creatività, intelligenza, stupidità, populismo, giornalismo, informazione, etica, politica, ecologia, capitalismo, comunismo, anarchia, civiltà, arte, cultura, psicologia, sociologia, filosofia, televisione, TV, giustizia, volontariato, futuro, globale, Onu, religione, neo-machiavelli | neo-machiavelli, creatività, intelligenza, informazione, TV, politica, etica, giustizia, | Il Cannocchiale blog
.
Annunci online

Ebooks di "Neo-Machiavelli" in italiano, (PiresPortugal in altre lingue) TIL=Time is Life=Tempo è Vita: Intelligenza, Creatività, Emozione, Informazione, Cultura e Volontariato (Italian Edition) Support independent publishing: Buy this e-book on Lulu.

 

 

Merken

 

Merken

CULTURA
15 febbraio 2017
I3I=Italia dei 3 Imperi: Agnelli-Berlusconi-Grillo o Italia dei 3 Imperatori: Gianni Agnelli, Silvio Berlusconi e Beppe Grillo

Certe abbreviature di 3 o 6 simboli possano originare degli eBooks,“PeBooks”, (Personalizzati-e-Books), o “CeBooks”, (Collettivi-e-Books), se altrimanifestano interesse in sapere di più.

A qualcuno può interessare la Storia d’Italia dal 1982 fino al 2012,(quando ho vissuto la maggiore parte del mio tempo in Italia), e le fantasie diun neo-italiano che vede Italia da Berlino, (con Internet, TV e giornali)?

Qualcuno vuole collaborare ad un eBook, “PeBook”, “CeBook”, audio-e-book ovideo-e-book su qualcuno dei miei argomenti preferiti? Su I3I=Italia dei 3Imperi: Agnelli-Berlusconi-Grillo o Italia dei 3 Imperatori: Gianni Agnelli,Silvio Berlusconi e Beppe Grillo?

Se ha risposto SI a almeno una delle domande può lasciare un commento sottoe l’email qui: http://piresportugal.wixsite.com/ganhareticalonline/contact,(senza spam! PROMETTO).

Per evitare spam o sia email non desirati può scelere di ricevere almassimo 1 email per ano (basta scrivere 1EA), o una al mese, 12 in un anno,(12a), una alla settimana, (52a), il massimo di 99 in un anno, (99a), solo coninformazione in italiano per una Italia migliore. Se invece desidera riceveretutte le mie informazione gratuite per una Italia migliore e per un mondomigliore può scrivere 999, (vuole dire che riceverà al massimo 999 ma non vuoledire che riceverà tante in tutta la mia vita, solo quelle che consideroimportanti).

T&L=TAGs e Links, per saperne di più su creatività,intelligenza, informazione, TV, politica, etica, giustizia, valori,etica, deontologia, morale, moralità, onestà, Antimafia, Berlusconi, Ruby,  BBR=Banalità-Berlusconi-Ruby, Neo-politica,NGF=Neo-Giustizia-Futura, VIT=Vecchia-Ingiustizia-Tradizionale, populismo, Populista,Guadagnare OnLine con etica e utilità sociale globale:  Neo-Machiavelli, T&L=TAGs eLinks, per saperne di più su creatività, intelligenza, informazione, TV,politica, etica, giustizia, valori, etica, deontologia, morale, moralità,onestà, Antimafia, Berlusconi, Ruby, BBR=Banalità-Berlusconi-Ruby, Neo-politica,NGF=Neo-Giustizia-Futura, VIT=Vecchia-Ingiustizia-Tradizionale, populismo,Populista, Guadagnare OnLine con etica e utilità sociale globale,creatività-intelligenza, informazione-TV, politica, psicologia etica efilosofia del capitalismo comunismo e anarchia, etica, giustizia, blog: creatività, intelligenza, stupidità, populismo,giornalismo, informazione, etica, … Travaglio nel suo migliore: Corrado Carnevale e VGI ... Sonno: dormire molto o poco? Rita Levi Montalcini .

