.
Annunci online

Ebooks di "Neo-Machiavelli" in italiano, (PiresPortugal in altre lingue) TIL=Time is Life=Tempo è Vita: Intelligenza, Creatività, Emozione, Informazione, Cultura e Volontariato (Italian Edition) Support independent publishing: Buy this e-book on Lulu.

 

 

Merken

 

Merken

22 agosto 2004
PSICO-SOCIOLOGIA APPLICATA ALL VOTO, GIORNALISMO E OPINIONE PUBBLICA

Ricordo uno collega di ultra-sinistra, figlio de uno dei fondatori del partito più à destra del Portogallo post-Rivoluzione dei Garofani dell 1974. Le ho domandato:

- Come mai sei dei sinistra, figlio di uno famoso di destra?

- Proprio per questo!

Questa risposta mi ha stimolato a studiare di più le ragione psicologiche e sociologiche delle scelte politiche. Essere di sinistra perché il padre è di destra non è certamente una scelta ragionevole ma solo emozionale. Qualche volte, il cuore, o sia l’intuizione emozionale, ha più sapere delle ragione che sembrano logiche. Però non sempre. I vincitori usano bene il suo inconscio, le sue intuizione, il suo cuore è al servizio della vittoria. Gli sconfitti possano essere perturbati per il senso di culpa che le spinge alla sconfitta.

Però quello che è vittoria per uno può essere sconfitta per altro o in altro campo.

Quello che succede a livello individuale succede in parte a livello nazionale: la cultura e tradizione formano l’inconscio coltivo di ogni nazione.

Uno straniero che arriva in Italia, senza la sua cultura, trova non ragionevole molte cose che per altri sembra evidente.

Ricordo la notizia di un filmato amatore di mala qualità di gran successo nella Nigeria o Somalia dove se vedevano elicotteri americani abbattuti. Pagavano un’entrata e ridevano di vedere nella televisione un video di mala qualità. Curioso come in un sito della Nigeria se vedano caricature anti-americane: uno dei paese più povero del mondo ride del più ricco.

Per Freud la politica può essere condizionata della sessualità. La repressione degli istinti se può scaricare nella politica.

Freud ha sviluppato la teoria dell’incosciente, e della sua importanza occulta nel nostro cosciente. Ha comparato il nostro incosciente con la parte immersa di un iceberg. Molta cosa de quello che sembra dimenticato continua nell’incosciente ad influenzare il nostro quotidiano di forma positiva o negativa. Molte malattie psicologiche sarebbero la conseguenza d’emozione ricalcate, come che compresse nell’incosciente perché condannate della società. La politica può essere una forma di essere contro il padre, contro il potere, ripresentato in Italia per Berlusconi e in USA per Bush.

Essere contro Berlusconi o contro Bush può essere una altitudine ragionevole o emozionale, può essere la conclusione di una analizzi ragionevole o frutto di emozione, come il collega di sinistra perché il padre era di destra, o il adolescente che crede che il padre non ha mai ragione.

Le frustrazioni quotidiane originano la produzione d’adrenalina, ormone responsabile per l’aggressività. La politica può essere una forma d’espressione dell’ aggressività. Non vuole dire che questa non sia ragionevole. La frustrazione aumenta l’aggressività che se può orientare per una causa giusta o ingiusta. E quello che è giusto per uno è ingiusto per altro.

Ognuno appartiene a differenti gruppi. Il primo gruppo è il familiare. Pero dentro di questo possano esistere differenti gruppi di più o meno appartenenze: dei fili contro padri, di un sesso contro l´altro, dei più giovani e più vecchi …

Nella professione di solito se forma il gruppo d’appartenenze dei patroni o dei direttori e dei dipendenti, o di una professione en relazione all’´altra.

Nelle religione, nelle nazione se formano gruppi d’appartenenze che molte volte sono in contrasto con le altri.

Questo può condizionare una scelta per il gruppo di appartenenze alla volta di una scelta per il più ragionevole.

Il politico al potere sarà sempre contestato dei anarchici, adolescenti ed sconfitti cronici. Molte barzellette sono riciclate con il presidente di turno. Le frustrazione quotidiane sono cause di stress e hanno bisogno di un capo espiatorio. I politici di turno sono le vittime più frequente. Più grande, potenti e influente è un politico più se ride volentieri delle sue piccolezze, impotenza e inferiorità.

Ricordo che nei ultimi tempi quello che ha fatto più ridere in tutto il mondo, al meno per qualche ani, è stato lo scandalo di Clinton con Monica. Una cosa banale diventa un fenomeno mondiale nella informazione perché l’uomo più potente dal mondo se vede in ginocchio e quasi per perdere il potere onore i dignità davanti ad una adolescente sconfitta staggista. Gli sconfitti di tutto il mondo se sentono in orgasmo collettivo con le umiliazione del più potente del Globo.

Nelle dittature il politico può essere identificato con il padre con le conseguente condizionante di amore ed odio che possano anulare il ragionevole.

Ogn` uno fa parte di diversi gruppi: famiglia, scuola, città, paese, insieme di paese, UE, USA, Sud-America, Africa, Asia, … Ogni gruppo ha i suoi gruppi di simpatia ed antipatia. Questo può essere fonte di comportamenti non ragionevoli.

Ogni gruppo ha un leader, eroi con chi si identifica di più. Se sfidiamo il leader rischiamo una lotta con vittoria o sconfitta. Pero anche la vittoria può essere una sconfitta: creammo uno inimico disposto a tutto per rovinare il nostro lavoro. Forse è meglio conquistalo per diventare suo collaboratore.

REGOLE O IDEE PRATICHE

  1. Prima regola: non si sono regole. Non in senso assoluto che funzionano sempre. Pero regole generali con eccezione.
  2. Dubbio su tutti quello che tutti nel gruppo di appartenenza considerano evidente e altri non tanto.
  3. "Dormici su", l’antico consiglio ha un fondamento scientifico. Durante la notte il cervello continua a lavorare. Spesso la mattina, dopo una bella dormita, riusciamo a risolvere problemi che la sera prima sembravano insolubili. Un gruppo di ricercatori dell'università tedesca di Luebek è riuscito a dimostrare che una notte di sonno può rafforzare le capacità intuitive e l'abilità nel risolvere i problemi.
    Jan Born, neuroscienziato dell'università, ha commentato: "Se hai nel cervello memorie acquisite da poco, il sonno agisce su di esse ristrutturandole, così dopo una notte di sonno la capacità di comprendere il problema aumenta rispetto alla sera precedente".
    Penso che molte volte un riposo di sonno intermedio nel lavoro può essere più produttivo che molto lavoro in stato di fatica.

Ognuno deve trovare le condizioni che le facilitano l´ispirazione. Per me sembra utile pesar su prima di dormire e svegliarmi senza impegni, rimanendo a pensare al letto. Ricordo altri che tutti giorni fanno una passeggiata di due ore per pensare.




permalink | inviato da il 22/8/2004 alle 2:27 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (2) | Versione per la stampa
sfoglia
  
Cerca

Feed

Feed RSS di questo blog Reader
Feed ATOM di questo blog Atom
Resta aggiornato con i feed.

Curiosità
blog letto 1 volte