.
Annunci online

Ebooks di "Neo-Machiavelli" in italiano, (PiresPortugal in altre lingue) TIL=Time is Life=Tempo è Vita: Intelligenza, Creatività, Emozione, Informazione, Cultura e Volontariato (Italian Edition) Support independent publishing: Buy this e-book on Lulu.

 

 

Merken

 

Merken

politica interna
16 giugno 2009
Intelligenza, efficienza e pragmatismo di Berlusconi, Maroni, Alfano, La Russa, … legalità, civiltà e populismo di certa sinistra …
Intelligenza in politica è l’arte dio dare priorità al prioritario per il presente e futuro. La grande vergogna della vecchia Italia condizionava informazione, giustizia, politica ed economia nel suo peggiore.
È scandaloso che certi scandali non fanno, (bms, bms1, bms2, g3o, rba). Ma capisco che non titti giornalisti vogliano vivere con la scorta o diventare martire, (1).
Per me la seconda vergogna d’Italia è una giustizia con 5% d’efficienza per VIP, politici, carabinieri, … e 95% d’inefficienza per grandi criminali. Ma capisco che non tutti vogliano vivere con la paura di saltare in aria. Con 8 testimoni morti in un solo processo è naturale che moti testimoni cambiano versione 5 anni dopo nel "teatro del tribunal" davanti a pericolosi criminali che della galera poteva continuare a gestire attività criminal. Berlusconi e questo suo governo faranno storia se diventare più efficiente degli altri del passato. Con Neo-giustizia, esercito, volontari e Neo-civiltà. Secondo me è importante inventare altre forme di giustizia, con giudice e testimoni che non sono conosciuti dei pericolosi criminali, con il sequestro immediato di tutti beni anche per chi collabora con loro o non collabora con giustizia e forze dell’ordine.
La vecchia politica, vecchia legalità e vecchia civiltà aveva la priorità di portare la moratoria contro la pena di morte nel mondo. Per me è stato la vergogna della cviltàMFI0SA, più civile con mafi0si che con le sue vittime. Il 41bis è stato considerato “tortura” da certa sinistra, (tdb). Della sua migliore applicazione per chi non collabora può risultare la migliore forma di fare giustizia.
Neo-Italia: Neo-giustizia, Neo-politica, Neo-civiltà, Neo-democrazia, Neo-anarchia, Neo-volontariato vvv v1v=vergogna numero 1 v2v=vergogna numero 2, ...
pallottole, elezioni, Alfano, Neo-machiavelli 
Antonio Di Pietro, pallottole, elezioni, politica, giustizia ... -
Altri risultati in neo-machiavelli.ilcannocchiale.it »
Ricerca per “giustizia+alfano” - Pagina 1 di 29 / BlogBabel
Antonio Di Pietro, pallottole, elezioni, politica, giustizia, polizia e esercito.
Ricerca per “travaglio” - Pagina 1 di 25 / BlogBabel
Antonio Di Pietro, pallottole, elezioni, politica, giustizia, polizia e esercito ...
Neo Machiavelli | in Liquida Giustizia o neo-giustizia? riforma alfano o neo-rivoluzione neo-marxista. ... Di Pietro Neo-Machiavelli : Antonio Di Pietro , pallottole, elezioni , politica, giustizia ...
Davide Milosa | in Liquida
Elezioni , pallottole , condannati in ... Giustizia o neo-giustizia? riforma alfano o neo-rivoluzione neo-marxista. ...
Notizia intitolate Elezioni ordinato per qualita'
6 giu 2009 ... Elezioni CON 3 PALLOTTOLE: UN GIORNALISTA E 2 POLITICI. UN B0SS ASSASS. ... http://neo-machiavelli.ilcannocchiale.it/post/2266. ... Elezioni: ALFANO, NEO GIUSTIZIA, MERITOCRAZIA DI BRUNETTA, SEMPLIFICAZ. ...