P.S. Ho commentato "Giovanni Lindo Ferretti - UN 25 APRILE SOLITARIO Tapignola 2012": LA MEMORIA PUÓ ESSERE POPOLARE, INTELLIGENTE O POPULISTA, MORALE, ETICA O VERGOGNOSA. Per un NeoItaliano, ("Neo-Machiavelli"), la memoria può essere più educativa, morale, etica, per un futuro migliore o peggiore. Qualcuno di madrelingua italiana vuole collaborare ad un eBook e/o alla continuazione del mio blog in migliore italiano e collettivo su memoria, storia e futuro d'Italia?

SCIENZA
9 aprile 2011
Salute, stress, longevità, riposino, cuore,

Ho sentito oggi in TV che le persone con stress vivevano di più. Sarà vero per tutti e per lo stesso livello di stress? O esiste un certo livello di stress positivo? Può essere negativa la mancanza di emozione ed eccesso?
Ricordo vagamente un’altra teoria che impegni di lavoro con certa responsabilità e conseguente livello di stress prolungava la vita. Ma può anche darsi che se prendano le cause per le conseguenze: persone con migliore salute e che naturalmente hanno più probabilità di vivere di più abbiano anche piacere a lavorare e sfide con emozione, stress e responsabilità.
Il riposino del pomeriggio fa bene al cuore… Sono sufficienti 45 minuti di riposo al giorno per beneficiare sulla salute del cuore,…” Valeria Leone, www.sanihelp.it .
Ho sentito dire che 2 ore in pomeriggio possano equivalere a 3 ore di sonno continuo la sera. Altri dicano che bastano 10 minuti, non andare oltre 30 minuti, …? Dove sarà la verità? Solo conseguenze positive o altri danni collaterali?
Mal di schiena: sovrappeso, obesità, freddo, sedentari o tropo ... I cellulari e cervello: cancro o superpoteri, effetti negativi o ... smn, Neo-Machiavelli

SCIENZA
28 ottobre 2010
Creatività, intelligenza, memoria, sonno, dormire, insonnia, tempo e felicità: Marchionne, Montalcini, Berlusconi, Napoleone,…

Sembra che la maggiore bufala di credenza popolare pseudoscientifica sia di attribuire a Einstein che usiamo solamente il 10% delle potenzialità del cervello. Credo che … in realtà usiamo tutto il cervello, (quasi?), per tutto (o quasi tutto?) quello che facciamo ma con predominanza di certe parte. “Credo che …” queste parte siano sempre sviluppate in proporzione differente alla nascita e ogni minuto della vita continue a sviluppare più una o altra parte. La teoria dei due cervelli di On. Rita Levi Montalcini può essere solo l’inizio di uno studio che può fare la più grande rivoluzione della pedagogia, biologia, psicologia e filosofia della politica. Credo che la frase attribuita a Einstein abbia un fundo parziale di verità: se sviluppiamo la memoria questa può arrivare a 90% in più. Ma credo che il tempo ed energia psichica per questo sviluppo mancherà per altre facoltà umane: non si può usare allo stesso tempo la concentrazione, energia psichica e cervello o corpo per sviluppare differente capacità.

Sembra che… l’esercizio fisico e lo sport aiutano le facoltà mentale. Credo che solo nella misura di mantenere il buon funzionamento corporale generale. Andreotti non ha fatto grande sport e non è mai stato un grande lavoratore fisico ma mentale. Credo che se dedicasse più tempo allo sport non sviluppava altre facoltà.

Sempre ho sentito dire che la memoria era necessaria alla creatività. Io sempre sono stato il peggiore della classe in memoria. Non sono stato mai il migliore della classe e solo con molto più lavoro di altri mi sono avvicinato dei primi. Sono arrivato a essere dei migliori di Europa nella mia attività artistica. Se oggi sono in grande decadenza di quest’attività, può essere perché le mie facoltà sono arrivate alla decadenza generale o perché sono orientate per altro: creatività per un futuro migliore. Credo che nella scuola del passato la priorità fosse la memoria. Credo che con le nuove tecnologie la memoria sia molto meno importante. Credo nel valore relativo della memoria per la creatività e intelligenza. Credo che il tempo ed energie mentali per sviluppare la memoria possa mancare per sviluppare creatività e intelligenza molto più importanti per il futuro.

