.
Annunci online

Ebooks di "Neo-Machiavelli" in italiano, (PiresPortugal in altre lingue) TIL=Time is Life=Tempo è Vita: Intelligenza, Creatività, Emozione, Informazione, Cultura e Volontariato (Italian Edition) Support independent publishing: Buy this e-book on Lulu.

 

 

Merken

 

Merken

4 novembre 2005
Etickpolitik-Rockpolitik, Berlusconi-Dario Fo, intelligenza delle elite e sensibilità dei comici

Rockpolitik continua ad essere il più caro spot anti-Berlusconi: in uno spot se cerca l’artista più popolare, se esplorano le immagini più polari del momento per dopo sorprendere l’intelligenza e raziocinio con l’emozione del messaggio. Nel Rockpolitik il più caro e dei più popolari artisti d’Italia da dei migliori spettacoli, attira il consenso de tutti con quello che è comune a tutti per bene, (attirare pietre del cavalcavia è “lento” = cattivo ), per dopo presentare tutto quello che fa Berlusconi cattivo e i suoi peggiori avversari come buoni: “il contratto in diretta TV … Dario Fo è Rock” (=buono)…”Dario Fo sarebbe il sindaco giusto per questa città”. Questo è ripetuto su RaiNews24, 2005-11-04, ore 6.39, ore 7.10, ore 7.40, con un commentario della “stampa internazionale” … per l’”Economist” sarebbe “bastante ordinario” ma “rivoluzionario per un paese dove il governo influenza le principali 6 rette di TV”. Quale influenza? Solo perché ha criticato 3 personaggi dei più anti-Berlusconi e sono stati eliminati di Rai? Non hanno La7 e altre TV di brace aperte a tutto quello che è anti-Berlusconi? Quanti paesi hanno un’informazione più contraria i propri governi da quella d’Italia? Sara una TV pubblica al mondo più contraria al proprio governo di quella della Rai? Tutte le mattine sento Rai3 e me sembra che la priorità dell’informazione sta nella campagna contro Berlusconi. Per esempio il 2005-11-04 dopo le manifestazioni contro Iran che vuole cancellare Israel della carta termina con un commento a presentare un ridicolo Berlusconi che ha fato peggio di niente: solo ha invitato gli ambasciatori islamici a pranzo.  Immagino che quel pranzo ha fatto la sua parte come la manifestazione ha fato altra parte. Immagino che un giorno possa venire a pubblico il risultato della politica di Berlusconi con i paesi arabi e questo commento della Rai sarà considerato ridicolo e simbolo di una TV pubblica contro il Governo.

Me domando se è stato fato in TV un più caro e “migliore”, (o peggiore), spot politico pre- elettorale che questo contro Berlusconi. Sarà etico? Per chi crede che tutti mali d’Italia vengano da Berlusconi è etico. Per chi crede che Berlusconi è dei più intelligenti politici della storia d’Italia questo non è etico né giusto usare i soldi pubblici per uno spot all’opposizione. Se questo spot fosse fato da un partito sapendo che è da un partito sarebbe normale del punto di vista dell’etica attuale. Ma in una TV pubblica con soldi pubblici che ha danni pagati dei consumatori due volte: con il canone e con le tasse? Servizio pubblico o anti-servizio pubblico? Satira, spot, informazione o deformazione d’informazione camuffata?

Immagino un programma in TV: “Etickpolitik-Rockpolitik” e suggerisco idee per in campione:

Immagine di Celentano dei suoi momenti migliori, con commentari su suoi dotti di uno dei più popolari artisti italiani, un comico che sa fare satira da se stesso: “Il re degli ignoranti” dicendo le cose più popolari del momento, ma con l’intelligenza de se sapere criticare a se stesso: contro la guerra nel Kuweit ma lui proprio scherza del fatto della più gran manifestazione pacifista essere fata in favore del peggiore guerriero e peggiore dittatore del momento.

Sarebbe interessate riportare oggi immagine delle manifestazione italiane contro usa, quando ha fatto retrocedere Saddam. Sarebbe interessante riportare oggi immagine, del populismo a favore o contro le guerre: ricordo di avere visto in TV immagine di Mussolini ad essere applaudito per discorsi pacifisti come i più pacifisti d’oggi. Pero me sembra che è stato ancora più applaudito quando ha declamato l’entrata d’Italia nella Seconda Guerra Mondiale. E questo me sembra delle immagini che ho visto e dei commenti d’Alberto Sordi che ricorda di essere stato in quella pizza a sentire Mussolini e come per tutti sembrava una festa …

