Blog: http://neo-machiavelli.ilcannocchiale.it

Beppe Grillo, scuola in piazze, intelligenza o populismo? Meritocrazia di destra e uguaglianza di sinistra?

Beppe Grillo inizia un post con il tradizionale populismo di attribuire le colpe di tutto quello va male i politici adesso nel potere: “Costituzione tradita dal Parlamento, migliaia di caduti sul lavoro ogni anno, milioni di precari e il padre, o la madre, licenziati…” Parla delle scuole attuali e passa a un Discorso pronunciato da Piero Calamandrei al III congresso dell’Associazione a Difesa della Scuola Nazionale, a Roma l’11 febbraio 1950” per fare credere che Berlusconi è come Mussolini o politici di altri tempi. Ma sarà la verità o l’arte di indurre in falsità con montaggio di mezza verità?
“Allora, che cosa fare per impadronirsi delle scuole e per trasformare le scuole di Stato in scuole di partito? Si accorge che le scuole di Stato hanno difetto di essere imparziali. Comincia a trascurare le scuole pubbliche, a screditarle, ad impoverirle. Lascia che si anemizzino e comincia a favorire le scuole private. Non tutte le scuole private. Le scuole del suo partito, di quel partito. Ed allora tutte le cure cominciano ad andare a queste scuole private. Cure di denaro e di previlegi. Si comincia persino a consigliare i ragazzi ad andare a queste scuole , perché in fondo sono migliori si dice di quelle di Stato. E magari si danno dei premi,come ora vi dirò, o si propone di dare dei premi a quei cittadini che saranno disposti a mandare i loro figlioli invece che alle scuole pubbliche alle scuole private. A “quelle” scuole private. Gli esami sono più facili,si studia meno e si riesce meglio. Così la scuola privata diventa una scuola previlegiata.
Il partito dominante, non potendo trasformare apertamente le scuole di Stato in scuole di partito, manda in malora le scuole di Stato per dare prevalenza alle scuole private.
Dare alle scuole private denaro pubblico. Questo è il punto. Dare alle scuole private denaro pubblico." Postato da Beppe Grillo alle
14:14 in Informazione | Commenti (2020) |

Pubblicato il 23/10/2008 alle 9.16 nella rubrica PPPP-ELPPP-giornalismo del futuro.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web