Blog: http://neo-machiavelli.ilcannocchiale.it

Tobagi, Baraldini, Tartaglia, terroristi di sinistra, giornalismo di sinistra e misteri dell’opinione pubblica, politica, civiltà e giustizia

Rai3, la TV di tradizione più comunista, da voce a Benedetta Tobagi, (8.14). Aveva 3 anni quando suo padre Walter Tobagi, giornalista di sinistra fra 1968 e 1980, è stato assassinato da terroristi di sinistra.

La prima volta che ricordo di avere sentito parlare di Walter Tobagi è stata nel finale del secolo passato o inizio di questo. In una casa del Nord d’Italia io parlava delle mie idee per un’Italia migliore che scriveva nel mio blog. Mi hanno detto che in Italia era pericoloso scrivere contro maf… e terrorismo.  Tobagi era un amico di famiglia ed è stato assassinato per scrivere. L’assassino ha passato meno di 3 anni in galera. Io era nella casa, dove Walter Tobagi era stato diverse volte con la figlia quando aveva meno di 3 anni.
Tobagi era molto meno conosciuto e con meno fans di Silvia Baraldini, una terrorista di sinistra anti-americana. Solo adesso e più di recente ricordo di sentire parlare de lui in TV. Perché una terrorista ha più fans di una vittima del terrorismo? Perché assassini d’innocenti, passano meno di 3 ani in galera e assassini di ladri in seguito a un furto e un litigio sono condannati a più di 30 anni? Legalità, giustizia, o ingiustizia e stupidità di una vecchia civiltàTERRORISTAmafi0sa?
Perché aggressore di Berlusconi con il treppiede passa solo un giorno in galera e diventa eroi d’Indymedia e certa informazione? Se l’anteriore aggressore di Berlusconi con il treppiede fosse condannato a pagare alla meno una parte dei danni sociali e non fosse considerato un eroe sarebbe oggi Berlusconi convalescente dell’aggressione di Tartaglia?   

Pubblicato il 23/12/2009 alle 18.17 nella rubrica Eee5e=enciclopedia etica educativa, evolutiva, eletronica.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web