creatività, intelligenza, stupidità, populismo, giornalismo, informazione, etica, politica, ecologia, capitalismo, comunismo, anarchia, civiltà, arte, cultura, psicologia, sociologia, filosofia, televisione, TV, giustizia, volontariato, futuro, globale, Onu, religione, neo-machiavelli | neo-machiavelli, creatività, intelligenza, informazione, TV, politica, etica, giustizia, | Il Cannocchiale blog
.
Annunci online

Ebooks di "Neo-Machiavelli" in italiano, (PiresPortugal in altre lingue) TIL=Time is Life=Tempo è Vita: Intelligenza, Creatività, Emozione, Informazione, Cultura e Volontariato (Italian Edition) Support independent publishing: Buy this e-book on Lulu.

 

 

Merken

 

Merken

politica interna
10 febbraio 2011
Marco Pannella, elezioni, dialogo, età, intelligenza e saggezza politica

Il messaggio di Marco Pannella per evitare elezioni e la proposta di dialogo mi sembra dei più intelligenti che le ho sentito. Con l’età, intelligenza e saggezza possano aumentare? Fino a quando?

L'ultima tentazione di Marco spacca i Radicali Filippo Facci: L’abilità di Pannella e dei Radicali sta appunto in questo, nel mischiare passione civile e un pizzico di realpolitik, visioni lunghissime a pragmatismi quotidiani.

Pannella: resto dove sto ma voglio dialogare col Cav ... Pannella … non ha nessuna intenzione di fare un favore a Berlusconi ma, al tempo stesso, addita tutti coloro che «vogliono andare a elezioni antidemocratiche»: «È da irresponsabili chiedere che si dimetta per permettere che si protragga questo regime criminoso e criminale»… al centro del suo impegno, mette proprio la parola «dialogo»… dati di presenza sui media, …”

Marco Pannella, un ministro non scontato 100 articoli correlati

politica interna
19 agosto 2010
Sua impunità Papa Ratzinger e Bertone o populismo dei radicali? Fatti, opinioni e credenze o mediocrazia, potere dei media e dell’anticlericalismo?

Radicali cercano nel passato dell’attuale Papa Ratzinger “cospirazione contro la giustizia tenuto nascosti numerosi casi di pedofilia”, (1). Dal 1962 a oggi la sensibilità su la pedofilia è cambiata. Ma perché condannare il Papa a galera, o fare perdere tempo alla giustizia e alla massima gerarchia di un miliardo di persone per nascondere casi di pedofilia? Non sarebbe più intelligente se politici attuali d’Italia se occupassero dei peggiori crimini mafi0si attuali? Non sarebbe più utile per Italia e per il mondo se la priorità fosse per fare leggi di obbligo di tutti a denunciare crimine mafi0si?

Immagino che con la chiamata “tortura” di Berlusconi, (2) migliore applicata in todo il mondo per uno “torturato” se salvavano di peggiori torture fino alla morte centene o migliaia d’innocenti.     
Mi sembra che il Papa Giovanni Paolo II era più tollerante con la pedofilia dentro la chiesa e non ricordo tanti scandali dell’opinione pubblica come adesso. Cambiamento dell’opinione pubblica? O più un Papa fa contro la pedofilia, più diventa notizia e più è condannato dell’opinione pubblica?
 
(1) Radicali Italiani:  “Joseph Ratzinger e Tarcisio Bertone,…inviano a tutti i vescovi e preti la lettera De Delictis gravioribus, … abusi sessuali e molestie … I termini di prescrizione vengono spostati a 10 anni dal compimento della maggiore età del violentato… tutte le cause sono soggette a “segreto pontificio”… colpevoli di molestie su minori spesso prevedono semplicemente un trasferimento ad altra parrocchia… un documento segreto, risalente al 1962, … “Istruzioni sulla procedura nella cause di molestie”… inviato a tutti i membri della Chiesa durante il pontificato di Giovanni XXIII, … scomunica immediata senza comunicazione alcuna per chi diffondesse informazioni riguardanti abusi sessuali e molestie. In questo modo si evita che i casi vengano sottoposti al giudizio della magistratura civile… 2005 Il Cardinale Joseph Ratzinger viene chiamato dal Tribunale del Texas a rispondere di cospirazione contro la giustizia… tenuto nascosti numerosi casi di pedofilia con i documenti da lui approvati e divulgati…2010“va sempre osservata la legge civile in materia di denuncia di crimini alle autorità appropriate” Il testo integrale in inglese.
 