È molto popolare dopo di quello che è successo attribuire le colpe a Mussoline e Hitler de quello che è successo. Ma da 30 anni che presento altro punto di vista: perché Hitler è stato votato al 95% in quella Germania? Perché Mussolini è salito al potere? Non sarebbe perché personificavano idee, sentimenti ed emozioni popolari di quel tempo? Forze è meno popolare pero più vero attribuire al proprio popolo la colpa di avere eletto questi politici, applaudito questi ideali, collaborato con le guerre…

Tutte le guerre hanno interessi economici ma anche ideali che se considerano etici…

La guerra nel Vietnam e quella di Che Guevara a Cuba hanno in comune la prevalenza degli ideali etici: nel Vietnam gli USA sapevano bene di non ricuperare il costo economico ma lottavano per difendere Occidente del comunismo sovietico e Cino. Che Guevara lotta per ideali opposti ma sempre ideali. USA hanno perso la battaglia del Vietnam, o forse è meglio dire che gli USA hanno ceduto alla pressione dei pacifisti, hanno lasciato una parte del Vietnam indifesa contro l’altra appoggiata de Russia e Cina. Che Guevara ha vinto a Cuba.  La differenza a lungo termine sta che gli ideali capitalisti USA hanno vinto dopo in quasi tutto il mondo e il comunismo solo rimane in Cuba al costo di ammassare chi vuole andare via o 23 anni di galera a chi scrive contro il potere.

Per Dario Fo e per la maggioranza della sinistra in Italia Che Guevara è un eroe e USA un imperio criminoso. Senza USA Italia non sarebbe come Albania? Senza Vietnam e altre guerre americana la “Grande Marcia”, (70 milioni di morti), non avanzava per l’Occidente? La “Grande Rivoluzione Sovietica”, (100 milione di morti), non continuava per Europa, in primo per Italia? I pacifisti popolari sono i più o meno intelligenti ed etici? Perché non sono stati manifestazioni pacifiste popolari contro Hitler, Mussoline, Che Guevara e Saddam?

Sarebbe interessante uno studio con economisti, politici, psicologi, sociologi, storici e filosofi su il pacifismo e le guerre. Forze se concludeva che i più pacifisti, (Italia contro USA), sono i più beneficiari delle guerre, (Italia aveva certamente più influenza di Moscovo e sarebbe più simile ad Albania).

Secondo me Berlusconi è uno dei più intelligenti politici che migliore cerca di governare ed evitare i conflitti: dopo la visita a Bush invita ambasciate islamiche per evitare che le manifestazioni contro Italia in Iran e quelle in Italia contro Iran non degenere in una guerra atomica. Per commentatori Rai e comici da Celentano a Dario Fo è popolari considerare Berlusconi ridicolo e stupido. Io penso che è meglio essere governati per la sua intelligenza che per la sensibilità e populismo dei comici. Anche io sono di professione un artista comico ma penso che quello che fa ridere non sempre è il migliore, e il più popolare non sempre è il più conveniente.

 

 

Solo elite USA e UK continuano a ripetere che Saddam era troppo malvagio e pericoloso per essere lasciato al suo posto. L’opinione pubblica più popolare conta i morti della guerra a Saddam pero dimenticano quelli delle guerre di Saddam:  1000 morti di questa guerra fanno più furore che un milione delle guerre di Saddam. Pochissimi articoli dedicati alla ricostruzione della storia criminale di Saddam … i media accennano solo vagamente al non rispetto dei diritti umani, alle violenze, alle barbarie, ai crimini contro l'umanita', compiuti da questo serial killer: tortura, scosse elettriche, frustate, stupri, la vastita'.

Secondo Dario Fo, Franca Rame e Jacopo Fo non se è parlato dei crimini di Saddam perché tutti crimini sono colpa degli USA che fanno censura in tutto il mondo:

