Blog: http://neo-machiavelli.ilcannocchiale.it

Calderoli, burocrazie e inefficienza della vecchia giustizia, semplificazione per Neo-giustizia-futura, (v2v, vg5%, g3m, ngf)

Secondo me la Giustizia è la seconda grande vergogna della vecchia Italia, (v2v), prima causa della grande vergogna, quella che è meglio non nominare per non vivere come Savianno con la scorta.

La giustizia ha bisogno non solo di una riforma ma di una rivoluzione. Considero Calderoli il ministro più rivoluzionario e qualche delle sue iniziative per la giustizia mi sembra le migliori per eliminare il peggiore: la civiltàMAFI0SAcriminale della vecchia Italia.

Quando Calderoli ha proposto un premio per chi collaborasse a trovare un assassino è stato molto criticato. Io penso che le critiche sono il risultato della civiltà mafi0sa anche di gente per bene, più interessati a salvare il valore dell’omertà tipicamente mafi0so che a fare migliore giustizia.
Immagino differenti forme di giustizie con giudici più intelligenti e specializzati, senza avvocati o con altro tipo di avvocati. Credo che la prima causa delle ingiustizie e stupidità della vecchia giustizia siano molti e grandi avvocati a condizionare pochi e piccoli magistrati. In Italia sono 240.000 avvocati dove esiste molta meritocrazia e molti del migliore sono al servizio dei peggiori criminali e peggiori ingiustizie. Sono meno di 10.000 magistrati dove manca meritocrazia. Dove manca meritocrazia arrivano meno competenti, fanno carriera incompetenti. La giustizia lavora per 95% dei processi in prescrizione. Immagino che molti dei peggiori criminali hanno migliori avvocati e sono scarcerati per qualche burocrazia o stupidità della vecchia giustizia.
La grande rivoluzione della giustizia deve creare condizione di sequestrare quelli 200 miliardi di faturato della criminalità e premiare chi collabora.  

Pubblicato il 9/11/2009 alle 15.59 nella rubrica NGF=Neo-Giustizia-Futura.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web