Blog: http://neo-machiavelli.ilcannocchiale.it

Gelmini, Neo-condotta, Neo-meritocrazia, anarchiaNEOmarxista, fatti, verità relativa, credenze, intelligenza e/o populismo?

Gelmini a Panorama parla di meritocrazia nella scuola, di ordini e sindacati che la impediscano, … il positivo del suo ministero.

L’espresso ha cercato tutto il negativo della sua carriera. A certa sinistra non piace la meritocrazia, piace più l’eguaglianza. Dopo Brunetta, il più famoso della meritocrazia, arriva la più contestata nel’informazione anti-Berlusconi.

Se lettori lessero tutti due riviste sarebbero relativamente informate. Immagino che una grande parte solo vede la copertina e sarà disinformato o informato parzialmente come conviene alla politica di ogni informazione.
Immagino che se la scuola italiana con più soldi ha meno eficienza di altre in Europa se deve alla mancanza di meritocrazia. Dove non esiste meritocrazia predomina sinistra, inefficienza, burocrazia ed eguaglianza fra più meritevoli e incapaci o fannulloni.
Immagino una certa anarchia nella scuola del futuro per stimolare la creatività e diversità di formazione. Il futuro ha bisogno di professioni classiche che devono imparare certe materie standard come medicina, architetta, ecc., ma sono sempre più necessarie nuove formazione per nuove professioni dove la scuola avrà soprattutto il merito di dare disciplina di lavoro e stimoli di creatività per una continua evoluzione della formazione.
Se per certe professioni la scuola deve dare formazione standard, per altre è importante la diversità di formazione. Immagino che tutto quello che L’espresso dice della Gelmini sia vero ma una visione deformata delle sue capacità peggiori, o sia, solo delle sue incapacità più negative. Molte delle persone più intelligenti ed efficienti in un campo sono un disastro in altri facoltà. Il tempo ed energia per sviluppare una capacità può mancare per altre. Io sono stato dei peggiori in memoria e migliore in creatività. Per certe professioni è importante la memoria e per altre la creatività. Immagino che più tempo ed energie a sviluppare memoria può mancare per pensare, inventare, sviluppare la creatività. La condotta, etica, comportamento sociale è molto importante per certe professioni ma meno per altre.
Non sono sicuro se la mancanza di nota in certo tipo di condotta può giustificare la perdita dell’anno. Un artista rivoluzionario può avere nota inferiore a un tipo di condotta de determinata cultura ma essere considerato migliore nel futuro. La conoscenza delle qualità e difetti di una persona in carriera politica può essere positiva o negativa se parziale e deformata solo con il migliore o peggiore. La conoscenza della condotta nella scuola per essere ammesso in qualche concorso professionale o carriera politica ha un certo valore ma relativo. Certe persone si sono convertite e passate di un estremo all’altro. Per esempio San Paolo ha perseguitato cristiani e diventato suo principale apostolo.
Immagino nuove forme di valutazione delle scuole del futuro con più chiarezza delle diverse facoltà valutate con la collaborazione fra alluni e professori. Immagino più lavoro e studio in gruppi che se auto valutano e presentano proposte da confermare del professore. Per esempio per ogni gruppi di 9 possano essere componenti del gruppo a valutare un ordine di competenza relativa: 9 per il migliore e 1 per il peggiore. Questo può valutare facoltà generiche o diverse facoltà specifiche. Per esempio io poteva avere 9 in creatività e 1 in memoria. Questa valutazione può avere triplo vantaggio: stimolare alunni a esercitare la propria intelligenza nella scelta delle facoltà a sviluppare di più, prepararsi per un’occupazione del futuro con le proprie capacità più sviluppate e facilitare più tarde a trovare il lavoro più adatto alle facoltà che ha sviluppato.             
Io credo che meritocrazia e condotta nella scuola possano essere del più importante per il futuro d’Italia: creatività, intelligenza, efficienza e pragmatismo possano essere il più importante per una rivoluzione di anarchicaNEOmarxista: più potere relativo per una gerarchia dei migliori in condotta, etica, deontologia, onestà, intelligenza, creatività, efficienza e pragmatismo... link”. 
Gelmini, condotta, "Neo-Machiavelli":
Scuola, Gelmini: condotta e educazione fisica, giudizi e voti ...
Gelmini, condotta di destra e sinistra, (sondaggio) | neo ...
Condotta di Gelmini e politica di Famiglia Cristiana: intelligenza ...
Condotta, meritocrazia, scuola, Gelmini, intelligenza o populismo ...
altri risultati: ppr=più potere relativo, onestà .

Pubblicato il 21/9/2009 alle 17.5 nella rubrica Neo-politica.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web