ATOM di questo blog Atom
Resta aggiornato con i feed.

Curiosità
blog letto 1 volte