Marchionne ha detto che lavora 18 ore al giorno. Immagino che dorme poco, molto meno della media. Rita Levi Montalcini dorme 2 ore che considera tempo perso. Sembra che Berlusconi dorme 3 ore e Napoleone dormiva 4. Ma sembra che altre persone non lavorano benne, provocano accidenti e entrano in depressione se non dormano 7 ore. Sarà migliore dormire molto o poco? Sarà una questione personale e il tempo ideale per ognuno differente? Ricordo un caso di un uomo che non dormiva da 40 anni. Quando ha lasciato di preoccuparsi per la mancanza di sono e passato a occupare il tempo con una attività che le piaceva è diventato un gènio in quella attività. Sarà migliore consultar il medico se non dormiamo bastante o occupare il tempo di altra forma?

“Dormire male non permette di ripristinare i livelli normali di diversi neurotrasmettitori e ormoni, con conseguenti ripercussioni sul sistema immunitario e neurovegetativo, … irritabilità, distrazione, stanchezza e pericolosi colpi di sonno... serve al recupero di energia in funzione di una nuova giornata… curare il sonno può allungare la vita”, permalink.

Til=time is life=tev=tempo è vita.

Dei 912 risultati per Rita Levi Montalcini, "Neo-Machiavelli"”:

Rita Levi Montalcini - neo-machiavelli | neo-machiavelli ...

Sonno: dormire molto o poco? Rita Levi Montalcini, Berlusconi ...

Tempo, felicità, sonno, libertà, lavoro, diritti, Premio Nobel ...

PEB=personalizzato e-book, libro, libri, editore e editori del ...

Rita Levi Montalcini, intelligenza, passione, impegno, sensi e mente,...

Til=time is life, tempo è vita, valore più importante per tutti o quasi tutti?...Til=time is life tempo è vita pe-book eee5e .
Tempo è vita,valore dei valori,pe-book, e-book, libro, Neo-Einstein, Neo-teoria della relatività dei valori,...
TIL=time is life, …  vit,ONU, Neo-ONU, gsf, tio, xxx, ngf, ggga,  g3m.

Tempo, pvq=psicologia, psicopatologia e parapsicologia della vita quotidiana,… Freud ha scritto “Psicopatologia della vita quotidiana”, secondo me uno dei migliori… pe-book parapsicologia, psicopatologia, tev, tvv, pvq.

SCIENZA
31 maggio 2010
Pisolino, riposo pomeridiano, sonno, fa bene al cervello, memoria e intelligenza. Ma quanto tempo? Secondo la voglia di ogn’uno? (til, fil, ptv)

Secondo diversi studi sembra che il pisolino, riposo pomeridiano, fa bene al cervello, memoria e intelligenza:

