.
Annunci online

Ebooks di "Neo-Machiavelli" in italiano, (PiresPortugal in altre lingue) TIL=Time is Life=Tempo è Vita: Intelligenza, Creatività, Emozione, Informazione, Cultura e Volontariato (Italian Edition) Support independent publishing: Buy this e-book on Lulu.

 

 

Merken

 

Merken

13 marzo 2007
Fotografo dei vip e pedofilo de 70 anni in galera e giustizia o stupidità?

Poco dopo avere pubblicato “Fotografo in galera, boss de una delle peggiore bande criminali libero ... giustizia o stupidità? “ ho visto da “Le Iene”, (2007-03-12), un’intervista al riferito fotografo  poco prima di essere stato arrestato. E ho pensato che una giustizia più intelligente dovesse sentire vergogna de mettere in galera certe persone inoffensiva mentre con indulti e stupidità sono tornati in libertà i responsabili de 80% degli omicidi. Sempre che vedo un crimine economico o de chi non è socialmente pericoloso punito con la galera penso che è un’ingiustizia e stupidità: ingiustizia perché i più onesti contribuenti devono pagare €200 al giorno de costi; stupidità perché immagino che sono milioni de possibilità più giuste e intelligente de punire chi fa certi crimini. Chi fa un crimine economico in genere ama molto i soldi e ha molti beni, molte volte accumulati con illegalità. Immagino che molte volte la prima misura giudiziaria sarebbe il sequestro dei beni per risarcire le vittime. La galera doveva essere solo una misura estrema per chi non voleva collaborare. Immagino una giustizia che alla volta de dire nel arresto che ha il diritto de non parlare diceva che ha il dovere de dire tutta la verità e se non la dice va in galera, non quella tradizionale con TV a pagamento, (de chi non ha soldi per averla), ma in isolamento se non collabora fino a dire tutta la verità.

Se un fotografo fa qualcosa de illegale che causa danno a qualcuno non sarebbe più giusto il pagamento dei danni più una multa economica o servizio sociale che andare in galera con costi de €200 al giorno per i più onesti contribuenti?

“Le Iene”, (2007-03-12), hanno mostrato un italiano de 70 anni condannato a 14 anni di galera e €65.000 più spese processuali per pedofilia in Cambogia e Tailandia con bambine a patire dei 7 anni, molte presentate per le proprie madri. È stato il primo italiano condannato in Italia per pedofilia all’estero. Non so se è giusto e serve de lezione ad altri o uno esagero: l’assassino del giornalista Walter Tobagi passa poco più de 2 ani in galera, assassini de decine de innocenti passano meno in galera che uno per pedofilia dove sembra essere un’attività usuale de sussistenza? Non sarebbe più giusto pagare de più per beneficenza, volontariato al servizio delle vittime e servizio sociale?   

>>> AVI=Associazione de Vittime de Ingiustizie: progetto cerca collaborazione




permalink | inviato da il 13/3/2007 alle 8:0 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (2) | Versione per la stampa
sfoglia
  
Cerca

Feed

Feed RSS di questo blog Reader
Feed ATOM di questo blog Atom
Resta aggiornato con i feed.

Curiosità
blog letto 1 volte