Blog: http://neo-machiavelli.ilcannocchiale.it

Populismo e relatività dell’intelligenza in politica

Più importante l’intelligenza o populismo per essere politico? Più intelligenti le preferenze popolari o elite del partito? Migliore un politico con preferenze e voti popolari o fruto dell'elite del partito?  Il voto è solo una prostituzione? Secondo voi?

1)    Berlusconi è intelligente negli oggettivi e populista in certe dichiarazioni: Intercettazioni, Piovra, Eluana.
2)    Fini è intelligente e populista per diventare Presidente della Repubblica.
3)    Antonio Di Pietro è intelligente e populista contro Berlusconi per diventare eroe delle piazze e populismo anti-Berlusconi.
4)    Grillo è il prototipo dell’uso intelligente del populismo, politica e informazione per la sua popolarità e interesse economico.
5)    Altro?  

 

Pubblicato il 24/4/2010 alle 10.46 nella rubrica Neo-politica.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web