 
politica interna
27 luglio 2010
Intelligenza, stupidità, populismo, finanziaria e relatività dei valori, (CAO, GAI, FAA, 98M)

 

Immagino che molte volte in politica esista una possibilità più intelligente, altra più etica e giusta, altra più efficiente, altra più populista. La decisione politica è sempre un compromesso fra intelligenza, valori personali, valori dei suoi elettori e populismo. 
La finanziaria, la distribuzione dei soldi dei più onesti contribuenti, entra in questo schema, condizionata delle diverse pressione, delle manifestazione e soprattutto dell’informazione: Rai, La Stampa, sindacati vogliano più soldi per Fiat, “Famiglia Cristiana” per famiglie cattoliche, radicali per single e forme anomale delle famiglie tradizionali, L’espresso e informazione De Benedetti per distruggere il concorrente Berlusconi e sue imprese, Panorama, Mediaset e informazione di Berlusconi per difendere la sua politica e interesse di famiglia…
Naturalmente questo è una caricatura e non corrisponde sempre alla verità. Ogni giornalista ha la sua personalità, la sua etica, il suo buon senso di giustizia e solo nella misura di corrispondere a un certo livello di valori della società attuale rimane credibile. Non tutti giornalisti di Rai, “La Stampa” o informazione di Berlusconi servano il proprietario o orientamenti di elite. Per più informati e più intelligente entra sempre il conflitto fra conoscenza dei periti e credenze dei suoi clienti.       
L’entrata di Berlusconi in politica corrisponde a un tentativo di portare in politica il migliore dell’intelligenza, creatività, efficienza e pragmatismo. Questi valori di forma particolare nella politica e giustizia italiana. Ricordo Lubrano a dire in TV che all’entrare in un tribunale sembrava di retrocedere 100 anni. Anche nella funzione pubblica mi sembro sempre un ritardo sull’efficienza privata. Il peggiore pericolo di un intelligente ed efficiente impresario nel governo è quello di servire più i suoi interessi che quelli d’Italia. Ma per evitare questo pericolo esiste l’opposizione, sindacati, informazione alternativa e opinione pubblica. L’atro pericolo opposto è il populismo dell’emozione di piazze contare più dell’intelligenza di elite.
Sindacati hanno portato in piazza 3 milioni contro Berlusconi e il suo tentativo di portare flessibilità al lavoro. Quando il lavoro è iniziato a mancare di più per la crisi della globalizzazione, era molto popolare essere contro tutte forme di licenziamento. Con la globalizzazione e cambiamenti più veloce dell’economia, la flessibilità permette licenziare ma anche creare più nuovi posti di lavoro. Meno flessibilità in mercato globale corrisponde a meno evoluzione e meno posti di lavoro. Se in un paese esiste meno flessibilità è logico che siano meno investimenti dei più intelligenti ed efficienti. Se non paga lo Stato per mantenere lavoro antiquato e creare nuovo è logico che siano meno posti di lavoro. Ma più lo Stato paga, più aumenta il debito pubblico o più se sacrificano imprese più efficiente per mantenere meno efficienti.
Non sono sicuro se l’informazione contribuì più per una politica intelligente ed efficiente o più populista. Negli anni 70 ho trovato a Madrid il libro più venduto del momento, “L’Imperio Agnelli” che spiegava come Rai e certa informazione condizionava la politica ed economia in favore della Fiat. In questi giorni mi sembra che sindacati e Rai vogliano influenzare il governo ad intervenire per evitare spostamenti degli investimenti della Fiat in altri paesi. Ma sarà possibile in un mondo sempre più globalizzato? Sarà conveniente una politica protezionista in un futuro globale?
In tutte la crisi è sempre popolare attribuire le colpe a elite del governo, comparare guadagni dei politici con quelli della gente comune. Mi sembra molto populista la riduzione dei guadagni dei politici. Beppe Grillo e grandi avvocati dei magfi0si guadagnano molto più della maggiore parte dei politici e magistrati. Con una migliore politica e migliore giustizia sequestravano miliardi alla criminalità per finanziare una politica, giustizia ed economia più intelligente ed efficiente. Sembra che solo una truffa poteva portare 98 miliardi della maf… alle casse dello Stato.
politica interna
27 agosto 2009
Carcere, parlamentari, radicali, vescovi, legalità, ingiustizia, stupidità della vecchia giustizia, civiltà o civiltàMAFI0SAcriminale?
Il carcere tradizionale è la più ingiusta e stupida punizione della vecchia giustizia.  Molte volte è dificile trovare altre soluzione. Altre volte mi sembra che un intelligente giudici, in un intelligente sistema di giustizia, poteva fare migliore in 3 minuti dei vecchi tribunali con grande avvocati e piccoli magistrati. Questa mia convinzione cresce ogni giorno. 
Quando sono arrivato in Italia in Italia ho avuto l’impressione che questa ingiustizia e stupidità era aggravata della civiltàMAFI0SAcriminale, più civile con criminale che con le sue vittime, “carcere più civile del mondo”, secondo diceva un dirigente, 2,5 più di costi con la salute dei carcerati che della media, Gino Strada con la priorità della salute in carcere, …
Adesso le condizioni in carcere sono peggiori o politici in carcere fanno parte della civiltàMAFI0SAcriminale, più civile con mafi0si e criminale che con le sue vittime? Quanti miliardi d’innocenti mangiano peggiore dei carcere italiani? Quanti vivano peggiore del ladro romeno che passa un ano in carcere con costi astronomici per contribuenti condannati aggravati della condanna del tribunal di Strasburgo? (Agenzia di Stampa Asca - ?E STRASBURGO CONDANNA L'ITALIA A RISARCIRE UN DETENUTO).

