.
Annunci online

Ebooks di "Neo-Machiavelli" in italiano, (PiresPortugal in altre lingue) TIL=Time is Life=Tempo è Vita: Intelligenza, Creatività, Emozione, Informazione, Cultura e Volontariato (Italian Edition) Support independent publishing: Buy this e-book on Lulu.

 

 

Merken

 

Merken

POLITICA
19 agosto 2007
Mafia, strage di Duisburg, Antonio Di Pietro, pena di morte, Bonino, Pannella e civiltà.

“La strage di sei italiani a Duisburg in Germania è gravissima, in sé e per l’immagine del nostro Paese. … La criminalità organizzata è diventata sempre più forte nel nostro Paese. Nello stesso Parlamento sono presenti personaggi con dimostrate frequentazioni mafiose. All’estero queste cose le sanno e ci giudicano.
Intere regioni italiane sono soggette al ricatto della criminalità organizzata e spesso il confine tra lecito e illecito
tende a svanire. Le mafie hanno un respiro internazionale e questo è noto a tutti, sono delle multinazionali, fatturano più di alcuni Stati. …Tra tutte le priorità di questo Governo, e sono molte grazie al Governo Berlusconi che lo ha preceduto, la lotta alla criminalità organizzata deve diventare la prima. Oggi mi sembra sottovalutata per i suoi effetti a livello economico, politico e sociale.” - Antonio Di Pietro in Politica”, http://www.antoniodipietro.com/2007/08/la_strage_di_duisburg.html .

Dei 240 Commenti ho selezionato:

Grazie all'indulto ci facciamo conoscere, se ce n'era bisogno, anche in Germania. Che schifo

Troppe societa' intestate a prestanome, troppi viaggi verso la svizzera o il lussemburgo, ... e la mfia e i comportamenti mafiosi prosperano con i soldi nostri.....Rivoluzione contro la malavita questo ci vuole e battaglia contro la Mafia ...ma lo stato non la fara' mai almeno fino a quando sara' rappresentata cosi' bene inn parlamento..fate passare il messaggio: LA MAFIA E' IL PIU' GRANDE EVASORE D'ITALIA E QUEI SOLDI SONO NOSTRI

Posto un brano tratto da Gomorra che spiega le dimensioni di queste organizzazioni...
”La questione delle armi è tenuta nascosta nel budello dell'economia, chiusa in un pancreas di silenzio. L'Italia spende in armi 27 MILIARDI di dollari. Più soldi della Russia, il doppio di ISRAELE. [...]
Se a questi dati dell'economia legale si aggiunge che secondo l'EURISPES tre miliardi e trecento milioni è il business delle armi in mano a camorra, 'ndrangheta, Cosa Nostra e Sacra Corona Unita gestiscono, significa che seguendo l'odore delle armi che Stato e Clan gestiscono si arriva ai tre quarti delle armi che circolano in mezzo mondo. Il cartello dei Casalesi è in assoluto il gruppo imprenditorial-criminale capace di fornire sul piano internazionale referenti non solo di gruppi, ma di INTERI ESERCITI. [...]
I Casalesi nel 1977 avevano trattato l'acquisto di carri armati, i servizi segreti italiani segnalarono che un Leopard smontato e pronto per essere spedito, si trovava nella stazione di Villa Literno. Il commercio dei carri armati Leopard smontato e pronto per essere spedito, si trovava alla stazione di Villa Literno. Il commercio dei carri armati Leopard è stato a lungo mercato gestito dalla camorra. [...]
I Casalesi calmarono i loro alleati albanesi, dando armi e concedendo ad Arkan una serena guerriglia. In cambio aziende, imprese, negozi, masserie, allevamenti furono acquistati dagli imprenditori del clan ad ottimo prezzo e l'IMPRESA italiana si disseminò in mazza Serbia. Prima di entrare nel fuoco della guerra, Arkan ha interpellato la camorra. Le guerre, dal sud America ai Balcani, si fanno con gli artigli delle famiglie campane.”

LA mafia fattura quanto Telecom FIAT e societa´autostrade e di tasse ...zero... e in piu´ si intasca anche quelle dddei monopoli ... quando si parte che la rivoluzione ?

