Blog: http://neo-machiavelli.ilcannocchiale.it

Bush, Berlusconi, VIP, WIP=web-informazione-populista e legge uguale per tutti, (p3t, maf, mab, xxx)

Non sono sicuro se Bush è stato un cattivo presidente o l’informazione italiana ha dato questa impressione. Se è stato eletto per la seconda volta con il massimo di voti della storia americana qualche ragione hanno avuto.

Mi domando se quello che se è scritto online contro Bush e Berlusconi possa essere scritto per altre persone? Posso fare una raccolta da quello che se è scritto on line? Posso essere condannato per diffamazione anche se ripeto quello che hanno detto per criticarli e collocarli in ridicolo? Se possano dire certe cose per politici ma non per altre professioni?    
 QueBush in Iraq evita una scarpa scagliata da un giornalista. Il video… «questo è il tuo bacio d’addio, cane». 
Il successo di Mr. Bushqualcuno inizia già a rivedere il giudizio sulla cosiddetta “era Bush” ... sarà stato pure stupidino, rozzo e gaffeur. Ma è stato un bravo Comandante in Capo.
Oggi CodeWeavers reagala CrossOver “grazie” a Bushsarà pure stato il peggior inquilino della Casa Bianca nella storia, almeno stando ai sondaggi, ma …
In difesa di George W Bush, a fine mandato... difenderemo quello che alcuni considerano il più indifendibile dei presidenti, Una corrente di pensiero maggioritaria è come una moda, un codice non scritto che si propaga tra le menti e va a costituire un modo di pensare ad excludendum, ovvero che esclude dal novero dei benpensanti tutti coloro che non vi si adeguano. Questa è una legge sociale non scritta, la cui formazione somiglia in qualche modo alla calunnia rossiniana, e che tende a formare ciò che una volta si chiamava conformismo ed ora è stato più appropriatamente ribattezzato politically correct… Bisogna essere contro la pena di morte. Tutte le guerre sono sbagliate. Non si può esportare la democrazia. Il destino della società è diventare multiculturale... partiamo proprio da quello che è considerato il suo più grande errore, ovvero il conflitto iracheno… Si obietterà che prese come scusa la presenza di armi di distruzione di massa che non c’erano. Vero…”
Secondo me anche questo è stato una bugia nella bugia creata di certa disinformazione: non tutti sono di accordo che non c’erano armi di distruzione di massa. Non trovare un piccolo oggetto in tutto Iraq non vuole dire che non esiste, non sia esistito o non sono condizione de crearlo in poco tempo. Tutto questo è una scusa della vera causa della guerra: Saddam era o poteva diventare il più grande finanziatore del terrorismo internazionale. Aveva il potere economico del petrolio e la mentalità di Hilter del quale era un grande ammiratore.
W. Bush, Oliver Stone, La7, verità o bugie del populismo all ...
Obama, “salvatore David abbronzato”, Bush, “stupido idiota ...
Mostra altri risultati da neo-machiavelli.ilcannocchiale.it

 

Pubblicato il 25/5/2010 alle 7.51 nella rubrica PPPP-ELPPP-giornalismo del futuro.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web