 Neurologia IL PISOLINO RENDE PIÙ INTELLIGENTI E AIUTA LA MEMORIA ... con 45 minuti di sonno non-Rem, quelli solitamente dedicati alla pennichella pomeridiana, l'archivio dei ricordi viene potenziato… c'è una sorta di livello ideale per apprendere attraverso il sonno, che aiuta a elaborare in modo ottimale i ricordi. L'importanza di questa scoperta è anche che il sonno può essere utile, ma non a elaborare tutte le informazioni acquisite nella fase di veglia”. Cioè la pennichella funziona solo con le nozioni che sono state imparate bene… bastano solo 12 minuti o un'ora e mezza con gli occhi chiusi nel pomeriggio per rafforzare la memoria e sedimentare nozioni appena apprese mentre, al contrario, non dormire o dormire male la notte danneggia pesantemente le capacità mnemoniche… un pisolino pomeridiano di 90 minuti … la differenza nell'apprendimento dei ragazzi è apparsa evidente… ciò che conta nel rafforzare la memoria è la fase del sonno chiamata “ad onda lenta” che si raggiunge velocemente una volta chiusi gli occhi in quanto precede la fase Rem in cui si manifestano i sogni… bisognerebbe dormire almeno 7-8 ore a notte, poi si devono seguire alcune semplici regole come dedicare qualche minuto al relax prima di dormire; non andare a letto troppo tardi; non fare uso di stimolanti o bevande con caffeina prima di dormire; non essere affamati né con lo stomaco troppo pieno; evitare di fare attività fisica intensa nelle sei ore precedenti al momento di andare a letto. Infine la camera da letto deve essere buia, silenziosa e fresca e bisogna cercare di svegliarsi sempre alla stessa ora.”
Sembra che Napoleone, Berlusconi, Montalcini e certe persone famose dormano circa la metà della media. La regola di “bisognerebbe dormire almeno 7-8 ore a notte” sarà valida per certe persone e non per altre?
La pisolino pomeridiano aiuta il cervello a ricaricarsi - Salute Web … il pisolino ha la capacità di rendere le persone più intelligenti… aiuta l’ippocampo a attivarsi e a reagire meglio agli stimoli… le facoltà dell’apprendimento.
Mamme Domani | Il pisolino rende più intelligenti... uno studio effettuato da scienziati americani dell'Università della Californiacapitanati dal dott.Matthew Walker afferma che questa abitudine non solo consente di 'ricaricare' il cervello, ma anche di diventare più intelligenti… molte celebri menti del passato riposavano abitualmente durante le ore pomeridiane: tra i geni citati ricordiamo ad esempio Albert Einstein, Pablo Picasso e Wiston Churchill… Più ore trascorriamo da svegli, più il nostro cervello procederà lentamente, quindi  chi sta preparando un esame e pensa di guadagnare tempo rinunciando a preziose ore di sonno in realtà sbaglia… l'abilità di apprendere potrebbe diminuire di circa il 40% nel caso di eccessiva privazione di sonno”.
SCIENZA
24 maggio 2010
Grazia, perché l’ho comprato, perché era l’ultima informazione per la quale spenderebbe un euro e perché non mi sono pentito di averla comprata

“Comprami uno degli ultimi settimanali, non “Di Più” che l’ho già, uno come quelli di Grazia”. Grazia non è il famoso settimanale ma il nome della parrucchiera di famiglia. Quando ho domandato uno degli ultimi settimanali, il venditore mi ha detto che l’ultimo era “Grazia” ma era solo di gossip. Ho pensato che era l’ultimo per me ma proprio quello che serviva per chi mi aveva fato la commissione e l’ho comprato. Dopo sfogliarlo per 5 minuti se è lamentata che le aveva portato un settimanale che non aveva niente … solo pubblicità e donne nude, …

Ho letto più di 5 minuti e ho pensato che un solo articolo valeva il prezzo: Tempo, felicità, sonno, libertà, lavoro, diritti, Premio Nobel ... Secondo il Premio Nobel Daniel Kahneman, (psicologo fondatore della scuola dell'economia comportamentale) e suoi collaboratori, la felicità dipende della qualità e quantità del sonno e libertà di non fare cose imposte dagli altri.  
Immagino che una frase di quest’articolo ha posto in un libro dei miei sogni, un libro da diversi record:
In questo libro sogno collocare il migliore di quello che ho studiato di biologia, psicologia, etica e filosofia della vita.
A Grazia, molti dei migliori giornalisti d’Italia cercano il migliore del mondo per giustificare €1,50 per 220 pagine di carta di lusso. Immagino che quelli €1,50 non pagano carta e costi della copertina. Immagino che se non fosse la pubblicità doveva avere un prezzo che solo pochi potevano comprare. La pubblicità paga la democratizzazione a basso costo della divulgazione della cultura e scienza. Ma quale cultura, quale scienza e quale filosofia della vita? Con quanti danni collaterali?
La moda è delle principali responsabili dei morti di fame? O senza la moda sarebbero tutti morti di fame attuali più molti altri che vivano della moda?
Tutte le due ipotesi sono possibili:
a)   Supponiamo che la creatività per la moda andava orientata per creare migliore politica, migliore giustizia, migliore etica, migliore biologia, altre forme di lavoro.
b)   Supponiamo che le persone se vergognavano di buttare un vestimento nella spazzatura senza essere consumato fino all’ultimo. Morti di fame non mangiano vestiti, ma vestiti costano energia come circa 80% del costo degli alimenti.
c)   Supponiamo che diventava moda avere prestigio per non vestire alla moda ma orientare tutte le sue capacità per salvare morti di fame, per la felicità di fare bene a chi ha bisogno.
d)    Supponiamo che la psicologia per convincere persone a consumare quello che non solo non fa felicità ma impedisce la felicità, era orientata per portare a tutti la felicità di fare benne agli altri e vergognarsi di sprecare quello che manca alla sopravivenza di altri?    
SCIENZA
21 maggio 2010
Tempo, felicità, sonno, libertà, lavoro, diritti, Premio Nobel Daniel Kahneman, Rita Levi Montalcini, Santoro, Marina, Barbara, Berlusconi, Mondadori, Grazia e editore etico del futuro, libro, e-book, pe-book, (leb, til, s6m)