Notizia ttp://www.yourfilehost.com/media.phpcat=videofile=sexmummy ...
Memesphere - 8 giugno 2009 02:02... Una pallottola per Di Pietro, Pedica e Santoro Morirai .... neo-machiavelli: Elezioni Alfano, Neo giustizia, meritocrazia di Brunetta, ...
neo-machiavelli | neo-machiavelli creatività intelligenza ...
In queste elezioni solo certi gossip e certe pallottole hanno fato notizia. ... Elezioni: Alfano, Neo-giustizia, meritocrazia di Brunetta, ...
« Visualizza tutti i risultati web per pallottole Alfano
(1) “Corigliano, anche Fabio Pistoia del quotidiano “Calabria Ora” ... minacciato per un articolo di politica, solidarietà. Scritto da Domenico Salvatore: In Calabria la libertà di stampa è veramente in pericolo, ma il ddl sulle intercettazioni approvato dalla Camera, non c’entra per niente. I giornalisti delle testate quotidiane, ma anche quelle periodiche mettono a repentaglio la loro dignità e libertà e la serenità delle loro famiglie. E perfino la loro stessa vita, in nome della democrazia. Giornalisti, fotografi, cine-operatori, autisti, magazzinieri, portieri, oramai non si salva più nessuno… UNA LETTERA DI MINACCE A FABIO PISTOIA CORRISPONDENTE DEL QUOTIDIANO “CALABRIA ORA” :’NON DEVI SCRIVERE PIU’ DI POLITICA ALTRIMENTI FARAI UNA BRUTTA FINE’. AMPIA SOLIDARIETA’ALLA TESTATA ED AL GIORNALISTA … Era l’8 gennaio del 1993 quando tre pallottole uccisero Giuseppe Alfano, giornalista della Sicilia e ultimo cronista italiano ammazzato in Italia per il suo mestiere… Giancarlo Siani, l’unico ad essere assassinato dalla Cam… Dei nove giornalisti uccisi dalla criminalità organizzata otto sono stati ammazzati in Sicilia: Cosimo Cristina (il primo giornalista vittima della mafia), Mauro De Mauro, Giovanni Spampinato, Giuseppe Impastato, Mario Francese, Giuseppe “Pippo” Fava, Mauro Rostagno e Beppe Alfano. Due i giornalisti assassinati: Walter Tobagi, inviato del Corriere della Sera e Carlo Casalegno, vicedirettore della Stampa. … Sette furono i feriti, alcuni gravemente. Uno fu Emilio Rossi, all’epoca direttore del Tg1. “ il terzo attentato nel giro di tre giorni, dopo quello di Vittorio Bruno a Genova e Indro Montanelli a Milano. Mario Francese, del Giornale di Sicilia, fu assassinato da Cosa nostra nel ’79 In Calabria, è stata spedita una busta contenente un proiettile, insieme ad una lettera minatoria, ai direttori del Quotidiano della Calabria, e del quotidiano Calabria Ora. A Leonardo Rizzo, direttore di Radio Centrale Cariati, del ponte-online.it e corrispondente della Gazzetta del Sud, hanno dato fuoco al portone di casa. Un esempio della scia di minacce ed intimidazioni contro i cronisti che continua: la lettera con dentro proiettili inviata al direttore del Sole24ore, Ferruccio De Bortoli, al direttore del Corriere della Sera, Paolo Mieli e a Ezio Mauro, direttore di Repubblica, il danneggiamento dell’auto di Nino Amadore, giornalista del Sole24ore-Palermo, o i cavi tranciati, per la terza volta in cinque mesi, all’emittente televisiva Tele 8 di Mazzara del Vallo. E poi c’è la storia di Lirio Abbate dell’Ansa Palermo e corrispondente della Stampa. L’unico giornalista presente al momento della cattura di Bernardo Provenzano e oggetto di intimidazioni.”
sfoglia
  
Cerca

Feed

Feed RSS di questo blog Reader
Feed ATOM di questo blog Atom
Resta aggiornato con i feed.

Curiosità
blog letto 1 volte