Blog: http://neo-machiavelli.ilcannocchiale.it

Violante, Mori, Cia…, cultura, civiltà, legalità, giustizia, politica e rivoluzione Neo-marxista

Soldi condizionano cultura, civiltà, legalità, giustizia e politica. Soldi facili, senza produrre niente, con danni dei più onesti, condizionano valori mafi0si dell’omertà, civiltàMAFI0SAcriminale, grandi avvocati dei mafi0si a condizionare giustizia e politica. La rivoluzione del sistema risulterebbe di un 41bis più duro a vita per chi non collabora, sequestro immediato di tutti beni dei mafiosi e complici per premiare collaboratori, volontariato, migliore polizia, migliore giustizia e migliore politica. Immaginate la rivoluzione Neo-marxista se V… (…=ito) Cia… (…=ncimino), (1), fosse condannato al 41bis ancora più rigoroso se non collaborasse e non dicesse tutti nomi dei mafi0si con chi aveva collaborato e devolvesse soldi di tangenti e corruzione. Immaginate che a tutti nominati si faceva lo stesso. Quelli 150 miliardi di fatturato ogni anno dei complici e discendenti di Cia… (…=ncimino) non servivano la criminalità, avvocati della criminalità e complici politici ma servivano per migliori magistrati, migliori forze dell’ordine, migliore cultura, migliore politica e risparmiare più onesti contribuenti.

“L'ex presidente Antimaf…(1) rifiutò l'incontro. Nell'inchiesta sulla trattativa indagati il capo mafioso e il suo medico. I fatti oscuri con al centro l'ex capo dei Ros di SALVO PALAZZOLO e ATTILIO BOLZONI… Violante, "Mori: Cia… (1) vuol parlarle" Tutti i misteri del generale- negoziatore”.
(1)   Dopo leggere quello che ha scritto Roberto Saviano, ( "Chi parla muore") e altri giornaliste e scrittore sotto scorta, evito nominare o scrivere correttamente certe parole: V… (…=ito) Cia… (…=ncimino), v1v=maf...,mafxx, maffia, mafla, (…, xx=ia, ff=f, l=i), per non finire nei motori di ricerca della prossima vittima, come Tobagi, Siani,Impastato,Fava, Falcone, Borsellino, e altri che sono stati ammazzati.

 

Pubblicato il 24/7/2009 alle 19.4 nella rubrica Neo-politica.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web