Blog: http://neo-machiavelli.ilcannocchiale.it

V-day nel suo peggiore, Bertinotti, parlamentari, precari e politica

Bertinotti ha detto che l’età dei parlamentari e il numero di mandati non doveva essere stabilito per legge. Ha ricordato politici di grande livello anche dopo una certa età.

Ricordo una satira in TV alla limitazione dei mandati: un medico fa un periodo di staggio a operare in un ospedale e quando sta nel meglio delle sue facoltà e esperienza non può continuare. Lo stesso si può passare in politica: nel migliore delle sue facoltà e delle sue esperienze deve smettere di fare politica.

Secondo me questo è stato una delle peggiori proposte di Beppe Grillo. E secondo voi?

Nello stesso programma, (Rai3, 2007-09-11, 21-23), la platea ha applaudito Bertinotti a parlare contro la precarietà ...

Questo discorso mi fa ricordare il populismo tipico di Santoro e di certa sinistra che crede che con leggi di trasformare i precari in lavoratori che non si possano licenziare si risolve il problema.

Dopo ha detto cose più intelligenti con meno applausi: la legge senza economia non risolve il problema della precarietà.

Pubblicato il 11/9/2007 alle 22.37 nella rubrica Neo-politica.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web