.
Annunci online

Ebooks di "Neo-Machiavelli" in italiano, (PiresPortugal in altre lingue) TIL=Time is Life=Tempo è Vita: Intelligenza, Creatività, Emozione, Informazione, Cultura e Volontariato (Italian Edition) Support independent publishing: Buy this e-book on Lulu.

 

 

Merken

 

Merken

POLITICA
28 luglio 2007
Berlusconi, Castelli, Antonio di Pietro, giustizia, intelligenza e populismo
Secondo me una politica e giustizia più intelligente dava priorità all’unità nel combattere il peggiore dei mali d’Italia: corruzione, criminalità e mafia. Ma la priorità della politica più populista è fare la guerra alla politica opposta: certa sinistra se è alleata de toghe rosse, dei terroristi, dei più stupidi, violenti e delinquenti no-global per combattere la destra mondiale e in particolare Berlusconi. Le toghe rosse hanno speso 5 milioni delle nostre tasse solo per il passato de Berlusconi, Antonio Di Pietro ha dato priorità a combattere Silvio Berlusconi perché è più popolare e meno pericoloso di combattere la mafia vera, quella che ha ammazzato Falcone, Borsellino e lo aveva in lista. Se la giustizia alla volta di combattere la mafia e criminalità ha combattuto Berlusconi, da sua turno Berlusconi ha passato parte del tempo e delle sue energie a difendersi delle toghe rosse, della giustizia parziale populista de piazze de sinistra.
Secondo me Castelli è stato il migliore della giustizia della storia de Italia che io conosco. Non ho studiato la sua riforma e molto meno quella che questo governo ha annullato. Ma credo più all’intelligenza de Berlusconi e del suo governo che al populismo de piazza de questa sinistra.
Ripeto quello che ho scritto perché mi sembra importante:
Antonio di Pietro poteva essere il personaggio più importante della Storia d'Italia se acetiva l’invito de Berlusconi ad essere suo ministro dell’Interno, continuava a fare in politica la sua lotta contro la corruzione, mafia e criminalità.
Ma per la sua cultura populista de sinistra essere con Berlusconi era come essere con il diavolo, l’inimico non è la mafia, corruzione e criminalità attuale ma quella de 20 a 40 anni fa, de Berlusconi e Andreotti.
In politica la cosa più importante è sapere valutare quello che è meglio per la collettività, dare più importanza alla persona più importante del momento. E in questo Berlusconi è stato il politico più intelligente de tutta la storia d'Italia: ha chiamato Antonio di Pietro per fare il ministro degli Interni quando l’importante era voltare pagina e partire del più efficiente del momento.
Ma il populismo di Antonio di Pietro ha preferito combattere Berlusconi che combattere la corruzione, mafia e criminalità.
Da questo è risultato che Berlusconi ha dedicato grande parte delle sue capacità a difendersi della giustizia e di Antonio Di Pietro.
Le persone più intelligenti fanno bene a sé e agli altri. Fra questi c’è Berlusconi >>>
permalink
Immagino che se Antonio Di Pietro fosse diventato Ministro del Interno nel 1994 e collaborava più con l’intelligenza de Berlusconi che con il populismo de certe piazze de sinistra con la priorità a combattere corruzione attuale, mafia attuale e criminalità attuale Italia oggi sarebbe molto meglio. >>> permalink.
PSP=per saperne di più, (ngf): idee per una Neo-giustizia del futuro: b4g, b4g =Berlusconi e suo quarto governo, b4s, (b4s=banda dei 4 di sinistra: Pietro, Santoro, Travaglio, Grillo,), neo-politica, neo-giustizia, ministro della terrorista, vvv, vvv=vizi v1v=vergogna CAB4, cab4=cortese attenzione Berlusconi e suo quarto governo, neo-politica, s51 s51=scarcerati 51 b0ss, neo-giustizia, lis, g3m,tdb=TorturaDiBerlusconi, tortura di Berlusconi=41bis, Alfano,
sfoglia
  
Cerca

Feed

Feed RSS di questo blog Reader
Feed ATOM di questo blog Atom
Resta aggiornato con i feed.

Curiosità
blog letto 1 volte