Blog: http://neo-machiavelli.ilcannocchiale.it

AVI-NTI=Associazione di vittime di ingiustizie-NESSUNO TOCHI INNOCENTI

Dopo soffrire minacce mafiose ho fato un testamento in favore di una AVI=Associazione di vittime di ingiustizie che de momento continua solo virtuale in Internet. Ho pensato che anche se fosse ammazzato per chi mi ha truffato per non pagare, la lotta per giustizia continuasse anche dopo la mia morte. Un “grande avvocato” che mi aveva truffato, e fato minacce mafiose per me e amici è stato condannato a 9 mesi di galera e al pagamento di 26 milioni di lire, una piccola parte delle truffe e danni che mi ha causato. Uscito de Italia non è andato in galera e non ha pagato niente. Immagino che con la vecchia giustizia tradizionale, con indulti, più “diritti” dei criminali che delle sue vittime, grande potere dei grandi avvocati a condizionare i piccoli magistrati, non sarà facile avere giustizia. Per questo la mia priorità in questo momento è contribuire ad una Neo-giustizia, più giusta con le vittime. Credo che una migliore giustizia, in una migliore cultura e con una migliore politica sono i migliore mezzi per un mondo migliore.

In quello testamento lascio possibili diritti di autore per contribuire a migliore giustizia per le vittime innocenti della criminalità e ingiustizie, (Editori e libri del futuro. Cercasi editore per libro in preparazione , cerca in questo blog: “ptv”. Immagino che un giorno saranno popolare anche in Italia i diritti delle vittime come oggi sono popolari i diritti dei criminali.

AVI-V=Associazione di vittime di ingiustizie-volontariato e volontari
AVI=Associazione de Vittime de Ingiustizie e volontari per una migliore giustizia
Incendi, Neo-politica, Neo-giustizia, Neo-cultura e Neo-civiltà
“Il Padrino”, Gotti, Neo-Padrino, mafia e vgt, (vecchia giustizia tradizionale della Repubblica delle Banane)
Lavavetri, legalità, politica, giustizia o stupidità?

Pena di morte, informazione, civiltà, cultura, demagogia o ipocrisia?

Pubblicato il 31/8/2007 alle 9.31 nella rubrica Diario.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web