.
Annunci online

Ebooks di "Neo-Machiavelli" in italiano, (PiresPortugal in altre lingue) TIL=Time is Life=Tempo è Vita: Intelligenza, Creatività, Emozione, Informazione, Cultura e Volontariato (Italian Edition) Support independent publishing: Buy this e-book on Lulu.

 

 

Merken

 

Merken

politica interna
1 settembre 2008
Giustizia, diritto e legalità a 5% o ingiustizia e stupidità a 99%?

Dei 5% di processi che non vano in prescrizione molti diventano un buco di miliardi che paghiamo con le nostre tasse.

Quando non c’è certezza non sarebbe più giusto, intelligente e educativo condannare a pene condizionali dove nel caso di sbaglio si potesse rimediare senza costi astronomici per i pocc (pocc=più onesti contribuenti e consumatori)?

Perché la giustizia ha condannato a 14 mesi di galera per una paca sul cedere e l’assassino di Tommy era in libertà dopo avere violentato in gruppo una minorenne davanti agli occhi del fidanzato?

“Laura Antonelli fu arrestata per detenzione e spaccio di cocaina, processata, e poi assolta dalle accuse. “Undici anni per capire che lei, vittima di un grave disordine mentale in forte crescita, tutta quella droga (tanta, tantissima: 36 grammi, pari a 162 dosi medie giornaliere che all'epoca valevano 9 milioni di lire!) la usava per autodistruggersi… Un'attrice bellissima, famosissima, brava e al top del successo che improvvisamente precipita in una fossa dei serpenti fatta di droga, prigione, follia, crollo fisico, solitudine, violenze e truffe (subìte). … Già, perché all'avvocato dell'attrice, Lorenzo Contrada, quel patetico e grottesco contentino di 10.000 euro accordatole dal Ministero come risarcimento degli 11 anni passatti alla sbarra sembra quello che è.
Una presa in giro. Con l'aggravante della crudeltà, viste le condizioni in cui versa la Antonelli.
In realtà, è già una vittoria morale, che lo Stato riconosca di aver rovinato la vita ad una persona, ma non basta. Né a Contrada come legale, né all'attrice come persona che non ha più un soldo. L'Italia è piena di vincitori morali che fanno la fame, e la Antonelli, negli anni, è stata depredata da amiche, badanti, inservienti fino a restare sul lastrico.
Era come rubare a una bambina. Facile, e ignobile. … Alla Corte Suprema dei Diritti dell'Uomo di Strasburgo Contrada vede che le cose funzionano. Presto e bene. Lì si occupano delle violenze contro l'essere umano in sé, a volte non codificate dalle leggi dei singoli Paesi ma non per questo meno gravi. Tra queste c'è anche la durata dei processi e la relativa conseguenza sullo stato psicologico e fisico degli imputati. La Antonelli diventa subito un caso da manuale. Ed è questa Corte Internazionale che condanna il Ministero di Grazia e Giustizia della Repubblica Italiana a risarcire l'attrice con la cifra-record di 130 mila euro. … I 130mila euro li gestisce mio fratello.”
È incredibile. I titoli dei film di Laura Antonelli sembrano ...

Per saperne di più: neo-giustizia, lis, giustizia, legalità, stupidità, g3m, g3o, Magistratura, pocc, (pocc=più onesti contribuenti e consumatori), contribuenti, consumatori.

sfoglia
  
Cerca

Feed

Feed RSS di questo blog Reader
Feed ATOM di questo blog Atom
Resta aggiornato con i feed.

Curiosità
blog letto 1 volte