.
Annunci online

Ebooks di "Neo-Machiavelli" in italiano, (PiresPortugal in altre lingue) TIL=Time is Life=Tempo è Vita: Intelligenza, Creatività, Emozione, Informazione, Cultura e Volontariato (Italian Edition) Support independent publishing: Buy this e-book on Lulu.

 

 

Merken

 

Merken

1 marzo 2006
Berlusconi, Bush e il gatto: spot o informazione? (2 sondaggi per doppia intelligenza o stupidità?)

Vedendo la prima rassegna stampa del 2006-03-01 i 3 nomi più ripetuti nelle prime pagine dei giornali italiani erano: Berlusconi, Bush e o gatto. La prima domanda: spot elettorale, intelligenza o stupidità? Come aveva previsto, il viaggio de Berlusconi in visita a Bush sarebbe usato da spot elettorale pro e contro Berlusconi. L’uso più “intelligente” del viaggio come spot elettorale lo ha fato Rai3: tutte le informazioni che ho sentito mi sembrano un’opera d’arte de spot anti-Berlusconi e pro-Prodi. Prima hanno attaccato Berlusconi della programmazione del viaggio de propaganda elettorale, dopo presentato Prodi per continuare a smontare il viaggio de pro-Berlusconi e convertirlo in anti-Berlusconi. Come “Sostiene Pereira”, (“RIVOLUZIONE DEI GAROFANI” E MARXISMO CULTURALE), anche la cultura serve la politica. Se Rai ha 85% de giornalisti comunisti, de sinistra o per lo meno contro Berlusconi è naturale che producano la cultura più anti-Berlusconi possibile. Nel momento del orgoglio de Berlusconi ad essere con decorato in USA del amico Bush niente meglio de mostrare il peggiore de Bush, degli americani, della sua politica. Naturalmente che il più popolare sono le torture e la “guerra sbagliata” in Iraq. Le foto delle torture sono mostrate un’altra volta, mentre un’avvocata dei torturati parla il peggio de Bush, degli americani, della sua politica, delle sue barbarie. Non finisce qui, anche la Storia ha la sua parte culturale e politica: mostrare USA con Israel contro Egitto è molto popolare in Italia, soprattutto a quelli 80% de anti-americani e forze 90% dei spettatori di Rai3. Dopo le torture niente meglio per completare il suo spot elettorale.  

 

Primo sondaggio:

1.      Rai3 è l’informazione più intelligente: i suoi 85% de giornalisti anti-Berlusconi sanno che il capitalismo è il peggiore dei mali, USA il peggiore, Berlusconi il peggiore d’Italia. Evitare l’elezione de Berlusconi e favorire la de Prodi è il migliore servizio pubblico della TV.

2.      Rai3 è il peggiore esempio de stupidità dell’informazione, soprattutto de una TV pubblica in periodo elettorale.

3.      Italia deve la sua prosperità agli americani che la hanno liberato del nazismo, comunismo, fascismo e islamismo. Senza USA Italia sarebbe come Albania o Libia. Berlusconi sa che il pericolo del futuro arriva del terrorismo islamico, dei 4 miliardi di poveri del mondo che diventarono 6 miliardi e se non se fa qualcosa invaderanno i ricchi. Per Bush e Berlusconi bisogna portare le democrazie per portare la nostra prosperità.

4.      Rai3 e Prodi rappresentano il migliore delle democrazie: la volontà popolare che secondo un sondaggio de La7 il 80% crede che è più civile delle elite che governano. Le torture degli americani sono la prova della mancanza di civiltà de chi governa il mondo.

5.      Bush e Berlusconi rappresentano la superiorità de un governo delle elite elette del popolo ma che governano più con l’informazione dei periti che dal populismo dell’opinione del momento. Al contrario del voto popolare de La7 che vota al 80% in se proprio che se considera migliore, elite della politica credono più i dati di un centista che un milione de ignoranti. I studi scientifici sociologici dicono che la moralità dei politici è superiore i suoi elettori.

6.      Saddam ha fatto più de un milione di morti con le sue guerre, se non fossero gli americani farebbe altri milioni, aveva la bomba atomica, il petrolio de quasi tutto il mezzo Oriente e farebbe tre mere Europa. Le sue torture e pena de morte sono state mille volte peggio delle americane, per peggiori fini ma per l’informazione della Rai3 e dell’opinione pubblica da lei creata è meno importante de quello “più famoso torturato per 3 giorni … “ che è diventato eroi de Rai3 e della sua cultura.

 

Secondo sondaggio:

A.        Il gatto morto per l’aviaria nelle prime pagine dei giornali è la più grande stupidaggine dell’informazione: creano un allarme nell’opinione pubblica che causa peggiori danni del virus del’aviaria: circa un miliardo di euro e 30.000 posti di lavoro in fumo.

 

 

B.        L’informazione non è oratorio moralista: la sua missione è dare al pubblico quello che vuole. Se vuole avere paura l’informazione la cerca anche in un gatto morto che non se sa se è morto di aviaria. L’informazione fa lo stesso de un film de paura: libera il bisogno de paura e diverte prima con la paura, poi con l’informazione de che non ha bisogno di avere paura.

 

C.              Se l’informazione usata per l’aviaria fosse usata per mostrare 20.000 persone che muoiano di fame e soluzione per il problema potevano salvare milione e contribuire per la salute de molti. Basterebbe mostrare come un’alimentazione vegetariana e macrobiotica alimentava 6 a 10 volte più persone e con più salute. Cosi i 30.000 senza lavoro per la paura dell’aviaria cambiavano mestiere. I nostri soldi per i danni sarebbero per cambiare produzione e consumo.

D.              Se una parte dell’informazione mostrasse i 20.000 morti di fame farebbe la fortuna dell’informazione che mostra il gatto. Molta gente è più sensibili al gatto morto che i 20.000 morti di fame al giorno.

Pires Portugal, (Neo-Machiavelli, Chi sono… )

>>> Per saperne di più:

 Aviaria, TV, giornalismo, informazione, psicologia, filosofia, etica e servizio pubblico 

Fame, aviaria, informazione e dove vano i nostri soldi? )

Neo-Fede: prova di satira non solo contro Berlusconi

Energia, Tg3, informazione o spot anti-Berlusconi
Nucleare: intelligenza delle elite di destra e stupidaggine di certe piazze di sinistra

TV-Talk, intelligenza, furbizia, stupidità, saggezza e prove di auto-satira. (Sondaggio) 
Dnd=diario del “nostro” diario e dell’evoluzione del giornalismo e della comunicazione

Giornalismo e misteri dell’opinione pubblica, verità scientifica, credenze popolare e democrazie

Vittorio Feltri, Calderoli, populismo e verità

Giornalismo e misteri dell’opinione pubblica, verità scientifica, credenze popolare e democrazie




permalink | inviato da il 1/3/2006 alle 10:11 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (2) | Versione per la stampa
sfoglia
  
Cerca

Feed

Feed RSS di questo blog Reader
Feed ATOM di questo blog Atom
Resta aggiornato con i feed.

Curiosità
blog letto 1 volte