“Migliaia di persone vengono torturate non per conoscere da loro informazioni ma solo per ottenere uno stato di terrore diffuso. Si tratta di una tortura preventiva praticata a livello industriale. Una manifestazione della forza del potere.”
Tutto questo è dimenticato perché “Solo chi e' amico di Saddam Hussein puo' fare affari in Iraq. Anche a livello internazionale l'economia irachena e' basata sulle amicizie del dittatore. Non a caso la Francia e' contraria alla guerra. Sono i principali alleati economici dell'Irak. Se gli Usa vincono la guerra sono fuori dal gioco. … se gli Usa vincessero la guerra si troverebbero a controllare l'economia irachena...Non vorrei dar corda ai piagnistei pacifisti sul sangue versato per il petrolio… Hussein e' l'unico dittatore vivente ad aver infranto le convenzioni di Ginevra utilizzando gas contro popolazioni civili e soldati. Si tratto' di un vero e proprio massacro.
Hussein e' un pessimo stratega e nel 1980 attacco' l'Iran dei fondamentalisti islamici convinto di conquistarlo rapidamente. Invece si trovo' a mal partito e quando l'esercito iraniano varco' il confine entrando in Iraq lui uso' vari tipi di gas letali contro le truppe… Gli americani in quel periodo appoggiavano Saddam con tutte le loro forze. C'e' chi mormora che furono addirittura loro a procurare armi all'esercito iracheno. Erano terrorizzati all'idea che l'Iran potesse vincere la guerra…Parrebbe quasi che siano stati gli Stati Uniti a sostenere questo criminale...Non diciamo sciocchezze e saltiamo questo pezzo, e' troppo ambiguo… genocidio del popolo curdo. Un vero martirio. Bombardamenti, uso di gas, massacri di interi villaggi, deportazioni e ancora una volta l'uso della tortura e dell'omicidio come sfoggio di potere. Si parla di centinaia di migliaia di morti in gran parte donne e bambini… gli Usa erano preoccupati della presenza dei comunisti nel movimento di indipendenza curdo. Tra l'altro i curdi vivono in gran parte anche in Turchia che e' alleata degli Usa e che si e' adoperata con notevole ferocia per massacrare la parte dei curdi di sua competenza...Potrebbero credere che noi si voglia delegittimare il presidente Bush... Ci resta di parlare dello sterminio dell'opposizione politica interna. Saddam Hussein ha ucciso tutti quelli che non erano d'accordo con lui. E' arrivato ad ammazzare suoi intimi collaboratori, perfino i due mariti delle sue figlie. Un vero killer a tempo pieno…Gli Stati Uniti a quei tempi dovevano difendere l'Occidente dalla minaccia comunista. I piu' grandi massacri avvennero alla fine degli anni settanta. Non potevano attaccare Saddam mentre il suo potere era minacciato dal potente partito comunista iracheno. C'era una ragione di stato da difendere. Cosa avrebbero dovuto fare: regalare alla dittatura sovietica il medio oriente?
Si figuri che la forza dei comunisti era tale che Hussein dovette ammazzarne decine di migliaia prima di ridurli alla ragione…massacro di 500 mila bambini morti per mancanza di cibo e di cure negli ultimi dieci anni. Saddam ha continuato a spendere miliardi in armi e lussi sfrenati, facendosi costruire palazzi sotterranei e statue mentre il suo popolo moriva di stenti… qui cadiamo nella questione dell'embargo, con i pacifisti che gridano che sono alla fin fine gli Usa gli ultimi responsabili di questo genocidio… resta solo il massacro dei ribelli: durante la guerra del 1991, ci furono decine di migliaia di morti, interi villaggi rasi al suolo...Ma anche di questo non possiamo parlare perche' fu Bush padre a autorizzare Saddam all'uso degli elicotteri per bombardare le popolazioni che erano insorte sperando che la vittoria usa determinasse un cambio di regime..." - Dario Fo, Franca Rame, Jacopo Fo
(http://www.alcatraz.it)

 

Pires Portugal, ( Chi sono… ).

>>> Per saperne di più:

TV-Infedele, spot anti-Berlusconi in versione “democratica”

Celentano, pppp, arte, intelligenza e stupidaggine

Rockpolitic: Satira, predica, informazione o spot anti-Berlusconi? .

E-Matrix-4- Se io fosse Mentana …Parodia a Rockpolitik con gaffe e comici anti-Berlusconi

Parodia a Rockpolitik di Adriano Celentano. Se io fosse Mentana su Canal4

Michele Santoro:  dal Parlamento Europeo al salotto di Celentano e della Rai anti-Berlusconi

Berlusconi, Pisanu, Castelli, Tremonti, Forza Italia:

Suggerimenti non domandati per vincere la prossima elezione

Nucleare: intelligenza delle elite di destra e stupidaggine di certe piazze di sinistra
Giovanni di Roma: stupidi e ignoranti o con il lavaggio al cervello antiamericano?

Boicottare coca-cola o la stupidaggine anti-americana?

Calipari e anti-americanismo

Anti-americanismo italiano, emozione, intelligenza e etica di destra e sinistra, fatti e opinioni




permalink | inviato da il 4/11/2005 alle 9:7 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (3) | Versione per la stampa
sfoglia
  
Cerca

Feed

Feed RSS di questo blog Reader
Feed ATOM di questo blog Atom
Resta aggiornato con i feed.

Curiosità
blog letto 1 volte