Secondo il Premio Nobel Daniel Kahneman, (psicologo fondatore della scuola dell’economia comportamentale) e suoi collaboratori, la felicità dipende della qualità e quantità del sonno e libertà di non fare cose imposte dagli altri, (Grazia, 24/5/2010, p. 46).

Ricordo altro Premio Nobel, Rita Levi Montalcini che dorme circa 4 ore, metà della media, e lavora forze il doppio della media con più di 100 anni.
Contraddizioni? Rita Levi Montalcini sarebbe più felice se dormisse de più? Lo saprà Lei? O non lo saprà né anche Lei? Il lavoro in libertà può dare più felicità del divertimento e sono?
Ricordo mio padre a rimproverarmi di certe azioni da bambino dicendo che se me lo avesse domandato non lo farebbe. Bambini fanno per gioco con piacere molto di quello che adulti fanno per lavoro con sacrifici. Da allora ho pensato che la felicità del lavoro poteva dipendere di fare coincidere utilità con piacere, lavoro con divertimento, libertà di fare in ogni momento quello che produce piacere individuale e utilità sociale. Più tarde ho saputo che altri chiamati “socialisti utopici”, Saint Simon, Fourier e Proudhon, avevano proposto idee simile a quelle che io considerava una scoperta da bambino filosofo.
Tutti sono di accordo: “Si sa che lo “stare bene” psicologicamente aumenta le difese immunitarie con effetti benefici su la salute”, (Grazia, 24/5/2010, p. 46). Fare il lavoro che piace, è certamente uno dei contributi alla felicità e salute non solo fisica ma anche psicologica. Questo non solo non è sempre possibile ma per molti diventa sempre più difficile un lavoro di sopravivenza.    
Ricordo un programma di TV di Santoro tutto concentrato a dimostrare che il posto fisso era la principale aspirazione di tutti per stare con i 3 milioni portati in piazza dei sindacati contro il governo di Berlusconi che voleva più flessibilità del lavoro. Santoro è un grande artista della TV perché sa cogliere le paure e aspirazioni popolari delle piazze per presentare la soluzione più populista: se datori di lavoro non possano licenziare, se difendiamo diritti dei lavoratori, contribuiva alla felicità de molti a spese dei pochi datori di lavoro. Dimenticava che in un futuro sempre più globale e in continuo cambiamento nascano più posti di lavoro dove è più flessibilità. Il fallimento de molte imprese soprattutto dove esiste meno flessibilità e più rigidità dei contrati crea mancanza di posti lavoro e più difficoltà a creare nuovi. Se il datore di lavoro è lo Stato, pagano pochi chi lavorano o generazioni future.
Informazioni preziose in un settimanale di 220 pagine che andrà nella spazzatura mi ricordano aspirazione etiche di Barbara Berlusconi diventate pubbliche in passato. Sarà possibile continuare a produrre tanti settimanali come Grazia con tanta pubblicità? Se oggi esiste più di un miliardo con fame nel mondo, se questo modello italiano, europeo e soprattutto americano arriva in Africa, Sudamerica e Asia non spariscano le foreste esistenti da qualche anno? Se Barbara Berlusconi arrivasse alla direzione di Mondadori com’era sua aspirazione poteva conciliare evoluzione dell’impresa con etica globale futura? Perderebbero lavoro molti di Mondadori e aumentavano altri morti di fame? Informazione e pubblicità passeranno della carta all’elettronica? Più ecologica? Non sempre ma molte volte.
Io ho molte idee per un’editoria etica del futuro ma credo che la mia creatività debba passare per filtri di persone più intelligenti o con altro tipo d’intelligenza più pragmatica ed efficiente. Immagino una rivoluzione che inizia con un piccolo libro impresso su carta, centene di e-book e migliaia di pe-book, (personalizzati e-book), con decine o centene di autori per offrire a lettori il migliore del momento su lo stesso argomento: Til=time is life=tev=tempo è vita.
Penso più adesso di quando avevo vent'anni. Il corpo faccia quello che vuole. Io non sono il corpo: io sono la mente”. -Rita Levi Montalcini.
Penso più adesso di quando avevo vent'anni. Il corpo faccia quello che vuole. Io non sono il corpo: io sono la mente”. -Rita Levi Montalcini.
CULTURA
31 agosto 2009
Longevità e salute: più movimento, legumi, frutta, verdura, latte, vino, … meno calorie, carne, grassi e sale

