.
Annunci online

Ebooks di "Neo-Machiavelli" in italiano, (PiresPortugal in altre lingue) TIL=Time is Life=Tempo è Vita: Intelligenza, Creatività, Emozione, Informazione, Cultura e Volontariato (Italian Edition) Support independent publishing: Buy this e-book on Lulu.

 

 

Merken

 

Merken

15 febbraio 2006
Ladri, Iene e satira preventiva

            Le Iene sono per me con Striscia la Notizia la migliore satira sociale della TV. Per questo me indegno quando è il contrario di questo ideale. Il 2006-02-14 ho visto un ladro presentato come un eroe che non era stato condannato quando era colpevole, con avventure finite in bene per lui e male per le vittime …

            Ho visto al programma Forum, 2006-02-15, un direttore televisivo condannato a 10.000 euro di risarcimento a una madre che lo accusava si essere colpevole di un atto violento del figlio influenzato da un programma per bambini con violenza. Secondo me è molto peggio presentare un personaggio reale da eroi per essere criminali. Al contrario de quello che se crede, non tutti psicologi sono di accordo che la violenza e aggressività nella fantasia provochi violenza reale. Molti dicono che la violenza nella fantasia è un sostituto della violenza reale e una scarica di aggressività che sostituisce azioni violente. Pero tutti sono di accordo che criminali veri presentati come eroi stimolano la criminalità. Sembra che in genere è più violenza e aggressività nei programmi per bambini che per adulti.

            Trasformare un criminale in eroi è uno dei peggiori metodi di stimolare la criminalità e per me il peggiore d’Italia è la criminalità.

            Questa cultura de più simpatia con i criminali che con le sue vittime me sembra molto più a sinistra che a destra. Me sono indignato molto più volte con questi eroi criminali nella Rai, soprattutto perché essendo servizio pubblico non dovevano stimolare la criminalità.

            Immagino una satira preventiva per un futuro prossimo o lontano: vince la sinistra, Fassino, (che da ministro della giustizia ha datto TV a pagamento i carcerati), appoggiato dal "MINISTRO DELLA TERRORISTA"  con lo slogan de che la civiltà se misura nel trattamento dei suoi criminali, trasforma le prigioni in hotel con piscina … la notizia corre il mondo con il forum http://italy.indymedia.org , milioni di persone che gia adesso muoiano di fame entrano in Italia e fanno qualche crimine per non essere espulse. La vita diventa insopportabile, vince la destra nelle prossime elezioni con un programma da guerra alla criminalità: medaglia di onore per chi ammazza un criminale in flagrante, facilità di arme per le più oneste, più difficoltà e pene più severe per i criminali abituali, lavoro forzato e sequestro de tutti beni de tutti criminali per risarcire le vittime e premi a chi collabora.  

Ricordi di una cultura che me sembra deva cambiare:

L` Onorevole Antonio di Pietro ha bloccato un ladro. Il giornalista Francesco Merlo, nel` editoriale di "SETTE" (N. 27), con il titolo: "DI PIETRO ARRESTA UNO POVERACCIO" scrive: "CHIUNQUE ALTRO DI FRONTE ALLA FUGA DI QUELLO SVENTURATO COLPEVOLE, AVREBBE VOLTATO LA TESTA DALL` ALTRA PARTE, (…) ANCHE IL VERO POLIZIOTTO AVREBBE FATTO FINTA DI NIENTE … E SE POI IL VERO POLIZIOTTO DI PASSAGGIO FOSSE STATO COSTRETTO A PRENDERE IL LADRUNCOLO CERTAMENTE AVREBBE PROVATO COMPASSIONE PER IL RAGAZZO E VERGOGNA PER SE STESSO E MOLTO CIVILMENTE AVREBBE PENSATO A COME RESARCIRLO MENTRE LO ARRESTAVA, PERCHÉ È COSI CHE SE COMPORTA I VERI POLIZIOTTI …"

Per la mia cultura, se questo era stato dito per un delinquente non era grave. La gravità sta en essere scritto da un grande giornalista e editorialista del più popolare giornale d’Italia e che è stato proposto per direttore de “La Stampa”.

Nel numero 29 di "SETTE", (19-07-2001) Di Pietro risponde: "DAVVERO, SIGNOR DIRETTORE, DI FRONTE A UNA PERSONA CHE FUGGE DOPO AVER RUBATO BISOGNA "VOLTARE LA TESTA DALL` ALTRA PARTE"? DAVVERO SONO QUESTI I "VALORI" DA TRASMETTERE AI LETTORI? DAVVERO QUESTE SONO LE ESORTAZIONE DA DARE ALLE FORZE DELL` ORDINE?".

Il commentario di Francesco Merlo alla lettera di Antonio Di Pietro continua con la sua simpatia per "l` infelice ladruncolo" e per i "ladri di biciclette".

Io, da straniero in Italia, penso che il peggio d` Italia sta nella sua cultura mafiosa e de simpatia per terroristi, delinquenti e ladri. Il popolo italiano ha speso maliardi per il ritorno di una terrorista e farla uscire della prigione, i mesi d` informazione fanno di lei un’eroina e diventa giornalista senza avere bisogno de studiare giornalismo.

            Questa cultura de simpatia con i criminali e indifferenza con le sue vittime è responsabile per i più importante male evitabile del` Italia. I più onesti lavorano per ladri, delinquenti e criminali che anche se vano in galera hanno meglio condizione di molti di quelli che le sostentano con onesto lavoro.

Pires Portugal, (Neo-Machiavelli, Chi sono… )

>>> Per saperne di più:

Criminalità e votare Berlusconi o Prodi?

Sparare i ladri: medaglia o galera? (Sondaggio)  

Italiano spara a ladro albanese: galera, una medaglia o due medaglie? (Sondaggio)




permalink | inviato da il 15/2/2006 alle 18:34 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa
sfoglia
  
Cerca

Feed

Feed RSS di questo blog Reader
Feed ATOM di questo blog Atom
Resta aggiornato con i feed.

Curiosità
blog letto 1 volte