.
Annunci online

Ebooks di "Neo-Machiavelli" in italiano, (PiresPortugal in altre lingue) TIL=Time is Life=Tempo è Vita: Intelligenza, Creatività, Emozione, Informazione, Cultura e Volontariato (Italian Edition) Support independent publishing: Buy this e-book on Lulu.

 

 

Merken

 

Merken

politica interna
8 marzo 2006
Giustizia e intelligenza o stupidità? Lettera aperta per Berlusconi, Antonio di Pietro, Castelli, Diliberto, Prodi

Ho visto su La7 lamentele che il caso Mills ha occupato poco l’informazione in Italia. A me sembra che abbia occupato tropo. Ricordo un processo di Carnevale contro la mafia a Torino dove sono stati ammazzati 8 testimoni, qualcuna proprio prima di testimoniare. Solo ricordo di avere letto una volta questa informazione. Qualcuno ricorda questo in prima pagina? Questo non è mille volte peggiori di un supposto presente a un testimone per non dire tutto quello che sa?

      Quanti grandi b0ss mafi0si, assassini confessi di decine di persone sono stati meno condannati di Mills? Qualcuno italiano è stato perseguitato della giustizia come Berlusconi? Con i nostri soldi questa giustizia paga a un’impresa privata 5 milioni per trovare illegalità nel passato di Berlusconi e lasciano andare in prescrizioni un milione di processi?
Ho visto a Report di Rai3 lamentele che la giustizia se ferma per mancare soldi per le fotocopie,…? La giustizia se ferma mancare carta per fotocopie e spende 5 milioni per il passato di Berlusconi? Con 5 milioni per investigazione nel passato di ogni cittadino con una certa attività economica quanti si trovano senza illegalità? Ma questo è giustizia o stupidità? De chi è la colpa? Chi farà più e migliore per una migliore giustizia? Berlusconi e suo governo o Antonio Di Pietro? Condannati in Parlamento o “ministro della terrorista” e tutti quelli con la priorità internazionale contro la pena di morte? Orgoglio della civiltà italiana o vergogna della civiltàMAFI0SAcriminale della vecchia Italia?
La giustizia se ha occupato a lungo de tanti casi sospetti del passato lontano e lasciato il presente. Chi decide le priorità della giustizia? Le priorità della giustizia sono intelligente o pura stupidità de aumentare l’ingiustizia con costi per i contribuenti de casi che non interessano più lasciando quelle che interessano oggi?
Ricordo titoli della stampa italiana de altra tempi de dossier giudiziari che sarebbero aperti solo nel 2006. Credo che ho letto questo circa 20 anni fa. Quante vittime innocenti degli assassini che non sono giudicati per quello che me sembra delle stupidità delle procedure giudiziari con leggi de 1800 e metodi de 1700?
Un ministro della giustizia come Diliberto che ha dato priorità all’importazione de una terrorista non è pura stupidaggine della giustizia? Se questo signore Diliberto se presenta come alleato più fedele de Prodi vedremo la giustizia del futuro ad occuparsi con priorità de Contrada, Calipari o dei terroristi, mafia e criminalità qui e adesso? Ho letto in un blog: “Mario Mori ed il Capitano Ultimo, fortunatamente finito bene. … Oggi però bisogna puntare i riflettori contro un'altra vicenda processuale che di fatto si svolge dal lontano 1992. Mi riferisco al procedimento che vede coinvolto Bruno Contrada: l'ex dirigente del Sisde è accusato di reati gravissimi e tra domani e sabato verrà emessa un'altra sentenza che potrebbe assolverlo in maniera definitiva (ma non è detto) dopo che già un tribunale lo aveva prosciolto perché  (cito testualmente) "il fatto non sussiste"; … Come può definirsi civile uno Stato che permette questo genere di supplizio ai danni di una persona? Mi chiedo anche un'altra cosa: chi potrà ripagare, in termini di anni di vita sottratti, Bruno Contrada qualora dovesse (di fatto per la seconda volta) essere assolto? Chi riuscirà a risarcirlo di tutti le ingiustizie che ha subito? (sia chiaro, anche se dovesse essere condannato, sarebbe stato comunque sottoposto ad un trattamento disumano).[ permalink |
Anche io “non nascondo comunque il mio stupore per il modo in cui questo processo sia andato a finire “: Contrada e giustizia, stupidità o vergogna?
Ricordo una frase che ho letto non so dove a proposito di Antonio di Pietro al tempo de Tangentopolis: “Con un PC e un tecnico de informatica ha fato più de cento …” Secondo me il peggiore dei regimi comunisti e della funzione pubblica soprattutto della giustizia è la burocrazia e inefficienza. Antonio di Pietro è diventato il più popolare d’Italia per la sua efficienza contro la corruzione. Per me sarebbe il migliore della sinistra se la sua efficienza e lotta fosse orientata più per i suoi valori, migliore giustizia, contro illegalità attuale e meno contro illegalità del passato di Berlusconi.  

La stupidaggine della vecchia giustizia e la “cura” politica
La più grande stupidaggine della vecchia giustizia sta nel occuparsi da quello che è non solo inutile come pregiudiziale e lasciare il più importante ... (continua da
Berlusconi-Prodi)
 
 
sfoglia
  
Cerca

Feed

Feed RSS di questo blog Reader
Feed ATOM di questo blog Atom
Resta aggiornato con i feed.

Curiosità
blog letto 1 volte