.
Annunci online

Ebooks di "Neo-Machiavelli" in italiano, (PiresPortugal in altre lingue) TIL=Time is Life=Tempo è Vita: Intelligenza, Creatività, Emozione, Informazione, Cultura e Volontariato (Italian Edition) Support independent publishing: Buy this e-book on Lulu.

 

 

Merken

 

Merken

politica interna
12 aprile 2009
B4g=Berlusconi e suo quarto Governo, b4s=banda dei 4 di sinistra: Pietro, Grillo, Santoro, Travaglio e autopsia di una “Lettera aperta all’On. Gianfranco Fini”

Ho l’impressione che Italia è divisa fra credenti di b4g, (B4g=Berlusconi e suo quarto governo) e credenti di b4s, (b4s=banda dei 4 di sinistra: Grillo Santoro Travaglio Pietro). La maggiore parte dei credenti di b4g non legge niente di b4s o solo per criticarle e considerarle bufale. La maggiore parte dei credenti della b4s considera dogma di fede quello che dicano i suoi idoli e non crede a niente di b4g. Io ho l’impressione che sono dei pochi che non crede a tutto di b4g e non rinnega tutto di b4s o vice versa. Una “giovane ragazza del sud, impegnata con le poche risorse” credente di b4s scrive una “Lettera aperta all’On. Gianfranco Fini” che mi sembra merita una autopsia psicologica:

“…Tutta la mia indignazione, il mio sconcerto, e l’oltraggio che ho dovuto subire io, la mia amatissima terra e la mia nazione… Lei ha avuto l’ardimento di assicurare tutti noi che “non ci sono mafiosi alla Camera, non ci sono deputati che la difendono e non ci sono compiacenze”… è la più grande ingiuria verso la stessa nazione della quale Lei per primo, insieme ai suoi colleghi deputati e senatori dovrebbe essere di esempio… Dell’attuale senatore della Repubblica Italiana Giulio Andreotti, Gian Carlo Caselli scriveva giustamente, sulla Stampa del 18 ottobre 2004 che “la Cassazione, ribadendo l’assoluzione per i fatti successivi, ha confermato che fino alla primavera del 1980 l’imputato ha commesso il reato di associazione con i mafiosi dell’epoca, capeggiati da Sefano Bontate, autore di gravissimi delitti”; accusa come Lei ben saprà caduta in prescrizione e non inesistente come i nostri eminentissimi giornalisti vogliono farci apparire. Sapere che nel Senato della Repubblica Italiana abbiamo un uomo che ha sostenuto incontri prima del 1980 con mafiosi del calibro di Badalamenti e Bontate, francamente mi dà i brividi.”

Ricordo elezione in Italia con migliaia di candidati politici minacciati o ammazzati. Ricordo persone che mi sembravano delle più onesti con chi aveva lavorato in Italia e dopo ho sentito dire che erano mafiose. Ho conosciuto molte persone che andavano dei b0ss, (1) per avere giustizia. Molti mi avevano detto che in Italia era meglio andare dei b0ss, che andare della giustizia. Ho visto come funzionava la vecchia giustizia. Tutto questo dopo il 1980. Immagino che prima del 1980 se Andreotti fosse più efficiente contro la maffia, (1), sarebbe stato ammazzato come molti altri dei quali non sono conosciuti nomi. La seconda vergogna della vecchia Italia, (v2v), ha speso 11 anni e fortune enormi per il processo a Andreotti mentre il 95% dei processi a grandi b0ss dell’attualità andava in prescrizione. Immagino che quelli contatti con maffiosi siano più una vergogna della vecchia giustizia e della vecchia civiltàMAFFIOSAitaliana che di Andreotti.

“Marcello Dell’Utri, … giudicato per frode fiscale e false fatture,… Salvatore Cuffaro, condannato in primo grado a cinque anni per favoreggiamento semplice di singoli mafiosi e rivelazioni di segreti d’ufficio.”

