.
Annunci online

Ebooks di "Neo-Machiavelli" in italiano, (PiresPortugal in altre lingue) TIL=Time is Life=Tempo è Vita: Intelligenza, Creatività, Emozione, Informazione, Cultura e Volontariato (Italian Edition) Support independent publishing: Buy this e-book on Lulu.

 

 

Merken

 

Merken

politica interna
7 gennaio 2010
CAO=Cortese Atenzione Onoveroli Politici: sugerimenti per rimanere nella storia d'Italia e dell'ultima bomba al tribunale, (BAT, vvv, v1v, v2v)

La bomba al tribunale è la mia notizia dell’anno fino adesso. Credo che possa ancora diventare la notizia del secolo nella mia informazione e nella storia d'Italia. La notizia che separa la vecchia Italia della Neo-Italia. Il fine della vecchia Italia e inizio della Neo-Italia nella fantasia di un Neo-Italiano. Per questo ha bisogno della collaborazione dei lettori e politici. Inizio per dare suggerimenti alle più alte cariche dello Stato. Invitto lettori di votare le migliori idee e commentare in questo blog o nel vostro, scrivendo in migliore italiano e dando priorità a quello che per voi è più importante. Migliori politici hanno le sue fonti di raccolta delle migliori idee. Spero che le migliori arrivino a migliori politici per cambiare Italia per migliore.

1.     Un attacco a bomba della “grande vergogna”, (1) contro il tribunale non ha avuto grande rilevo nell’informazione. E questo è il primo scandalo: l’informazione ha paura e per non ricevere bombe a casa manda solo piccole notizie inoffensive. Nessuna campagna delle’informazione come quando Berlusconi cercava di sistemare rifiuti radioattivi in posto sicuro. Da circa 20 anni residui nucleari sono in pericolo di produrre una catastrofe ambientale, Berlusconi ha cercato di risolvere il problema ma grande parte dell’informazione era con quelli che dicevano “non nel mio giardino”. Tutto quello che è contro Berlusconi diventa subito popolare. Quello che è contro la grande vergogna è migliore non parlare. Anche io sono un piccolo codardo e evito nominare la parola per non vivere con la scorta come Savianno (nn=n): ("Chi parla muore").       
2.     Nel giorno della bomba, nel migliore orario di TV, non ho trovato nessun programma ad approfondire il tema. Solo ho visto Antonio Di Pietro a dire “Bella la prima pagina d’Unità …” la pagina a essere mostrata diverse volte con Paolo Berlusconi fra mafi0si. Nel giorno di una bomba contro un tribunale compare il primo politico anti-Berlusconi a suggerire che Berlusconi è mafi0so. Non sono arrivati a dire che il mandante della bomba era Berlusconi ma quasi hanno suggerito. Quando Maurizio Costanzo e Maria di Filippo hanno scapato per pochi secondi alla bomba, 3 personaggi de primo piano hanno detto che il mandante era Berlusconi, (2). Maurizio Costanzo ha detto che non credeva. Immagino che sono più quelli che credano a bugie populiste che a verità impopolari.
3.     Santoro aveva annunziato una puntata di Annozero antimaf… Ha ricevuto una pallottola e la puntata è diventata anti-Berlusconi, con tutti "pentiti" o finti pentiti che "provano" che Berlusconi è mafi0so, come piace al pubblico dei PAB=pamphlet-anti-Berlusconi.
4.     Berlusconi vuole passare alla storia per eliminare la “grande vergogna”. Questa bomba può essere l’ultima se tutti politici, polizia, giustizia, esercito e volontari reagiscano per mostrare che la violenza e minacce allo Stato non funzionano più. Giorgio Napolitano fa bene a continuare con la sua diplomazia a unire tutti politici e cittadini contro lo inimico numero 1, la v1v=vergogna numero 1 della storia d’Italia. La polizia di Maroni che ha fato migliore lavoro di tutti tempi merita essere premiata, quelli che migliori servizi prestano alla società con più pericolo di vita meritano una parte dei sequestri, aste solo per loro o donazione di molti oggetti che in passato erano distrutti. Alfano deve inventare altre forme di giustizia. La vecchia giustizia non è efficiente contro la grande criminalità. La Russa ha collaborato con l’appoggio dell’esercito e deve continuare ancora di più. La meritocrazia di Brunetta e semplificazione di Calderoli deve facilitare e premiare la collaborazione di volontari e tutti cittadini con lo Stato. Chi collabora deve ricevere benefici o una parte dei beni sequestrati.
Lavavetri, ladri, mafia, corruzione e politica, giustizia, vergogna, legalità o stupidità?
Sicurezza e priorità: ladri, corruzione, mafia, politica, giustizia legalità o stupidità?
Antonio di Pietro, Silvio Berlusconi, della lotta alla collaborazione
Politico ideale: un testicolo di Antonio di Pietro e il cervello di Silvio Berlusconi
Berlusconi, intelligenza, efficienza, etica, politica, giustizia, corruzione, legalità o stupidità?
Travaglio, Sgarbi, Grillo, Mastella, Magistris, Forleo, Berlusconi, Antonio Di Pietro, simpatie, antipatie, mafia, corruzione, spazzatura di Napoli, Striscia la Notizia, Blob, giustizia, legalità o stupidità?
Diga a Gioia Tauro, Calabria, mafia, corruzione, giustizia, legalità o stupidità?
Elezioni, mafia, corruzione, condannati di Grillo, etica, demagogia, bufala, intelligenza o populismo?
Antonio di Pietro, Silvio Berlusconi guerre o collaborazione contro mafia, criminalità, insicurezza e stupidità della vecchia giustizia?
Maroni, Alfano, Neo-giustizia, Neo-ministri, Neo-politica, Neo-giustizia e Neo-Italia
Tangenti, corruzione, mafia, politica, giustizia, tangentopoli di Antonio Di Pietro, e Neo-tangentopoli di Berlusconi
 
(2) “D'Alema, Violante, Caselli: il nuovo intrigo - Interni ...di Stefano Filippi... un procuratore della Repubblica, un presidente della Camera, un premier e un famoso giornalista che discutono di mafia, bombe e Berlusconi… Maurizio Costanzo… subì un attentato al quale scampò per miracolo. L’autobomba che doveva uccidere lui e l’attuale moglie Maria De Filippi saltò in aria con qualche secondo di ritardo. Agguato di mafia.
Tra gli attentatori c’era quel sant’uomo di Gaspare Spatuzza, il pentito che ora accusa Silvio Berlusconi e Marcello Dell’Utri di essere i mandanti dell’epoca stragista (Roma, Firenze, Milano). «Io non ci crederei nemmeno se mi portassero davanti il pentito». … «questa storia», cioè le accuse di mafia a Berlusconi, la conosce da tempo. «Dopo il processo di Firenze sulle stragi fui avvicinato nello stesso periodo ma in diversi momenti da tre persone: D’Alema, Caselli e Violante. Tutti e tre - racconta - mi dissero più o meno la stessa cosa: “Guarda che il mandante del tuo attentato è Berlusconi”. Non ci ho mai creduto. Assolutamente».”
sfoglia
  
Cerca

Feed

Feed RSS di questo blog Reader
Feed ATOM di questo blog Atom
Resta aggiornato con i feed.

Curiosità
blog letto 1 volte