Insomma, il discorso mafia è un discorso complesso e difficile che andrebbe affrontato da persone serie, competenti e oneste ma mi pare veramente che dobbiamo fare sforzo di fantasia se tali persone le cerchiamo dove siedono 24 condannati e alcuni di loro sono grandi amici dei clan mafiosi. Poi quando sentiamo le tv per me è scandaloso che giornalisti e tutti quanti sappiano e dicano tranquillamnte i nomi e i cognomi dei clan, quindi sanno chi sono dove sono e cosa fanno ma non ci sono arresti. Il nostro "carissimo" ministro della "giustizia" è stato testimone di nezze di un mafioso, la cara Bonino si è impegnata (tanto da essere primi) nella moratoria della pena di morte, ma non le sembra ridicolo che la Bonino vada a pensare di togliere la pena di morte nel mondo quando in Italia, la mafia condanna a morte tutti i giorni un sacco di persone?

le organizzazioni criminali MAFIA, CAMORRA, NDRANGHETA, ecc. sono dei VERI CANCRI dei Paesi civili e democratici. Queste organizzazioni buttono tutto in malora perchè agiscono con la violenza, con la corruzione, con ricatti, ecc. e tutto questo fa saltare le più normali regole del viver civile e democratico di un Paese.

Quindi la lotta alle organizzazioni dilinquenziali sia in Italia che all'estero deve assolutamente essere più incisivamente. Quindi,le leggi più severe, la certezza della pena, la confisca dei beni immobili e gli averi di quelle camarille devono trovare risposta nel nostro Parlamento …

Ma per quale motivo noi Italiani non siamo in grado di estirpare questo cancro che si chiama MAFIA?

Perché non si riesce a vincere la Mafia?

Ma per quale malato motivo lo Stato presente in Calabria e nelle zone mafiose è perpetuamente carente di risorse e di una precisa ferma seria volontà di cambiamento?

Perché in Calabria tutto quello che è Stato risulta essere precario e incredibilmente disorganizzato?”

La mafia può ammazzare. Lo Stato no. Molte volte in molte regioni d'Italia la mafia ha più potere dello Stato. Molte volte fa meglio giustizia e la gente preferisce la protezione mafiosa che dello Stato. Fronte a questo non sembrano ridicoli Pannella, Bonino e tutti politici che danno priorità a portare la moratoria contro la pena di morte all’ONU? Civiltà o vergogna del marxismo culturale mafioso? Dopo che Italia è famosa per essere in prima linea nel esportare la mafia vuole essere in prima linea nella moratoria contro la pena di morte, quello che da più potere alla mafia? Civiltà o vergogna del marxismo culturale mafioso?

Pena di morte, Pannella e intelligenza o populismo in politica? Giustizia o tabù della civiltà mafiosa?
“Il Padrino”, “Gomorra”, Camorra, mafia, pena di morte, e Pannella
“Il Padrino”, Gotti, Neo-Padrino, mafia e vgt, (vecchia giustizia tradizionale della Repubblica delle Banane)
Grillo e la mafia in Parlamento, Ciciolina e i ladri di Fiumicino, Alitalia e le nostre tasse
Mafia, “Il fantasma di Corleone”, antiamericanismo e tabù italiano
Sergio D'Elia, Previti, San Paolo, pena di morte e civiltà-terrorista-mafiosa della vecchia Italia?
Berlusconi, Castelli, Antonio di Pietro, giustizia, intelligenza e populismo
Forleo, Berlusconi, scandali e scandalo de non fare scandalo: 5 milioni di euro delle nostre tasse per Berlusconi: non per se ma per un’impresa privata “spiare” legalmente il suo passato. Giustizia, legalità o stupidità?


Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. Mafia Pietro Pannella morte civiltà.

permalink | inviato da neo-machiavelli il 19/8/2007 alle 10:17 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa
sfoglia
  
Cerca

Feed

Feed RSS di questo blog Reader
Feed ATOM di questo blog Atom
Resta aggiornato con i feed.

Curiosità
blog letto 1 volte