Blog: http://neo-machiavelli.ilcannocchiale.it

Mariastella Gelmini, Enrico Letta, Berlusconi, Ruby, intelligenza di destra, legalità, ipocrisia e stupidità della sinistra

A Otto e Mezzo, La7, Mariastella Gelmini ha detto parte di quello che io difendo dell’inizio del Rubygate: soldi dei contribuenti per non lasciare lavorare il governo e sputtanare Italia. Enrico Letta ha ripetuto tutte le tese della sinistra che se possano riesumare in 3 parole: legalità, ipocrisia e stupidità. Per me il caso di Berlusconi e Ruby sarà la vergogna della vecchia Italia. Quasi tutti vecchi attuali se sono iniziati sessualmente con prostitute, (tutti del suo tempo secondo ha detto Santi Lichieri a Forum), tutti fanno regali alle persone amate, tutti fanno una telefonate per fare un piacere, ma se il Presidente fa regali e una telefonata diventa un crimine per certa legalità. Tutti favoriscano relazione interpersonali ma se sono amici di Berlusconi diventa favoreggiamento della prostituzione. Anche se fosse, anche se Berlusconi avesse rapporti sessuali con una minorenne era una illegalità piccola piccola comparata con l’ingiustizia, immoralità e danni ingiusti dei puristi della LIS=legalità-ingiustizia-stupidità.
Nessuno ha detto fino adesso il più vergognoso di questa storia: quello che se poteva fare con un uso più intelligente del tempo dei pagati dei contribuenti. Quanti miliardi se potevano sequestrare alla criminalità per finanziare la RNM=rivoluzione-NEO-marxista? Immagino che grandi avvocati dei mafi0si stano lavorando in silenzio per ricuperare beni sequestrati alla criminalità, per scarcerare quelli 300 arrestati prima dell’Expo 2015.
Quanti peggiori di Berlusconi entrano ogni giorno nei 400 processi in prescrizione?

Pubblicato il 27/1/2011 alle 22.22 nella rubrica TV-PTV.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web