.
Annunci online

Ebooks di "Neo-Machiavelli" in italiano, (PiresPortugal in altre lingue) TIL=Time is Life=Tempo è Vita: Intelligenza, Creatività, Emozione, Informazione, Cultura e Volontariato (Italian Edition) Support independent publishing: Buy this e-book on Lulu.

 

 

Merken

 

Merken

6 maggio 2004
Arte&horror: etica, estetica e giornalismo politicamente corretto

Tre bambini impiccati in Piazza XXIV maggio, al centro di Milano. È l'ultima provocazione di Maurizio Cattelan, artista tra i più pagati al mondo. Lui nega la provocazione e dice di voler raccontare la tensione della realtà. "Una riflessione su quello che ci sta accadendo intorno. Una specie di gogna che rappresenta il senso di violenza che sento dappertutto. (...) Non vogliamo offendere né irritare nessuno" - dice l'autore. Non ci crede An e neanche Forza Italia. Per Aldo Brandirali (FI) "l'opera è di un cinismo sconvolgente, incarna un messaggio autodistrutivo".

La notizia in prima pagina di "La Repubblica" diventa più provocante perché sta sotto due titoli negativi su Bush e su Berlusconi, dopo la grande polemica sulle torture nelle prigioni d'Iraq e sugli ostaggi italiani.

L'arte è sempre vista del suo contesto storico, nel momento e nel luogo. La stessa opera non sarebbe una provocazione se mostrata alla Biennale di Venezia in un altro momento storico, e la notizia non è andata in prima pagina sotto Bush e sotto Berlusconi negli altri giornali filo governativi e filo USA.

Ricordo un opera alla Biennale di Venezia: una sala piena solo di neon accesi. Era estate, faceva caldo, c’era stato qualche giorno prima un black out energetico, i politici chiedevano di risparmiare energia. Vedendo quell’opera mi sono domandato se quello non era l’opposto di quello che intendo per arte: emozione al servizio di una adattamento alla evoluzione della convivenza globale.

Mi pongo certe domande e le giro a voi lettori: Chi può distinguere un'artista da un stupido cretino?
Famosi artisti sono stati considerati poveri stupidi cretini nel loro tempo e famosi dopo, come Van Gogh. Nello stesso tempo Botero è stato considerato al tempo stesso mostruoso e artista, ha diviso pubblico e critica. Chi ha il diritto di giudicare la spesa di soldi pubblici per certe opere d’arte che qualcuno considera stupide schifezze?

Sondaggio:

        1. L'arte deve essere libera espressione di un'artista?

        2. L'arte deve essere al servizio del bene sociale?

        3. L'arte deve stimolare la scoperta della personalità individuale?

        4. L'arte deve acculturare e aiutare a socializzare per una migliore convivenza?

        5. Altro.

Vedi anche:

UN’OPERA REALIZZATA DA MAURIZIO CATTELAN PER PIAZZA XXIV MAGGIO, MILANO

MAURIZIO CATTELAN: LAUREARSI SENZA STUDIARE

CATTELAN: UNA PROVOCAZIONE CHE DIVIDE

I suoi lavori nascono da una riflessione intellettuale: Nel corso di un’intervista che ha rilasciato al quotidiano la Repubblica Cattelan ha spiegato:  "La sfida è liberarsi di se stessi. (...)Vivere a New York è per me molto importante. Quasi tutti i lavori nascono in questa città. C' è qualcosa... forse le dimensioni della città. è un posto dove tendenzialmente mi sento molto piccolo perché tutto è gigantesco. Questo mi influenza e lavoro per ritagliarmi un angolo, anche se poi vivo come fossi in una qualsiasi altra città. Dopo l’attentato dell’11 settembre, la situazione è abbastanza oscurantista. Ma è la stessa cosa ovunque. Oggi comunque siamo tutti più vicini e forse non ha più senso dire vivo a New York o a Kabul. La farfalla che batte le ali a Tokio genera un terremoto a Los Angeles e viceversa. Si può fare una cosa in un posto e ottenere risultati altrove. Abbiamo molte più possibilità. Insomma è un artista inserito nella comunicazione totale".




permalink | inviato da il 6/5/2004 alle 13:25 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (3) | Versione per la stampa
sfoglia
  
Cerca

Feed

Feed RSS di questo blog Reader
Feed ATOM di questo blog Atom
Resta aggiornato con i feed.

Curiosità
blog letto 1 volte