Solo ho trovato una notizia contraria a questi dati: Longevità: tagliare le calorie, bere latte, vino, … e altri ... Mostra altri risultati da neo-machiavelli.ilcannocchiale.it .
Se muoiano 6 milioni con fame, se più di un miliardo ha fame, se miliardi vivano meno e costano centene di miliardi alla sanità pubblica per mangiare tropo, una delle priorità della politica, informazione, cultura e giustizia non sarebbe educare a mangiare meno e solidarietà con morti di fame?
La politica poteva stabilire una tassa su pubblicità che favorisce obesità: merendine, grassi, carne, … E con questi soldi pagare pubblicità per la salute.
La giustizia poteva applicare multe a tante pubblicità ingannevole anti-salute, anti-sociale e con questi soldi finanziare migliore volontariato sociale a favore dei morti di fame, volontariato educativo, scienza e divulgazione scientifica socialmente utile.

Salute, longevità:
Sonno, salute, longevità, mortalità, memoria, intelligenza e ... Mostra altri risultati da neo-machiavelli.ilcannocchiale.it .
Longevità: tagliare le calorie, bere latte, vino, … e altri ...
Mostra altri risultati da neo-machiavelli.ilcannocchiale.it .
Neo-Machiavelli creatività intelligenza Il lavoro fa benne alla salute, alla longevità, a mantenere le facoltà più giovani....
La longevità ha curve morbide | Stile di vita | Salute, dieta ... messaggio di salute benessere e stile ...

SCIENZA
27 aprile 2009
Sonno: dormire molto o poco? Rita Levi Montalcini, Berlusconi, Napoleone,…

Rita Levi Montalcini dorme 2 ore, considera tempo perso e con 100 anni continua a esercire diverse attività. Sembra che Berlusconi dorme 3 ore e Napoleone dormiva 4. Ma sembra che altre persone non lavorano benne se non dormano 8 ore. Sarà migliore dormire molto o poco? Sarà una questione personale e il tempo ideale per ognuno differente? O consultar il medico se non dormiamo bastante?

“Dormire male non permette di ripristinare i livelli normali di diversi neurotrasmettitori e ormoni, con conseguenti ripercussioni sul sistema immunitario e neurovegetativo, … irritabilità, distrazione, stanchezza e pericolosi colpi di sonno... Il sonno è un bisogno fisiologico dell'uomo, costituisce il distacco dalle fatiche quotidiane e serve al recupero di energia in funzione di una nuova giornata. Ecco perché “curare il sonno può allungare la vita”, … Secondo i dati registrati, il 67,1% degli insonni ha disturbi cardiovascolari, una percentuale tripla rispetto a chi dorme bene, mentre il 39% degli infartuati soffriva di insonnia prima dell’attacco… Si calcola che il 20-35% degli insonni sia depresso, e spesso l’insonnia è la prima spia di depressione, ma a volte è un sintomo residuo”. Perché fa male dormire poco.

