Blog: http://neo-machiavelli.ilcannocchiale.it

Antonio di Pietro, Silvio Berlusconi guerre o collaborazione contro mafia, criminalità, insicurezza e stupidità della vecchia giustizia?

Io credo che nella sinistra Antonio Di Pietro sia stato il migliore contro la corruzione. Ma credo che potesse fare meglio contro mafia e criminalità se collaborasse con l’intelligenza e efficienza di Berlusconi alla volta di combatterlo.

Il 3 maggio 2004 ho scritto un post che mi sembra attuale: “Politico ideale: un testicolo di Antonio di Pietro e il cervello di Silvio Berlusconi … Il coraggio contro il peggiore dei mali d’Italia: corruzione, criminalità e mafia. Non contro Berlusconi… Secondo me Antonio di Pietro poteva essere il personaggio più importante della Storia d'Italia se continuava a fare in tutta Italia quello che ha fatto a Milano. Perché solo a Milano, "la capitale morale d'Italia"? Secondo me perché era la capitale morale d'Italia, non ha tollerato la corruzione e lo ha appoggiato. Perché non ha fatto lo stesso nelle città più corrotte?
Non sarebbe meglio se Antonio Di Pietro e Berlusconi collaborassero contro i veri mali d’Italia: mafia, criminalità e stupidità della vecchia giustizia?

“Antonio Di Pietro: … Berlusconi rilancia strumentalmente il tema della sicurezza. Con la complicità del sistema dell'informazione, che non fa sapere ai cittadini la verità… Che è stato proprio il Cavaliere … ad aver creato insicurezza. Agli italiani non importa nulla della separazione delle carriere, chiedono più poliziotti nelle strade, rimpatrio immediato dei clandestini, inasprimento dei reati contro i bambini e le donne… Veltroni non troverà in me un esponente critico, … Noi siamo il partito del fare, il Pdl è quello delle parole. Bisogna ridurre da tre a due i gradi di giudizio e varare una legge di una riga per l'esecuzione anticipata della pena, dopo il primo grado di giudizio, per i reati più gravi…” Postato da Antonio Di Pietro in Politica .

“La sinistra muore di antiberlusconismo permalinkSenza gli effetti politici di Mani Pulite i dirigenti di quel Partito che si chiamava Comunista Italiano avrebbero dovuto fare conti ben più onesti, ma anche più salati, con una ragione politica che era uscita sconfitta dal confronto con la storia. Mani Pulite invece offrì l'occasione per evitare quella necessaria revisione,… permalink

Pubblicato il 21/4/2008 alle 11.12 nella rubrica NGF=Neo-Giustizia-Futura.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web