carcere, parlamentari, strasburgo:
L'inutile appello radicali a parlamentari e vescovi in carcere ...

Alfano, Beneduci, Bernardini, 153 parlamentari in carcere… per ...
Mostra altri risultati da neo-machiavelli.ilcannocchiale.it

Mostra altri risultati da neo-machiavelli.go.ilcannocchiale.it

Parlamentari in carcere Risultati 1 - 10 su circa 702.000 per carcere, parlamentari: chiedo la parola - Ferragosto in carcere. Parlamentari in visita ... 150 parlamentari finiscono in carcere - Affaritaliani.itOltre 150 deputati nelle carceri A Ferragosto detenuti fuori per ... 150 deputati in carcere a Ferragosto - PollicinoParlamentari nel carcere di AlgheroFerragosto in carcere per 150 parlamentari - LASTAMPA.itParlamentari per tre giorni in carcere. Ma è una “visita ispettiva” Ferragosto in carcere: appello radicali a parlamentari e vescovi ... Ferragosto, parlamentari PD in visita nelle carceri. Tenaglia ... Il Giornalieri: Oltre 150 deputati nelle carceri 
Giustizia, Strasburgo:
G8, STRASBURGO e GIUSTIZIA o stupidità? | neo-machiavelli | neo ...
Mostra altri risultati da neo-machiavelli.ilcannocchiale.it
G8, Indymedia Napoli, orgoglio o vergogna della vecchia anarchia ... Vittorio Agnoletto, il più intelligente fra i più populisti e ...

POLITICA
19 agosto 2009
L'inutile appello radicali a parlamentari e vescovi in carcere? Non sarebbe più intelligente mandare intelligente, creativi e efficienti magistrati? Con la consulenza d’intelligenti psicologi?

Cerco risultati e trovo: Libero News - L'inutile Ferragosto dei deputati in carcere…, “…quando escono”, dice un funzionario del ministero che pretende l'anonimato, “sono più delinquenti di prima”- Oltre 150 deputati nelle carceri A Ferragosto detenuti fuori per ...Parlamentari nel carcere di AlgheroFerragosto in carcere: appello radicali a parlamentari e vescovi ..., 150 parlamentari in carcere ...
Immagino che alla volta di 240.000 “grandi” avvocati e 9.000 “piccoli” magistrati in un sistema giudiziale burocratico e inefficiente se creavano forme intelligenti di giustizia, con meno "grandi" avvocati, più e migliore grandi magistrati, migliore in intelligenza, creatività e buon senso di giustizia. Molti dei grandi avvocati sarebbero convertiti a lavorare per una migliore giustizia e non al servizio dei peggiori criminali e delle peggiori ingiustizie.

sfoglia
  
Cerca

Feed

Feed RSS di questo blog Reader
Feed ATOM di questo blog Atom
Resta aggiornato con i feed.

Curiosità
blog letto 1 volte