Blog: http://neo-machiavelli.ilcannocchiale.it

DdD=diario del mio diario, informazione di parte, intelligenza e populismo, (mop, mg8, gib, xxx)

Oggi, alle 09.46, aveva 23 visite e 25 pagine viste. Ieri ho avuto il minimo di pagine viste degli ultimi 30 giorni. Anche questi risultati di oggi sono frutto dell’impopolarità da quello che ho scritto ieri. Credo avere scritto 2 articoli rivoluzionari ma impopolari oggi.

Alle 09.46 ho pubblicato un grande articolo su uno degli argomenti più impopolare della vecchia Italia: "Marco Pannella è un mostro sacro della VCM=vechia civiltà mafi0sa all’italiana? O io sono un DVR=defficiente-vecchio-rimbambito che voleva essere GPR=giornalista-profetta-rivoluzionario?". Nei momenti sucessivi ho avuto 13 visite e 18 pagine viste. Una percentuale alta di pagine viste vuole dire che l'opinione pubblica sta cambiando e le mie idee impopulari stano diventando popolari? Sono un DVR=defficiente-vecchio-rimbambito? O un GPR=giornalista-profetta-rivoluzionario che scrive quello che era impopolare ma sta sempre diventando più popolare?
L’espresso, primo PAB=pamphletANTIberlusconi, è molto orgoglioso della sua crescita, più di 2 milioni di visite in un mese. Il forum Indymedia ha avuto più in un solo giorno, nel G8 di Genova, a trasformare in eroi uno stupido marginale delinquente morto per combattere con l’estintore 8 migliore ripresentanti delle migliori democrazie. Quale la conclusione? Elite delle migliori democrazie sono peggiori del morto del G8 di Genova? O la popolarità nel Web dipende del populismo del momento, della lotta di classe dei piccoli contro grandi, degli sconfitti contro vincitori?
Uno che mi sembra dei più intelligenti critici di TV che conosco ha detto a TVtalk de ieri: “Se esistisse un Tg oggettivo in USA non lo guarderebbe nessuno. Oggi tutti cercano l’informazione di parte.” L’informazione politica di oggi in Italia è quasi tutta divisa fra pro o contro Berlusconi. Sono molti che cercano solo il migliore di Berlusconi, altri solo il peggiore. Sono anche quelli che cercano il popolare del momento. Chi cerca il più intelligente meno condizionato di destra o sinistra, poteri economici, populismo o apparteneza?
Io cerco il migliore per il futuro d’Italia e del mondo. Cerco di convertire Berlusconi per usare la sua intelligenza a salvare morti di fame e non dimenticare la proposta più intelligente della sua politica: eliminare la maf... Cerco di convertire PAB a collaborare per un migliore governo o lasciare governare. Sono eclettico come Cicero, cerco il migliore di Berlusconi e Grillo, di destra e sinistra finendo per non piacere a nessuno perché non sono della sua parte e se possano sentire tradite nei suoi ideali per non concordare sempre con tutto.
Non doveva essere questo l’ideale al meno in una TV pubblica? Impressione mia o migliori programmi di Rai in migliore orario e soprattutto prima di elezione sono stati anti-Berlusconi? Celentano a Rockpolitic non presentava il migliore di Prodi e peggiore di Berlusconi? Da Blob solo ricordo un messaggio che mi sembro favorevole a Berlusconi: Vespa domandava se qualcuno ha fatto migliore lavoro di ricostruzione dopo una catastrofe naturale dal Governo di Berlusconi a Aquila. Immagino che molti lo considerano satira a Berlusconi e credano che facevano migliore. Annozero, Report, … Non sono nitidamente anti-Berlusconi?
Impressione mia o Mediset fa migliore servizio pubblico nel migliore orario? Ricci non è di sinistra e “striscia la Notizia”, “Le Iene” e “Forum” non sono dei migliori servizio pubblico della TV?  
Claudio Sabelli Fioretti BLOG... Barbara Berlusconi: «La sinistra nella comunicazione ha gli uomini giusti al posto giusto… La comunicazione per mio padre è un business. Le persone le sceglie non in base alla loro appartenenza politica, ma alla loro competenza e professionalità. La sinistra invece no. Non vede che mio padre viene preso di mira continuamente? Tutto quello che viene detto è per contrastare quello che fa».
È il compito dell’opposizione.
«L’opposizione guidata da Silvio Berlusconi collaborava spesso con il governo di centro sinistra. Non era rigida, dura, aprioristica. Ma soprattutto non era motivata dall’odio e dall’invidia».
Ho visto a La7 una faccia molto conosciuta dei talk di Rai che mi sembra il simbolo del peggiore populismo del momento: soldi del governo per tutti. Soldi del governo per qualcuno aumentano il debito pubblico o mancano per altri che molte volte sono in peggiore condizione e non hanno sindacati e avvocati a lottare per i suoi diritti. È sempre popolare togliere soldi dei ricchi per i poveri. Una politica nazionale di togliere soldi a ricchi per donare a poveri fa immigrare migliori investitori lasciando in Italia solo peggiori. Credo che della politica più intelligente parlano pochi per tripla paura: maf…, xxx e violenti populisti di piazze come aggressore di Berlusconi.

P. S. Ale ore 17. 15 aveva più 13 visite, (74),  e più 18 pagine viste, (85).

Pubblicato il 11/4/2010 alle 10.59 nella rubrica Diario.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web