Ma questi dati sono causati dell’insonnia o della mancanza di salute che fra gli effetti collaterali c’è anche l’insonnia? Causa o conseguenza?

Sono dieci i segreti per fare sonni d'oro
Le regole per dormire bene
Aver dormito bene fa svegliare meglio
Il decalogo del buon sonno
Cure dolci contro l’insonnia
C’è insonnia e insonnia…
Soffri di insonnia? Prova con la lavanda
Quando il sonno toglie il respiro

SCIENZA
22 aprile 2009
Sonno, creatività, intelligenza ed efficienza

Il sonno organizza l’informazione precedente, fa pulizia del superfluo, (Rai3, 10.07). Sembra che molte volte il sonno nella giusta misura rende più efficiente la creatività e intelligenza del eccesso di lavoro.
Altri risultati in neo-machiavelli.ilcannocchiale.it »
Altri risultati in neo-machiavelli.go.ilcannocchiale.it »
neo-machiavelli | neo-machiavelli creatività intelligenza ...
Altri risultati in neo-machiavelli.ilcannocchiale.it »

SCIENZA
15 gennaio 2009
Lavoro, sonno, divertimento, tempo, vita familiare, salute e felicità

La nostra vita, salute e felicità dipende in grande parte della gestione e organizzazione del tempo di lavoro, sonno e divertimento. Molte volte può essere più efficiente nel lavoro dormendo de più o con più tempo per il divertimento. Secondo un’esperienza in una fabbrica americana sembra che gli sviluppatori di un modello di macchina hanno avuto più efficienza con meno tempo di lavoro e più tempo de divertimento.

Il sonno può essere più produttivo dell’eccesso di lavoro per certi attività. Molti artisti e inventori si sono svegliati a mezzo della note con la soluzione che cercavano.

Il divertimento e tempo libero può essere una forma di sviluppare facoltà rimaste inattive nel lavoro e che possano favorire l’equilibrio e buon funzionamento del lavoro.

Le persone sposate e con attività sessuale normale vivano più a lungo. Tutte relazioni familiari e di amicizia possano favorire la salute, risultati nel lavoro e longevità.

Non sono sicuro se sono più importanti gli studi scientifici su le relazioni fra lavoro, sonno, famiglia e tempo libero o l’esperienza di ogni uno.

SCIENZA
12 gennaio 2009
Sonno, salute, longevità, mortalità, memoria, intelligenza e neuroscienza
Il sono fa bene ma può fare male se tropo. L’insonnia può fare male ma anche fare bene per certe depressione. Il riposo è solo una piccola funzione del sonno. In realtà il cervello continua a lavorare e certe volta può lavorare migliore di quando siamo svegli. Dormire troppo sembra condurre a una maggiore mortalità. Ma nel sonno si producano anticorpi che aumentano le difese immunitarie. Sembra che per la maggiore parte delle persone l’ideale se situa fra 6 e 8 ore. Einstein dormiva 11 ore e Leonardo da Vinci dormiva 30 minuti ogni 3 ore e mazza. Ma sembra che questi metodi hanno dato pessimi risultati con altri che hanno provato. (Fonte: Daniela Mattalia, caporedattore di Panorama e responsabile dell’ informazione scientifica, ha pubblicato un interessante articolo su “I misteri del sonno” nel N.51 del 2008, p. 165-170. )
“Mentre dormiamo le connessioni fra le cellule nervose si indeboliscono. Ma il mattino dopo la nostra mente funziona meglio di prima… si è visto che la capacità di imparare compiti basati su abilità motorie e visive aumentava in modo marcato dopo una notte di riposo (del 15-20 per cento come velocità, del 30-40 per cento come accuratezza)”, Stampa 33402588 (5 pagine).
 
sfoglia
  
Cerca

Feed

Feed RSS di questo blog Reader
Feed ATOM di questo blog Atom
Resta aggiornato con i feed.

Curiosità
blog letto 1 volte