Blog: http://neo-machiavelli.ilcannocchiale.it

Ladri, cinema, vita attuale, giustizia, Neo-giustizia, civiltàCRIMINALE, culturaCRIMINALE, Neo-cinema, Neo-civiltà e Neo-cultura

In una domenica, (10 febbraio 2008), in TV erano disponibile due film con eroi ladri: a Canale 4, "Il ritorno di Butch Cassidy e Kid"; e La7, "Topkapi". Nel Tg5 la notizia di ladri che hanno patteggiato e immagino continuano a rubare come prima. Non so quale è stato il patteggiamento ma ricordo altri che rubarono milioni e patteggiarono meno del 10%, altri ladri che hanno devoluto il rubato senza la minima punizione. Per me questo è una vergogna della vecchia giustizia della vecchia Italia.
Non è colpa dei realizzatori di cinema o dei programmatori di TV. Questi danno al pubblico quello che vuole.
Non credo alla censura o moralismo a commando quando non corrisponde alla sensibilità del pubblico. Mi domando se fanno male o benne. Può darsi che persone per bene si divertano con eroi criminali senza influenza negativa.
Ho idee per un altro cinema dove i ladri e criminali non sono più eroi ma giustiziati con la pietà che la maggiore parte dei criminali ha con vittime innocenti. Più nel genero del “Giustiziere della note” che la maggiore parte delle produzioni italiane. Ma se questo non è amato in Italia vuole dire che la mentalità è differente. Chi sa se un giorno abbiamo una civiltà più civile con innocenti che con criminali?
Ho idee per una Neo-giustizia dove i ladri e criminali lavorano per i danni che causano e non come succede con la giustizia della civiltàMAFIOSA DELLA MAGIORE PARTE DELLE DEMOCRAZIE OCCIDENTALI dove la giustizia fa pagare i danni i più onesti contribuenti e vittime.
Immagino che se eroi anti-criminalità potessero guadagnare tanto quanto criminali i più intelligenti non diventavano criminali ma eroi anti-criminalità.

Pubblicato il 10/2/2008 alle 21.8 nella rubrica TV-PTV.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web