Ho lavorato per più de 20 anni in Italia con migliaia di contratti tutti falsi senza una sola eccezione. Mi hanno garantito che tutto funzionava cosi al 100% in quello settore. Immaginate una straniero che non capiva la lingua italiana e voleva lavorare legalmente. Forse moriva prima di andare via. Ricordo di avere visto in TV dal Portogallo Craxi a dire in Parlamento che se era alcuno partito senza finanziamenti illegali di alzare le mani. Craxi lo sapeva da quando aveva calzoni corti. Ma se tutti avevano finanziamenti illegali perché solo pochi sono stati condannati?

“La mafia è un modo di essere, un modo di pensare”. Con quella stessa definizione si manda al macero decine e centinaia di inchieste anche storiche che fanno luce sul sistema mafioso, andando contro una diffusa credenza che voleva la mafia come un modo di essere, che come Alfredo Niceforo vedeva il siciliano come un “uomo nel cui sangue scorrono eternamente la ribellione e la smisurata passione del proprio io. Ecco il mafioso”.

La civiltàMAFIOSAitaliana sta nel volontariato 10 volte più interessata un mafioso che 1.000 innocenti, nel orgoglio di essere in prima linea mondiale con la priorità della moratoria contro la pena di morte.

“La vera lotta alla mafi… non è stata realizzata dallo Stato inteso come simbiosi fra organizzazioni politiche e magistratura, ma da quello Stato rappresentato dalla volontà di diversi uomini e donne solitari ed abbandonati dalle istituzioni”.

Il marxismoCULTURALEmaffioso condiziona giovani più intelligenti, creativi e efficienti a preferire essere avvocati dei maffiosi che essere giudici. Politici e istituzioni sono fate dei cittadini e votate dei cittadini.

“Sono troppi gli esempi virtuosi che la nostra storia ci offre e che ancora ci fa soffrire, perché per la maggior parte di loro non è rimasta che la memoria. Hanno pagato la loro rettitudine e la sana moralità con la vita… onorare questi morti, questi “servitori dello Stato”, … ricordare i martiri, gli eroi, perché i martiri vanno onorati con comportamenti quotidiani”… Le tante verità non rivelate che comincerebbero a dar giustizia a Giovanni Falcone, Francesca Morvillo, Vito Schifani, Rocco Di Cillo, Antonio Montinaro, Paolo Borsellino, Agostino Catalano, Emanuela Loi, Vincenzo Li Muli, Walter Eddie Cosina e Claudio Traina. Le altre e troppe verità non rivelate che si nascondono dietro la morte di ogni uomo e donna caduti solo per aver sentito come propria la responsabilità di lottare contro questo cancro. Le oltraggiose verità che si celano dietro quel patto scellerato degli anni 90 fra Stato e mafia… rispondo alla Sua citazione di John Fitzgerald Kennedy con quest’altra:
« Un uomo fa quello che è suo dovere fare, quali che siano le conseguenze personali, quali che siano gli ostacoli, i pericoli o le pressioni. Questa è la base di tutta la moralità umana. »

Beppe Grillo vuole giustizia per un morto più di 40 anni fa. La vecchia giustizia ha avuto priorità per il passato di Andreotti e Berlusconi mentre i b0ss attuali andavano in prescrizione. Se la giustizia inizia adesso i processi degli anni 90 arriva prima la prescrizione della condanna. La vecchia giustizia ha bisogno di una rivoluzione più radicale dei processi a Andreotti, Berlusconi, amici di Berlusconi e condannati in Parlamento.

PSP=per saperne di più: Neo-giustizia, neo-politica, meritocrazia, b4g (B4g=Berlusconi e suo quarto governo), neo-giustizia, CAB4, cab4=cortese attenzione Berlusconi e suo quarto governo Berlusconi .
(1) maffia, (ff=f), maffiosi, (ff=f), b0ss, (0=o): Dopo leggere quello che ha scritto Roberto Saviano e ha detto in TV evito nominare o scrivere correttamente certe parole per non vivere come altri giornaliste e scrittore sotto scorta, o finire nei motori di ricerca della prossima vittima, come Tobagi, Falcone, Borsellino, Siami, e altri che sono stati ammazzati.

sfoglia
  
Cerca

Feed

Feed RSS di questo blog Reader
Feed ATOM di questo blog Atom
Resta aggiornato con i feed.

Curiosità
blog letto 11510401 volte