.
Annunci online

Ebooks di "Neo-Machiavelli" in italiano, (PiresPortugal in altre lingue) TIL=Time is Life=Tempo è Vita: Intelligenza, Creatività, Emozione, Informazione, Cultura e Volontariato (Italian Edition) Support independent publishing: Buy this e-book on Lulu.

 

 

Merken

 

Merken

CULTURA
28 marzo 2007
Ipnosi, intelligenza, sesto senso, terzo occhio, credenze e populismo

Con l’ipnosi se può regredire nell’età, curare, ammalare, trovare ricordi dimenticati da bambini, forze ricordi dei defunti del passato passati fra vivi per normale conoscenza o per telepatia conscia o inconscia.

Certamente nel inconscio se trovano molti più dati che nel conscio attuale e continuano a condizionare le nostre scelte quotidiani. Io credo che l’inconscio condiziona molto de più de quello che se crede o immagina, credo che molte intuizione proveniente del inconscio su forma de presentimenti, intuizione, o quello che molte volte se chiama sesto senso o terzo occhio. Credo che molte nostre scelte, comportamenti, opinione e ragione sono più emozionale e condizionate del inconscio che da una ragione logica conscia. Molte volte la ragione logica viene dopo a giustificare quello che logicamente non trova giustificazione o è vergognoso per il consenso sociale. E quello che se passa a livello individuale con l’inconscio se passa in parte a livello nazionale con la cultura. Credo che la spiegazione molto popolare de attribuire a Hitler il potere de ipnotizzare le masse per avere 92% dei voti popolari in suo favore corrisponde più a quello che la gente vuole credere che alla realtà. Fa più piacere attribuire ad un mostro le colpe de quello che è andato male che a 92% della popolazione che lo ha votato. Cosi se giustifica la coscienza irrazionale e se può vivere con meno colpe. Credo che i leader popolare diventano popolare più per conoscere l’inconscio collettivo che influenzarlo. Il popolo tedesco era stato umiliato con il trattato de Versailles e voleva vendicarsi. Hitler ha personalizzato questo sentimento collettivo inconscio.

Dopo il nazismo il comportamento che me sembra più irrazionale è il antiamericanismo italiano. Non ho dati concreti de studi scientifici ma mi sembra che proprio quando sarebbe più razionale che Italia fosse grata a USA per averla liberato del nazismo, fascismo e comunismo se è mostrata più antiamericana: con l’invasione degli albanesi e poveri del comunismo dopo la sua caduta, l’Italia che poteva stare nelle sue condizione se non fossero le americani diventa più antiamericana. Mai tanta manifestazione pacifiste antiamericane come quando gli americani hanno fato per Kuwait e dopo per Iraq quello che avevano fato per Italia: liberazione de dittatori per portare democrazia.

Credo che l’inconscio individuale e collettivo se può rivelare certe volte più intelligente della ragione e altre volte meno. “Il cuore ha ragione che la ragione non conosce” ma queste ragione possano essere intelligente o distruttive. E queste dipende forse in primo posto della salute individuale e collettiva: la persona con salute mentale positiva e dominata dell’eros, della vita, può trovare nel inconscio la soluzione positiva e intelligente. La persona con depressione e malattie distruttive per se o per altri possano preferire la catastrofe e distruzione alla vita.

Credo che molti accidente sono provocati del inconscio e molte decisione politiche collettive possano avere ragione culturale dell’inconscio.

Che Guevara e Castro sapevano che una guerre nucleare sarebbe la distruzione de Cuba e de grande parte del mondo. Tutti due preferivano una guerre nucleare alla portata via dei missile sovietici de Cuba. Dominava la cultura della “vittoria o morte”. E per loro era meglio la morte che la vittoria del capitalismo. Niente più irrazionale che in una TV italiana un popolare cantante dica da Ernesto Che Guevara che “mancano questi miti”, … che “dovevano esistere più de questi miti”, (La7, 2007-03-24, 14.04). Questo cantante popolare a cantare “vittoria o morte”,  referente al comunismo e proprio dopo la sua caduta mi sembra irrazionale come il nazismo. In questi giorni ho visto immagine della TV de Palestina da terroristi islamici visti da eroi incluso dei bambini. Bambini de 5 e 7 anni sono stati mostrati, da una TV de Hamas, orgogliosi della sua madre kamikaze che ha ammazzato 5 israeliti.

Come in Italia Indymedia a trasformare in eroi un marginale delinquente del G8 de Genova, o quello muratore che ha aggredito Berlusconi con il treppiedi per strada. Immagino una società dove anche il presidente possa andare per strada senza paura di essere aggredito e certa informazione a trasformar in eroi l’aggressore.

Per saperne di più:

Intelligenza e populismo dal web, stampa e TV alla giustizia e politica

Telecom, ricariche: Vittoria o sciagura dei consumatori?
“You”, noi, Time, Ahmadinejad, Grillo, intelligenza e populismo nell’informazione e politica
Telefonia, consumatori, politica e informazione intelligente o populista? Rai3: servizio pubblico o del governo?

Time, Bill Gates, "You", Ahmadinejad, Grillo, Hitler, Mussolini, Mao, Lenin, Bush, informazione intelligente e populista

Politica populista de certa informazione e del Grillo che più canta?
Comici, filosofi e politici
“No al costo di ricarica” e politica intelligente o populista?
Time, Grillo, ricariche telefoniche, intelligenza e populismo nell’informazione e politica

Per saperne ancora di più, CERCAInizio modulo

in questo blog (colona di destra): intelligenza, populismo, antiamericanismo, guevara.




permalink | inviato da il 28/3/2007 alle 10:18 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (1) | Versione per la stampa
sfoglia
  
Cerca

Feed

Feed RSS di questo blog Reader
Feed ATOM di questo blog Atom
Resta aggiornato con i feed.

Curiosità
blog letto 1 volte